In Francia ne sono sicuri: Torino su Belhanda

In Francia ne sono sicuri: Torino su Belhanda

Calciomercato / Nessun riscontro in Italia e l’ingaggio percepito dal giocatore appare decisamente fuori portata

1 Commento
Belhanda, Rassegna Stampa, calciomercato

Come spesso accade durante i periodi che portano al vero e proprio calciomercato, il rincorrersi delle voci crea un eco assordate che a volte può arrivare a distogliere l’attenzione su quelli che sono i veri obiettivi.

Potrebbe essere proprio questo il caso di Belhanda, accostato di recente al Torino dai media francesi (su tutti) e ucraini. Il fantasista franco-marocchino, capace di giocare anche da mezzala sinistra, sarebbe entrato nell’orbita dei granata.

Probabilmente la sua duttilità tattica – può giocare anche da seconda punta, piuttosto che nel ruolo ricoperto da Baselli nell’attuale 3-5-2 di Ventura – potrebbe aver spinto i giornali d’Oltralpe a calcare la mano. Nessun dubbio sul fatto che il profilo possa effettivamente piacere al club di via Arcivescovado, mentre sul fatto che economicamente sia alla portata delle tasche granata, di dubbi ce ne sono parecchi.

A cominciare dalla valutazione fatta dal club d’appartenenza: prestito e opzione a 9 milioni di euro. E a tutto questo, va aggiunto l’ingaggio percepito attualmente dal giocatore: 2.2 milioni di euro.

C’è però una possibilità (ad oggi non così remota) che farebbe decollare la trattativa: la squadra di Kiev nell’ultimo periodo ha avuto qualche problema a pagare gli emolumenti dovuti ai propri tesserati. Una situazione che potrebbe spingere alcuni di loro a emigrare verso altri lidi. Vedremo se sarà il caso di Belhanda o se più semplicemente, questi che arrivano dalla Francia, andranno archiviati come semplici rumors…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 1 anno fa

    Non avete ancora capito che Maxi Lopez dimagrisce a partita 2 Kg ? E’ una scusa del Mister parlare dei 5 o 6 Kg da perdere.

    Che lo facesse giocare e non lasciarlo sempre in panchina, e non sia permaloso sulle “battute argentine” del Gallo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy