Glik, l’agente e il Toro: incontro positivo, a metà…

Glik, l’agente e il Toro: incontro positivo, a metà…

Calciomercato / Cenni d’intesa sull’adeguamento, da valutare nel dettaglio l’eventuale prolungamento del contratto. E oggi Kolakowsky lascerà il capoluogo piemontese. Londra, una delle prossime tappe…

Giorni intensi tra calcio giocato e calciomercato, per il Torino che da un lato si appresta a sfidare il Milan e dall’altro punta a blindare il proprio capitano Kamil Glik.

Mercoledì Jaroslaw Kolakowski, agente polacco del giocatore, era a Torino: una visita programmata il mese scorso (qui i dettagli), mirata a far chiarezza sul rapporto tra il club di via Arcivescovado e il suo assistito.

Nell’occasione ha partecipato anche lui alla serata dedicata ai 10 anni di TN, dove tra gli altri sono stati premiati il capitano del Torino (guarda il video) e il direttore sportivo Gianluca Petrachi (qui le immagini e le dichiarazioni). I tre si sono ritrovati contemporaneamente nella stessa stanza, per un mero caso fortuito, o forse no. Di fatto al termine della serata l’uomo-mercato granata si è intrattenuto rapidamente con il procuratore polacco e soltanto ieri sera c’è stato il vero incontro, volto a porre le basi per blindare il giocatore e assicurarne la permanenza in granata (leggi qui). 

Un incontro dall’esito positivo, non a caso filtra ottimismo da entrambe le parti. Il Torino ha compreso le ragioni del giocatore e ha conseguentemente aperto la porta (meglio dire il portafogli?) alla richiesta di adeguamento salariale. Che resta, beninteso, una richiesta più che lecita, alla luce dei risultati e del comportamento tenuto dal giocatore in questi anni. Dentro e fuori dal campo. Una condotta integerrima, un profilo che incarna perfettamente i valori tecnici e umani pretesi in questo momento dal club granata. 

Sì al adeguamento, da valutare invece il prolungamento del contratto: 2018 o 2019? Sotto questo aspetto, i dettagli verranno poi ridiscussi successivamente e senza fretta.

Il viaggio dell’agente Jaroslaw Kolakowski, però, non è affatto finito. Il noto procuratore partirà oggi intorno alle 15.30 e tra le tappe del suo percorso c’è anche e soprattutto Londra, la capitale britannica. Altri colloqui in vista, con ArsenalTottenham? Ragionamento pretestuoso. Perché su una cosa il Torino è stato chiaro: Glik è e sarà un pilastro del progetto granata. Per strapparlo dall’ombra della Mole, non bastano 20 milioni di euro. Gli acquirenti sono avvisati.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy