Gli affari conclusi del Torino

Gli affari conclusi del Torino

Cairo e Antonelli con l’importante lavoro del nuovo direttore sportivo Fabio Lupo, sono già riusciti a portare al Toro un buon numero di giocatori, otto per l’esattezza più la risoluzione a favore delle comproprietà di Comotto e Bottone. Manca ancora la cosiddetta ciliegina sulla torta, quella che potrebbe far andare a ruba gli abbonamenti e sognare i tifosi.

Si parla sempre di Cristiano…

di Redazione Toro News

Cairo e Antonelli con l’importante lavoro del nuovo direttore sportivo Fabio Lupo, sono già riusciti a portare al Toro un buon numero di giocatori, otto per l’esattezza più la risoluzione a favore delle comproprietà di Comotto e Bottone. Manca ancora la cosiddetta ciliegina sulla torta, quella che potrebbe far andare a ruba gli abbonamenti e sognare i tifosi.

Si parla sempre di Cristiano Lucarelli, ma la cifra richiesta da Spinelli, 9 milioni di euro, è troppo esosa per Cairo. Dopo gli acquisti un po’ avventati dell’anno scorso, quando il presidente granata si svenò per acquistare Barone e Abbruscato, oltre nove milioni di euro spesi in totale, quest’anno Cairo appare più cauto nell’aprire il portafoglio. I giocatori il cui contratto è scaduto ieri, non è stato rinnovato, così al momento restano fuori dal progetto granata: De Ascentis, Pancaro, Muzzi, Brevi, Ardito. Gallo, anche lui in scadenza, è stato il primo a lasciare il Toro accasandosi al Novara, una scelta la sua di carattere famigliare.

Abbiati è andato all’Atletico Madrid in prestito dal Milan, al suo posto è arrivato Matteo Sereni, anche lui svincolato dalla Lazio, Taibi ha garantito di voler continuare nel Toro, sperando di poter essere utilizzato maggiormente come titolare. Il portiere ha anche smentito l’intenzione di andarsene qualora fosse arrivato un portiere non di prima fascia. Dopo gli acquisti, come ha confermato Antonelli, il Toro sfoltirà poi la rosa, sia per fare cassa che per qualche inevitabile scambio. Tra i possibili partenti potrebbero esserci Abbruscato, Stellone, Cioffi, Di Loreto e qualora non accettasse il ruolo di rincalzo, anche Balestri potrebbe dire addio al Toro, ipotesi comunque alquanto remota.

ACQUISTI

Portieri: Matteo Sereni (Lazio, svincolato)

Difensori: Matteo Rubin (Cittadella, comproprietà), Comotto (risoluzione comproprietà dalla Roma)

Centrocampisti: Eugenio Corini (Palermo, svincolato), Vincenzo Grella (Parma, svincolato), Paolo Zanetti (Ascoli, comproprietà), Davide Bottone (risoluzione comproprietà dal Varese)

Attaccanti: Nicola Ventola (Atalanta, svincolato), Sasa Bjelanovic (Ascoli, comproprietà), Malonga (Monaco, svicolato)

Prestiti
: Melara (dif.) rientrato al Torino per fine prestito all’Ascoli.

CESSIONI

Abbiati (Milan – Atletico Madrid in prestito), Gallo (fine contratto, è passato al Novara in C1), Bovo (rientrato al Palermo per fine prestito), Coco (rientrato all’Inter per fine prestito)

TRATTATIVE

Natali (dif. Udinese), Pinzi (centr. Udinese), Liverani (centr. Fiorentina), C. Lucarelli (att. Livorno), Parisi (dif. Messina), Mantovani (dif. Chievo), Riganò (att. Messina), Di Michele (att. Palermo), Vucinic (att. Roma), Dallamano (dif. Brescia), Campagnaro (dif. Piacenza), Padoin (centr. Piacenza), Pisano (dif. Palermo), Bovo (dif. Palermo).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy