Il Torino e Belotti: la stagione inizia in granata, guidando la squadra al Fila

Il Torino e Belotti: la stagione inizia in granata, guidando la squadra al Fila

Focus on / Il mercato del club è totalmente legato al Gallo, mentre il giocatore partirà per il ritiro di Bormio. Il possibile arrivo di Zapata non presuppone una sua partenza

18 commenti

Andrea Belotti e Duvan Zapata, insieme: sarà questa la prossima coppia d’attacco del Torino? Inutile nascondere che, com’è ormai noto a chiunque, il mercato del club granata ruota praticamente nella sua totalità attorno alla figura del Gallo: se il centravanti rimanesse, la società di via Arcivescovado potrebbe operare in entrata in base ad un certo budget acquistando innesti da posizionare attorno a lui, se invece dovesse partire ecco che la clausola porterebbe una somma incredibile nelle casse granata, ovvero sia quei 100 milioni che farebbero inevitabilmente mutare le strategie in sede di trattative. Proprio questo è il motivo per il quale la situazione legata all’attaccante deve essere risolta al più presto, prendendo una decisione definitiva.

Quel che è certo, e non può che essere una notizia positiva in casa granata, è che le principali candidate si stanno progressivamente defilando: il Milan sembra deciso nel puntare uno tra Aubameyang e Kalinic, il PSG ad oggi ha mollato la presa ad oggi, mentre il Manchester United ha preso Lukaku. L’unica minaccia concreta sembra quindi essere al momento rappresentata dal Chelsea con il tecnico Conte che, sfumato proprio l’attaccante belga in cima alla sua lista dei desideri, adesso preferirebbe il Gallo rispetto a Morata. Dall’altra faccia della medaglia, indubbiamente, ogni giorno che passa aumentano notevolmente le possibilità di una permanenza con la casacca granata.

Calciomercato Toro, Van der Sar frena: “Younes? Non vendiamo più nessuno”

In attesa di studiare le mosse – fondamentalmente – dei Blues, c’è però un’altra certezza di buon auspicio: Andrea Belotti inizierà la stagione 2017/2018 guidando il Torino, senza alcun dubbio, e domani sarà presente al Filadelfia per il ritrovo della squadra per poi partire regolarmente per il ritiro di Bormio. Lì, la punta ed il Torino tutto dovranno convivere con le molte variabili legate alla sua situazione: in particolare sarà fondamentale che, se il centravanti deciderà di restare in Piemonte, lo faccia con la testa e lo spirito giusto e dunque non perdendo quella grinta e quella ‘fame’ che l’hanno contraddistinto nel passato campionato, esattamente come ha ripetuto più volte Sinisa Mihajlovic. Sarà quindi al braccio della punta che si stringerà la fascia di capitano e, al di là di questo, sarà lui ad incarnare la guida ed il simbolo per i compagni all’inizio di questo ritiro: nell’attesa di seguire gli sviluppi di calciomercato e sciogliere il nodo che lo vede protagonista.

belotti zapata

Nel frattempo, questo ci riporta alla questione iniziale: come detto Duvan Zapata è più vicino, e si tratterà di un investimento importante da parte del club granata – una cifra comunque compresa tra i 15 ed i 20 milioni di euro – che quindi negli ultimi giorni ha portato a pensare ad una già premeditata cessione del Gallo attraverso la quale finanziare questo ed i prossimi acquisti. Errore. Il possibile acquisto del colombiano, infatti, non presuppone una partenza dell’attuale gioiello granata: Mihajlovic sta studiando una possibile convivenza, e ad ogni modo non bisognerà per forza operare una scelta di esclusione tra i due giocatori. Andrea Belotti, domani, sarà presente al Filadelfia insieme ai compagni e partirà con loro per il ritiro estivo di Bormio, con la casacca del Torino.

18 commenti

18 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. prawn - 3 mesi fa

    AL DI LA DEGLI ACQUISTI CHE TANTO SI SA NON ARRIVANO MAI IN TEMPO LA SOCIETA’ DEVE ANNUNCIARE:

    – LA DATA IN CUI, IL GALLO VERRA’ TOLTO DAL MERCATO
    – OPPURE, ONESTAMENTE, DIRE, E’ IN TRATTATIVA
    – DENUNCIARE TUTTI I GIORNALI CHE PUBBLICANO NOTIZIE FALSE SU PRESUNTE TRATTATIVE E OFFERTE

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 3 mesi fa

      Da tifoso granata ti darei ragione, riflettendoci su, invece è giusto che Cairo continui a dire in ogni caso che il Gallo resti. Nella malaugurata ipotesi che il Gallo parta, non può sicuramente raccontarlo in giro, altrimenti le altre società i giocatori ce li vendono al doppio. In merito alle notizie dei giornali, purtroppo fa parte del circo, circo che Cairo conosce parecchio bene essendo editore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. JoeBaker - 3 mesi fa

    Fiumi di parole su Belotti per fare notizia, ma l’unica cosa che manca è una sua onesta dichiarazione su quello che lui vorrebbe fare, a prescindere da offerte che siano già arrivate o possano arrivare, tipo: “io resto, tranne che se mi chiama un club di Premier e mi fa giocare, magari anche in Champions; scusatemi, ma ci andrei”. Così la smettiamo di fare fantasie o di prendercela con la società. Magari domani è il giorno giusto.
    Per il resto, continuano a mancare la gerarchia dei portieri dietro Sirigu, l’acquisto di almeno 1 difensore centrale forte e di 1 o 2 centrocampisti di peso e qualità (magari 1 capace di giocare davanti alla difesa e dare ritmo) e, possibilmente, un chiarimento sulle situazioni di Baselli e Benassi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Torissimo - 3 mesi fa

    Servirebbe in ogni caso di più un difensore centrale, i due innesti sono troppo giovani per dare garanzie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Senzadimora - 3 mesi fa

      Io invece spero che non arrivi un grosso nome in difesa. Lyanco è giovane ma ha già esperienza e sembra essere pronto per la serieA, Bonifazi è stato il migliore difensore della serieB (vorrà dire qualcosa) e sono affiancati da Moretti. Preferirei un Paletta che faccia da Chioccia piuttosto che un giocatore che tolga spazio ai nostri giovani.
      Meglio spendere a centrocampo dove vedo più lacune.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Brawler Demon - 3 mesi fa

    Zapata alla cifra giusta è un buon acquisto, senza o con Belotti.
    Piuttosto mi piacerebbe capire cosa intendono fare con il buon Benassi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sylber68 - 3 mesi fa

    Ma vendi a qualche cazzo di cinese,quest’anno stai facendo piu’schifo degli anni precedenti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 3 mesi fa

      ti piacciono i cazzi cinesi?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sylber68 - 3 mesi fa

        Vieni che te lo dico….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. WGranata76 - 3 mesi fa

    Dire che il mercato del club gira tutto intorno a Belotti non solo è sbagliato,ma in malafede per coprire lo scempio di questa società.
    Ci sono circa 35 milioni di tesoretto e giocatori vendibili, con cash o risparmio su ingaggi, e inoltre ci sono chiari obbiettivi che anche un cieco vedrebbe,ossia difesa e mediana da sistemare.
    Esiste un budget e neanche cosí piccolo,esistono ruoli identificati per supplire a lacune fondamentali della squadra e ci sono sul mercato obbiettivi abbordabili come ingaggio e cartellino per arrivare almeno a tre discreti/buoni acquisti almeno uno per reparto,visto che il portiere c’è.
    Ora dato che l’unico reparto che potrebbe già dirsi competitivo è proprio l’attacco,che potrebbe anche rivalutare Aramu,Parigini e il giovane De Luca, mi spiegate cari giornalisti perchè Belotti è il fulcro del mercato e dovrebbe bloccare tutto il resto?
    Una società seria con obbiettivi sportivi avrebbe presp già tre rinforzi e partirebbe in ritiro con le giovani promesse e se nel caso arrivasse una offerta irrinunciabile si vedrà,che tanto poi con 100 milioni l’attaccante forte lo trovi e anche altri… Ma bisogna spenderli i soldi.
    Tutte balle che si va a fari spenti per non attirare gli altri,piuttosto non si vuole fare aste,perché vogliamo sempre prendere i giocatori al 50% del loro valore (la prima offerta è sempre così con braccino).
    Altre balle che abbiamo già ingaggiato i giocatori,ma non si vuole dire se Belotti è venduto o no per evitare spvrapprezzi. Tanto noi i giocatori non li prendiamo mai se costano molto,mentre puntiamo scommesse o gente da rilanciare.
    Tutto questo immobilismo vuol dire solo che non abbiamo fretta e vedendo come le altre squadre si stanno muovendo in fretta,lascia presagire che l società visto il livello che si sta rialzando in serie A,non voglia minimamente confrontarsi con obbiettivi sportivi veri,perché costa e il rischio è alto per una società che fa da salvadanaio per il presidente.
    Spero di essere smentito da 12 anni,ma per ora il mercato è sempre stato uguale,stessa metodologia,solo qualche bidone in meno…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 3 mesi fa

      Se non hai capito che, da 12 anni tu aspetti di essere smentito, siamo cresciuti e che in confronto a 12 anni fa siamo tutta un’altra squadra..
      Sei in malafede…vuoi solo fare polemica gratuita!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 3 mesi fa

        Forse hai dimenticato un mentre,ma succede su sto forum.
        Comunque non nego che siamo tutta un’altra squadra e non sono in malafede.
        Con il potenziale e quello che si è visto negli ultimi anni,si poteva fare molto, ma molto meglio. Il problema principale è la mancanza di volontà nel perseguire obbiettivi sportivi.
        Io voglio bene al Toro da sempre e sarei in malafede nel denunciare l’evidente carenza di programmazione e ricerca di obbiettivi sportivi,fatti alla mano viste le strategie di mercato,ma il tuo caro presidente che ha dichiarato da anni di voler riportare il Toro ai fasti di un tempo,dove merita di stare,nelle posizioni che contano,no lui non è in malafede? Specie quando i fatti raccontano ben altra storia e continua ad arricchirsi grazie alla nostra gloriosa storia e società??
        Voi siete persone che credono alla storiella del salvataggio dal fallimento, convinte che non esistevano alternative e che per questo bisogna essere eternamente riconoscenti al piccolo uomo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 mesi fa

        Secondo me è il nostro presidente ad essere in malafede : con tutte le ‘sole’ che ci ha rifilato , ma si dimentica (perchè gli conviene) che il TORO lo ha preso a costo 0 e ci stà STRAGUADAGNANDO anche in termini di immagine , tutto questo con una società in forte attivo di plusvalenze ( e un po’ meno in risultati sportivi)

        Io avrei avuto molta piu’ tolleranza con i lodisti che a differenza sua ci hanno evitato l’onta di ripartire dalla serie C.

        Lui con una trentina di milioni di euro avrebbe potuto pagare i debiti ed iscriverci alla serie A , ed inoltre avremmo avuto una squadra invece di ripartire da ZERO !

        Questo avrebbe voluto dire voler bene al Toro invece che solo al suo portafoglio.

        Prova a chiederti quanto vale oggi il Toro a fronte di investimenti praticamente nulli.

        Ma siamo seri, dai…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ribaldo - 3 mesi fa

      E’ bello passare l’esistenza sperando di essere smentito?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. WGranata76 - 3 mesi fa

        No,infatti spero che braccino se ne vada presto.
        Comunque voi cairoti fate sempre commenti molto ben studiati ed argomentando bene il vostro punto di vista. Degni di esser presi per i fondelli dal vostro presidente speculatore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Athletic - 3 mesi fa

    Ma non s’era detto che Belotti sarebbe stato tolto dal mercato dopo il raduno?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. WGranata76 - 3 mesi fa

      Da quel che ricordo si parlava di una data oltre la quale non sarebbe stato più sul mercato,ma non ho letto di date certe.
      E comunque vale quel che vale la data,se il Chelsea paga la clausola e il Gallo vuole andare può farlo anche il 31/08, ma confido che i top club siano più rapidi a concludere gli acquisti di noi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Athletic - 3 mesi fa

        Qualcuno, non ricordo se Cairo o Miha, mi pare abbia proprio detto che entro la data del raduno la questione doveva essere definita. Ma a parte questo, sarebbe anche bello sapere che intenzioni ha Belotti, perché alla fine l’ultima parola spetta a lui, clausola o non clausola.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy