La Sampdoria vuole Nagatomo, la Lazio sogna Pato e all’Udinese arriva il primo iracheno della Serie A

La Sampdoria vuole Nagatomo, la Lazio sogna Pato e all’Udinese arriva il primo iracheno della Serie A

Il mercato degli altri/ Della Valle alle prese con il caso Salah, alla Juventus Neto sarà il vice Buffon e il Milan aspetta Ibrahimovic

Calciomercato sempre più nel vivo. Con il Torino alle prese con la ricerca di una punta di spessore ed un centrocampista che oltre alla forza dia grande qualità al reparto, tutte le squadre che parteciperanno alla prossima Serie A si muovono in fretta, per arrivare alla viglia della partenza per i rispettivi ritiri con le rose ben definite e al completo.

VERONA e CARPI –  L’Hellas Verona ha ufficializzato il rinnovo di Jacopo Sala, classe 1991. Il giovane centrocampista è uno dei pezzi pregiati della formazione veronese e il club veneto non ha esitato a trattenerlo offrendogli il rinnovo contrattuale fino al 2017. A Carpi invece arriva un rinforzo tra i pali: si tratta del portiere Francesco Benussi che, svincolato, lascia Verona per dirigersi tra le fila della neopromossa.

FIORENTINA –  A tener banco è il caso Salah. Dopo la telenovela Montella, anche il polivalente giocatore egiziano decide di lasciare il club viola…o forse no. Infatti tutto ruota attorno ad un documento supplementare che garantirebbe al calciatore di avere l’ultima parola sul suo futuro a prescindere dalle volontà del club di Della Valle. Perciò Salah avrebbe deciso già da tempo (secondo quanto afferma il suo avvocato) di rientrare al Chelsea ma la dirigenza viola non considera valido il documento, la cui opzione si sarebbe dovuta esercitare entro il 30 giugno. A questo punto la Fiorentina ha invitato Salah a presentarsi a Firenze il 13 luglio per le visite mediche e per il ritiro che si terrà a Moena. Nel frattempo la dirigenza prosegue il rinforzo della rosa e dopo Mlakar e Domzale ecco arrivare un altro sloveno: il centrocampista sedicenne Valencic.

JUVENTUS – I bianconeri dopo aver tenuto testa agli assalti del Barcellona che mirava da tempo l’acquisto di Pogba, hanno raggiunto finalmente un accordo con il Cagliari per il passaggio di Storari in Sardegna. La trattativa aveva subito degli stop ma oggi è stata data l’ufficilaità: Storari viene ceduto al Cagliari a titolo definitivo e con un contratto biennale. La settimana prossima per lui visite mediche in Sardegna e poi partenza per il ritiro. Al momento manca invece solo l’ufficialità ma il ruolo di vice Buffon passa nelle mani di Neto. Il secondo portiere della nazionale brasiliana arriverebbe a Torino con un contratto di 4 anni per 2milioni e 200 mila euro a stagione annunciando già di non voler essere secondo a vita.

MILAN e INTER – A Milano, sponda rossonera, oggi è stato il giorno della presentazione di Mihajlovic. L’allenatore avrà a disposizione una rosa ricca non ancora ben definita: dopo l’acquisto di Bacca e di Luiz Adriano si sogna Ibrahimovic. Il nome dello svedese è ritornato fortemente di moda ma c’è da aspettare che l’attaccante venga svincolato dal Psg. Per quanto riguarda l’Inter invece si è tenuto oggi a ora di pranzo un vertice con la Sampdoria: Zenga vuole Nagatomo e i blucerchiati hanno chiesto anche Andreolli che però ha rifiutato il trasferimento a Genova. Nel frattempo ieri è stato avvistato a Milano l’agente di Zapata, ormai certo di voler lasciare Napoli e inseguito da Torino e Udinese. Allo stesso tempo i nerazzurri pare abbiamo raggiunto un accordo con il centrocampista croato Persic del Wolfsburg. Al giocatore sono stati offerti 4 anni di contratto 2,5 milioni di euro ma bisogna sempre trattare con il club tedesco. Visto che al momento le parti sono lontane si tengono d’occhio Suarez, Melo e Shaq.

LAZIO – I biancocelesti hanno raggiunto un accordo di massima con il centrocampista serbo Milinkovic, attualmente in forza al Genk. Il club di Lotito ha presentato ai belgi un’offerta di 8 milioni e ora attende risposte. Per l’attacco è stato fatto il nome di Pato ma per riportare il “papero” in Italia bisogna trattare con il Corinthias.

UDINESE – I bianconeri hanno oggi annunciato il tesseramento di Ali Adnan Kadhim, il primo giocatore iracheno della Serie A. Di lui si era già parlato tempo fa sia per l’interessamento della Roma ma soprattutto in quanto avrebbe partecipato alla lotta contro i jihadisti nel suo paese. Durante la presentazione di oggi, Ali ha ribadito come allora si trattò solo di una pubblicità a sostegno e niente più.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy