Gasbarroni-Varese: corsa contro il tempo

Gasbarroni-Varese: corsa contro il tempo

nostri inviati a Milano
Della Casa / Crocifisso

Gli ultimi venti minuti, qui all’AtaHotel Executive, hanno visto Milanese (ds del Varese), Petrachi (ds del Torino) e D’Amico (procuratore del fantasista) tutti impegnati a fare la spola, a passo svelto, tra i box delle due società; obiettivo risaputo: il trasferimento di Gasbarroni in terra lombarda.

Ma l’operazione é tutto fuorché…

nostri inviati a Milano
Della Casa / Crocifisso

Gli ultimi venti minuti, qui all’AtaHotel Executive, hanno visto Milanese (ds del Varese), Petrachi (ds del Torino) e D’Amico (procuratore del fantasista) tutti impegnati a fare la spola, a passo svelto, tra i box delle due società; obiettivo risaputo: il trasferimento di Gasbarroni in terra lombarda.

Ma l’operazione é tutto fuorché facile, anche perché si tratterebbe di un triplo affare. Per poter tesserare il trequartista piemontese, i biancorossi hanno necessità di vedersi liberare il posto attualmente occupato da Marco Cellini (peraltro presente qui nei corridoi, e molto pessimista -così come il suo agente- sull’esito della vicenda); l’attaccante aspetta infatti il Brescia, che a sua volta deve riuscire a cedere un giocatore, segnatamente Koné, per il quale si é aperto un discorso con il Bologna (dopo che é saltata la trattativa con il Catania, negli scorsi giorni).

Difficile che tutti questi incastri si possano fare in così poco tempo (mancano meno di venti mnuti alla chiusura).

***

 

AGGIORNAMENTO
Il passaggio di Koné al Bologna é appena stato ratificato (prestito con diritto di riscatto), ma il giro di calciatori rischia di saltere comunque: il Brescia, infatti, pare tirarsi indietro su Cellini, considerandolo in fondo non così adatto alle proprie esigenze. E se salta questo trasferimento, salta anche quello di Gasbarroni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy