Di Michele: tecnica e velocità per l’attacco di Novellino

Di Michele: tecnica e velocità per l’attacco di Novellino

FEDERICO FLORIS

NOME: David
COGNOME: Di Michele
NATO A: Guidonia (Rm)
NATO IL: 06/01/1976
RUOLO: Attaccante
EX SUADRA: Palermo
PRESENZE IN STAGIONE: 29 con 9 reti

David Di Michele è diventato un giocatore del…

Commenta per primo!

FEDERICO FLORIS

NOME: David
COGNOME: Di Michele
NATO A: Guidonia (Rm)
NATO IL: 06/01/1976
RUOLO: Attaccante
EX SUADRA: Palermo
PRESENZE IN STAGIONE: 29 con 9 reti

David Di Michele è diventato un giocatore del Toro. Il merito della buona riuscita della trattativa è da dividersi tra tre persone: il Presidente Cairo che non ha mollato la presa su un giocatore che ha sempre pubblicamente apprezzato anche quando pareva oramai del Parma, l’Amministratore Delegato granata Stefano Antonelli che ogni giorno di più dimostra la propria abilità nel divincolarsi in quella giungla chiamata calciomercato, ed infine lo stesso Di Michele, il quale ha spesso fatto sapere di considerare Torino la piazza preferita in cui trasferirsi.
Ora bisognerà attendere gli sviluppi del caso- scommesse che sinora ha visto il deferimento dell’attaccante di Guidonia.

Di Michele ha firmato un contratto che lo legherà al Toro fino al 30 giugno 2011 e va ad arricchire notevolmente il tasso tecnico della rosa a disposizione di Walter Novellino. Si tratta di una seconda punta guizzante e tecnica, abituata ad affiancare un centravanti di peso: nell’ultima stagione ha attraversato un grande periodo di forma nel girone d’andata, in tandem con Amauri, per poi subire un’evidente flessione nel finale, dovuta in gran parte all’infortunio del proprio partner offensivo ed alla vicenda del calcio- scommesse.
Si tratta comunque di un giocatore maturo e di talento, voglioso di dimostrare con la maglia granata il proprio valore, probabilmente consapevole delle ottime stagioni disputate dalle seconde punte brevilinee alle dipendenze di Novellino. Con Rosina inoltre potrebbe creare un feeling tecnico fatto di velocità, imprevidibilità e fantasia.

Da un punto di vista realizzativo Di Michele garantisce da quattro campionati consecutivi un bottino di reti che si aggira intorno alle dieci marcature, con un picco positivo toccato nel 2004- 05 con l’Udinese che anche grazie ai suoi 15 gol conquistò un posto per i preliminari di Champions.
Ottimo anche il biennio tra il 1999 ed il 2001 con la maglia granata della Salernitana: 23 reti il primo anno e 14 il secondo, sempre in serie cadetta.
Chissà che il colore della maglia non ispiri l’ex palermitano a ripetere quegli strepitosi exploit.
Il popolo granata può intanto godersi l’acquisto di uno dei giocatori più quotati del panorama nazionale, il decimo della campagna acquisti del trio Cairo- Antonelli- Lupo. L’impressione è che non sarà l’ultimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy