La Serie B balla sulle punte del Toro o ex Toro

La Serie B balla sulle punte del Toro o ex Toro

Quella contro il Toro, in Coppa Italia, é stata l’ultima partita giocata nel Lumezzane dal suo capitano, Ramos Borges Emerson: il difensore brasiliano é infatti stato acquistato ieri sera dalla Reggina, che così sostituirà Acerbi, l’”altro” gioiello (oltre ad Ogbonna) difensivo della Serie B, che però non é al centro di nessuna telenovela essendo passato immediatamente in A…

Quella contro il Toro, in Coppa Italia, é stata l’ultima partita giocata nel Lumezzane dal suo capitano, Ramos Borges Emerson: il difensore brasiliano é infatti stato acquistato ieri sera dalla Reggina, che così sostituirà Acerbi, l’”altro” gioiello (oltre ad Ogbonna) difensivo della Serie B, che però non é al centro di nessuna telenovela essendo passato immediatamente in A alla fine del campionato.

Bentivoglio, De Paula, Mastronunzio: stanno arrivando le ufficialità a Bari, e così la squadra di Torrente si potrà sentire finalmente in grado di dire la sua (anche se il tempo per provarli, prima dell’inizio della stagione, é ormai molto poco).
E mentre il Padova continua a intessere trattative con molteplici club, si prepara un giro d’attaccanti di lusso in cadetteria; un giro che coinvolgerebbe tanti granata ed ex granata, quali Abbruscato, Tiribocchi, Bjelanovic, Sgrigna…e Bianchi.

L’ambizioso Spezia, che ha già preso un attaccante ex Toro quale Iunco (oltre al difensore Rivalta), cerca proprio l’Elvis biancorosso. Consapevole di rischiare fino all’ultimo di perdere quel giocatore che l’anno scorso ha fatto sognare il “Menti” segnando 19 reti, il dg Cristallini vaglia sostituti all’altezza: come il “Tir”, per il quale però deve guardarsi dalla concorrenza del Varese; o come l’indimenticato (a Vicenza) Sgrigna, che conosce bene ambiente, dirigenza e stragrande maggioranza dei giocatori. Con il Torino, inoltre ci sono da mettere sul piatto contropartite tecniche che possono piacere a Petrachi (i centrocampisti), e c’é pure il discorso Gorobsov da definire.

Bjelanovic resta invece la priorità del Verona, che ha finalmente quasi chiuso. Cosa c’entra, dunque, Bianchi? Niente, con la Serie B; e non é una considerazione soggettiva legata al valore dell’attaccante, ma quanto dicono le vicende del calciomercato. Ossia: l’Atalanta, liberandosi dello slavo e di Tiribocchi, ed avendo perso per altri motivi anche Doni, vede il suo reparto offensivo piuttosto sguarnito; l’obiettivo per Colantuono é proprio il capitano del Toro che con lui fece 27 gol. Il problema, come sempre, é economico: i bergamaschi hanno già avanzato la loro offerta a Cairo, che però l’ha rifiutata ritenendola troppo bassa (come fatto in altre due circostanze simili con altri club).

Ultime dalla B: il Gubbio vuole talento e fantasia, ed avendo rinunciato a Suciu che rimarrà in granata cerca ora Paonessa e Montiel.
A Livorno, Novellino continua ad aver bisogno di un esterno: in vantaggio sempre Surraco, in alternativa c’é Sestu, chiuso a Siena.
Capitolo difensori: Andelkovic ha firmato con l’Ascoli, Natalino ha sostenuto le visite mediche con l’Hellas, la Nocerina cerca Avogadri del Piacenza.

 

(foto M.Dreosti)

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy