Il Toro: avanti con Ventura. E Cairo apre ai giovani in Prima squadra

Il Toro: avanti con Ventura. E Cairo apre ai giovani in Prima squadra

Calciomercato / Il patron granata sorride con la Supercoppa tra le mani: Barreca impressiona dalla Nazionale, con Aramu e Alfred Gomis è seguito costantemente, nell’ottica di un ritorno alla base

Ventura è e sarà ancora l’allenatore del Toro. Il presidente Urbano Cairo in persona fuga ogni dubbio in merito. Un po’ come il mese scorso quando il patron granata avvicinava la figura del tecnico genovese a quella di un certo Alex Ferguson: “Con Ventura siamo in un rapporto tale che non credo ci saranno mai problemi per prolungare il contratto. Lo reputo nella logica delle cose. Non dico che può essere il Ferguson granata perché l’ultima volta l’ho detto con De Biasi e ha portato male, ma spero possa rimanere con noi a lungo”.

Cairo dopo Torino-Sampdoria
L’intervista del 19 ottobre – Cairo: “Automatico il rinnovo di Ventura. E con Maxi Lopez…”

Nella stessa occasione Cairo definì come una formalità anche il prolungamento del contratto del direttore sportivo Petrachi: “Siamo in sintonia enorme sia con lui che con il direttore sportivo Petrachi. Il rinnovamento sarà automatico”.

Calciomercato - Petrachi rinnova e lavora per il futuro
Calciomercato – Petrachi rinnova e lavora per il futuro

Sono passate circa 4 settimane, il Torino si è dovuto confrontare con diverse defezioni in più zone del campo, oltreché con un calendario molto competitivo. Sono venuti meno i punti, ma non la fiducia nei confronti del succitato tandem tecnico. Sempre più vicini, ma la firma ancora non c’è. In società aleggia il massimo ottimismo attorno alla vicenda, con Cairo pronto ad annunciare “qualcosa di importante”, magari proprio riguardo l’attuale rapporto in scadenza il giugno prossimo.

E nel frattempo, il presidente apre ai giovani del vivaio in Prima squadra. Osserva compiaciuto Barreca in Under 21, segue da vicino anche gli altri ragazzi in prestito: “Abbiamo tanti giovani in prestito, da Alfred Gomis ad Aramu a Barreca a Rosso, e anche quelli che hanno giocato stasera. Io credo davvero che riusciremo a coronare questo obiettivo, anche perchè abbiamo un mister come Ventura che a lavorare con i giovani si esalta”. E tra questi, a partire dalla prossima stagione – considerata la completa introduzione della riforma-Tavecchio – i primi indiziati per far ritorno alla base sarebbero proprio Alfred Gomis, Barreca e Aramu. Per un Torino, sempre più vicino ai valori di un tempo.

9 commenti

9 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. pupi - 1 anno fa

    Evidentemente, leggendo certe inesattezze (eufemismo) , ancora qualcuno non si è reso conto che il Toro di quest’anno, almeno quello delle giornate fin qui disputate, è notevolmente più scarso di quello dello scorso anno, a causa di troppi infortuni giocano stabilmente molte riserve di un anno fa, Benassi compreso (perché tale era se non erro). Qui invece si accusa che Ventura non fa crescere il Toro e così non vincerà mai nulla! Ma vorrei porre una domanda, il Toro ha un organico da poter vincere qualcosa? Risposta…..Assolutamente no! Specialmente con tante defezioni e con molti interpreti appagati che fuoriclasse non sono (vero Glik….ti ho visto con il giusto piglio solo nel derby dove è facile trovare gli stimoli giusti). Il Toro é una buona squadra, a cui tra l’altro in questo ultimo mese non ha avuto grande fortuna, a ciò aggiungiamo errori marchiani di molti senatori in tutti i reparti ma specialmente in difesa che hanno prodotto una classifica poco esaltante. E pensare che negli ultimi 20 anni mai mi era capitato di vedere la mia squadra soffrire pochissimo (quasi nulla) con i gobbi ed il niente più assoluto contro l’Inter. Tecnicamente abbiamo si e no 3 giocatori in rosa (escludendo i non disponibili) in grado di saltare l’avversario e peggio ancora, e anche questo spiega i goals presi negli ultimi minuti (e non parlo solo di questo campionato) quasi nessuno se pressato dagli avversari in modo importante riesce a nascondere la palla od indurre l’avversario al fallo, si perde palla con una facilità irrisoria e si concedono occasioni e Gazzi era quello che in questi frangenti l’anno scorso faceva miracoli, pur tecnicamente scarso ma arcigno ed intelligente al punto giusto…….chiudeva spazi e intercettava una marea di palloni sporchi che poi non perdeva quasi mai….probabilmente è quello che ci è mancato di più. Certo, potremmo avere qualche punticino in più ma alla fine, per le prime 7 posizioni, i posti sono già assegnati a meno che si voglia per forza credere alle favole e pensare che il pur “ricco” Sassuolo possa arrivare più in su dell’ottavo posto, visto che quest’anno le milanesi per merito o per forza in coppa dovranno andare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CONTE VERDE - 1 anno fa

      Ragionamento che non sa di vero tifoso GRanata, bensi’ del tipico pseedo tifoso da galleggiamento a cui va bene dare ” un occhiatina alla Coppa ” ogni 20 anni..No mio caro amico pseudo tifoso “il calcio per fortuna “non e’ ancora quella scienza esatta che tu descrivi con un’aria da saputello alla non dovete contrastarmi..e si che ti anche sei scento un nome eroico di un giocatore al quale i calcoli sottili che tu fai facevano girare le palle assai !
      e poi smettiamola con le solite litanie degli infortuni .l’unico veramente che ci e’ mancato e’ stato Maksi..e’ il gioco del Mister che purteroppo e’ stato in continua evoluzione ” negativa ” primcipal modo per quell’ atteggiamento difensivista che ci ga visto pareggiare con il Genoa e perdere il derby come la stagione prima proprio per non avere saputo giocarsi gli ultimi 10 minuti ..togliendo Maxi Lopez consentendo ai Gobbi centrali di venire avanti e fare i danni che si sono visti..Adesso leggo del rinnovo per i Vate e Petrachi x altri 2 anni e comprendo purtroppo che il Pres. non vuole proprio provare a migliorarsi..una vera delusione !!!!
      a

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Brawler Demon - 1 anno fa

    Commenti dei soliti menagrami a parte, mi auguro davvero che il sodalizio Ventura – Petrachi e Torino continui a lungo, abbiamo avuto troppe mezze seghe come coach del nostro amato Club dal dopo Mondonico in avanti…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CONTE VERDE - 1 anno fa

      continuqare a lungo..per non provare nemmerno a vincere qualcosa..dai quello di Ventura e’ quasi sempre un ” non calcio” salvo rarissime eccezioni..Bilbao e contro la Sampdoria..quest’anno e’ un allenatoere che ama troppo adeguarsi a come gioca l’avversario

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. magnetic00 - 1 anno fa

    tutti i cicli hanno un inizio e una fine, non aspettiamo troppo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. CONTE VERDE - 1 anno fa

    con Ventura di questi talenti primavera non ne vedremo mai in campo..se fossi in Cairo chiuderei quanto prima il rapporto con il ” genovese ” in quanto qui da noi ha gia’ dato il max..della sua non eccelsa carriera !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Puliciclone - 1 anno fa

    Intanto però è vero che nello spogliatoio girano malumori e dissapori a cominciare da Glik e Maxi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Brawler Demon - 1 anno fa

      Già, a gennaio fanno le valigie, arrivano uno a caso e Diamanti (ovvero un altro “uno a caso”)…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Zlobotan - 1 anno fa

        Beh se glik continua a giocare così può andare al massimo a fare panchina all Atalanta. Stia solo buono va

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy