Foti fa inceppare il balletto sulle punte

Foti fa inceppare il balletto sulle punte

Dopo un anno e mezzo in granata, segnato da 12 mesi strepitosi e da 6 mesi finali in calo verticale, un protagonista della recente storia del Toro va a rafforzare quella che per Ventura sarà una delle principali avversarie dirette, oltre che una ex: parliamo di Agostino Garofalo, che va al Bari. Ancora un prestito per il forte terzino sinistro, che giunge in Puglia per una sola stagione, a prendere il posto -in questo gioco…

Dopo un anno e mezzo in granata, segnato da 12 mesi strepitosi e da 6 mesi finali in calo verticale, un protagonista della recente storia del Toro va a rafforzare quella che per Ventura sarà una delle principali avversarie dirette, oltre che una ex: parliamo di Agostino Garofalo, che va al Bari. Ancora un prestito per il forte terzino sinistro, che giunge in Puglia per una sola stagione, a prendere il posto -in questo gioco di incroci- proprio di Parisi, nuovo titolare del ruolo sotto la Mole.

La notizia di giornata, però, in una B che inizia davvero a scoppiettare sul mercato, non é un acquisto (o una cessione), ma una permanenza: quella di Emiliano Bonazzoli, che resterà a Reggio Calabria. Così, le pretendenti dovranno guardare altrove, su tutte il Padova che era quasi certo di aver preso il capitano della Reggina, e che ora punterà dritto su Cacia.

E ora, il Bari rischia grosso: rischia di perdere sia De Paula che Mastronunzio (in foto ai tempi dell’Ancona), entrambi già dati per acquistati. Il primo é ora un altro obiettivo dello stesso Padova, mentre il secondo é andato a rinforzare ulteriormente l’ambiziosissimo Spezia, che lascia così quell’obiettivo Abbruscato che a sua volta avrebbe portato il Vicenza a chiderete Sgrigna, e il Torino a rispondere con Botta, lasciando perdere De Feudis… Il mercato é un gioco ad incastri.

E lo dimostra anche quel che potrebbe accadere se il Brescia accettasse l’importante offerta del Catania per Koné: 1,7 milioni per Corioni, ma in realtà nel pacchetto é compresa anche la metà rossoazzurra di Mirco Antenucci.
Ancora attaccanti, ancora Bari: il Chievo cerca una punta in Serie B, fra i tanti valutati piace molto il giovanissimo Grandolfo; se dovesse lasciar partire per Verona il suo talento in erba, il club pugliese si butterebbe sul prestito di Babacar, cercato da metà cadetteria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy