Fallimento Parma: da Pedro Mendes a Belfodil, diversi possibili affari per il Torino

Fallimento Parma: da Pedro Mendes a Belfodil, diversi possibili affari per il Torino

Calciomercato / Dai giovani giocatori, passando per gli elementi con maggior esperienza. Granata alla finestra, come tanti

La quinta asta, di fila, per rilevare il Parma è andata ancora deserta: segno inequivocabile di come sia davvero difficile che i gialloblù riescano ad evitare il fallimento. Un po’ come accadde proprio al Torino in tempi non sospetti, tutto lascia pensare che i giocatori in rosa andranno in regime di svincolo e solo successivamente arriverà un imprenditore pronto ad investire, senza passare dai curatori fallimentari.

Ad ogni modo è stata indetta una nuova asta, la sesta, per cedere il club emiliano sommerso dai debiti. Ed ora non resta che attendere cosa accadrà, consapevoli del fatto che, come detto in apertura, ci sono imprenditori interessati ma nessuno è pronto a pagare gli ammanchi accumulati e salvare il blasone gialloblù. 

E nel frattempo, mezza serie A resta alla finestra, pronta ad accaparrarsi i migliori giocatori in forza tra le fila emiliane: nessun tipo di sciacallaggio, ma soltanto l’intenzione di cogliere un affare al volo.

Il porteghese Pedro Mendes e l’attaccante Ishak Belfodil, quest’ultimo già svincolatosi. Il centrale nato in svizzera, ma dalle origini chiaramente portoghesi (ha scelto infatti di vestire la nazionale lusitana, dove però al momento non ha ancora esordito), può giocare anche sulla fascia e appare un profilo certamente appetibile. Tanto quanto l’attaccante, con cui ci fu più di un approccio già ad inizio della scorsa estate, quella che portò all’arrivo in extremis di Amauri.

Pedro Mendes, Belfodil (giovani, ma non giovanissimi), ma soprattutto occhi puntati anche sugli Allievi e sulla Primavera crociata, dove Massimo Bava è già al lavoro per valutare il possibile arrivo di ragazzi certamente validi che quest’anno sono incappati in una situazione societaria drammaticamente sconsolante.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy