D’Ambrosio e Masiello, destini incrociati

D’Ambrosio e Masiello, destini incrociati

Con una salvezza non ancora acquisita ma ormai a portata di mano e, di conseguenza, con la possibilità di programmare il futuro con maggiore tranquillità, in casa Toro è tempo…

 
Commenta per primo!

Con una salvezza non ancora acquisita ma ormai a portata di mano e, di conseguenza, con la possibilità di programmare il futuro con maggiore tranquillità, in casa Toro è tempo di pensare alla prossima stagione e ad alcuni importanti rinnovi contrattuali da mettere sul piatto.

 

D’AMBROSIO – Caldissima la situazione legata al rinnovo di D’Ambrosio. Questa sera l’agente Luca Dell’Amico, molto probabilmente, sarà presente all’Olimpico per assistere alla sfida tra Toro e Napoli. Un primo incontro con Petrachi, ma non con Cairo, c’era stato la scorsa settimana, approfittando della pausa dedicata alla Nazionale. Oggi il procuratore sarà a Torino per incontrare nuovamente i dirigenti granata e porre gli ultimi dettagli prima di siglare il rinnovo. Questa volta ci sarà anche l’occasione di incontrare il presidente Urbano Cairo, con il quale si cercherà di confermare un’intesa pressoché già trovata. La base è quella di un triennale, con adeguamento dell’ingaggio e la certezza di essere al centro del progetto granata.

 

MASIELLO – Con o senza Masiello in squadra. Infatti, se con Darmian la staffetta non ha mai dato problemi, con Masiello non si può certo dire che sia stato lo stesso. Molto spesso l’ex Bari ha fatto rimpiangere la presenza del compagno di squadra lì sulla sinistra.

Il giocatore però, si sa, è un vecchio pallino di Ventura fin dai tempi di Bari e quindi anche per lui potrebbe essere in vista un prolungamento del contratto, ovviamente a cifre più basse rispetto a quelle di D’Ambrosio, elemento più giovane, di grande valore e prospettiva per il futuro.

 

Chirico / Maccario
(Foto Dreosti)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy