Il Toro non molla Ekdal, mentre avanzano le alternative Vecino, Kurtic e Baselli

Il Toro non molla Ekdal, mentre avanzano le alternative Vecino, Kurtic e Baselli

Calciomercato / Petrachi, definito l’acquisto di Avelar, sposta la mira e si concentra sul centrocampo: pressing anche su Cigarini

Definito il primo acquisto di Avelar, per il quale per oggi è previsto l’annuncio, ormai Petrachi sposta la mira e si concentra sulle altre trattative. In particolar modo quelle che coinvolgono il centrocampo, con Ekdal e non solo sempre ben piazzati in mente. La ricerca si sta focalizzando principalmente su un giocatore che possa fare il ruolo della mezzala, ma all’occorrenza possa giocare anche davanti alla difesa. 

Un profilo dinamico, ma anche tecnico. Capace di andare al tiro – o dettare l’ultimo passaggio – con dei perfetti inserimenti, bravo anche ad impostare l’azione di partenza. Lo svedese del Cagliari – come ribadito anche dallo stesso club granata – rappresenta la prima scelta in tal senso: anche solo per un rapporto qualità-prezzo. Va da sé che con il Cagliari c’è ancora molto da trattare, perché il club di Giulini continua a valutare il cartellino del giocatore tra i 5 e 5.5 milioni di euro.

Troppo per il club granata che a questo punto sta seriamente valutando ben altre alternative. Come Vecino, classe ’91, valutato dalla Fiorentina non più di 2 milioni e 500 mila euro. L’uruguagio rappresenta in questo caso l’alternativa più giovane e meno costosa, rispetto al nazionale svedese. Ma il ragazzo, quest’anno in prestito ad Empoli, non è l’unico in lista: perso (o quasi) Valdifiori, il Toro tiene sempre aperto il canale con l’Atalanta per Baselli e Cigarini: entrambi perfetti per il modulo di Ventura, entrambi capaci di interpretare – seppur in maniera differente – il ruolo del regista puro, della mezzala e infine del mediano in un centrocampo in linea, nel caso in cui Ventura decidesse di puntare maggiormente il 3-4-1-2. 

Se il giovane classe ’92 e valutato dagli orobici circa 7.5 milioni (sarebbe un investimento importante anche per il futuro) per ‘Il Ciga’ l’esborso scenderebbe a circa 4 milioni di euro (trattabili), per un profilo che vanta la stessa carta d’identità di Valdifiori. Il direttore sportivo, archiviata la situazione legata all’arrivo di Avelar, cercherà di fare chiarezza attorno a questo delicato ruolo, provando a regalare già prima della fine delle vacanze un altro tassello al tecnico Ventura. Un centrocampista dinamico e al contempo tecnico, capace di partecipare ad entrambe le fasi, provando all’occorrenza anche ad impostare. Kurtic resta sempre lì di sfondo, attendendo che la Viola si schiarisca le idee sul mercato (la Fiorentina può ancora esercitare il diritto di riscatto), aspettando che a Sassuolo si presenti il sostituto del dimissionario diesse Bonato.

E mentre i granata attendono di dare l’annuncio dell’arrivo di Avelar, primo acquisto, ecco che Petrachi è già all’opera per il secondo colpo in entrata. Poi sarà il momento di risolvere i casi interni – El Kaddouri e Benassi –  e quindi arriverà il periodo delle cessioni…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy