Liverpool-Torino, Niang tra campo e mercato: ma intanto torna tra i convocati

Liverpool-Torino, Niang tra campo e mercato: ma intanto torna tra i convocati

In uscita / L’attaccante rientra tra i convocati per la trasferta in Inghilterra. Ma il suo futuro è ancora in bilico

di Marco De Rito, @marcoderito

“Se avrà voglia di confrontarsi da un’altra parte noi non glielo impediremo ma servono offerte eque”. È il diktat che Gianluca Petrachi ha espresso su Niang qualche giorno fa. Per il momento sul Franco-senegalese ci sono diversi estimatori ma nessuna offerta concreta che possa avvicinarsi alla cifra richiesta dal Torino (12-14 milioni). E, dopo le ultime esclusioni nelle amichevoli contro Nizza e Chapecoense, il senegalese è rientrato nella lista dei convocati.

LA CONDIZIONE – La giustificazione ufficiale per l’assenza di Niang era che il giocatore non aveva ancora raggiunto una forma fisica e atletica idonea per lavorare completamente con il resto dei compagni di squadra. Motivazioni che però avevano alimentato le voci di mercato di un eventuale cessione dell’ex Milan. Per l’attaccante era necessario qualche allenamento personalizzato prima di rimettersi in sesto e poter lavorare con i compagni di squadra a pieno ritmo. Contro il Liverpool sarà disponibile a tutti gli effetti e potrebbe anche scendere in campo considerando l’infortunio di Adem Ljajic che ha bloccato il serbo a Torino.

Liverpool-Torino, i convocati: assenti Acquah, Ljajic e Obi

IL MERCATO – Le voci di mercato su di lui, comunque non si placano. Gli estimatori per il giocatore non mancano dal Nizza al Bordeaux, dalla Sampdoria al Betis Siviglia, passando per la suggestione Arsenal. Niang non ricopre un ruolo da protagonista nei piani tecnici del Toro ma sicuramente potrebbe essere un giocatore importante, che all’occorrenza può essere utilizzato come vice Belotti. La società di Via dell’Arcivescovado, quindi, non ha necessità di farlo partire e attende un’offerta congrua (circa 12 milioni) per mettere in discussione la permanenza dell’attaccante. Nel frattempo domani si giocherà il match contro il Liverpool che può rappresentare un’occasione per Niang per mettersi in forma cercando di attirare l’attenzione di altre società.

15 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Madama_granata - 1 settimana fa

    Speriamo che giochi benissimo e speriamo che “frutti” moltissimo!
    E speriamo che gli “estimatori” diventino presto “acquirenti”!
    Indipendentemente dalle capacità tecniche, sempre che ce ne siano, non ha mai dimostrato né voglia, nė interesse, né entusiasmo. La grinta del Toro, e nel Toro, questo non ce l’avrà mai!
    P.S.-Si era detto fosse stato pagato 15mln., talvolta ho letto +2 di “bonus”. Se sono pronti a cederlo per 12mln., sarebbe una cospicua “MINUSVALENZA”!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. PrivilegioGranata - 1 settimana fa

      2 mln di prestito oneroso + 12 mln di riscatto + 1 mln di bonus (non raggiunto), è prevista una percentuale sulla futura rivendita a favore del Milan

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Mauro_Mo - 1 settimana fa

    e giocano in 12…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. marione - 1 settimana fa

    Fatemi capire. Questo è stato comprato a 12 milioni e a Milano hanno aperto lo champagne. Ha fatto una stagione fallimentare e il prezzo richiesto è 12-14 milioni? Se il prox anno fa panchina e si rompe i crociati il prezzo passa a 30?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 1 settimana fa

      Sopratutto se si rompe il pagliaccio ci rimette dei soldi e i suoi servi schiattano

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fefo - 1 settimana fa

    ma magara je fa 3 go! cit. carletto mazzone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fefo - 1 settimana fa

      cosi forse ce lo togliamo dai cojoni…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Toro71 - 1 settimana fa

    Bisogna vendere Niang che altrimenti rimarrebbe controvoglia. A sinistra ho visto molto bene Parigini. Io sinceramente prenderei Balotelli da affiancare a Belotti e proporrei un 3-5-2:

    Sirigu
    De Silvestri
    Laxalt
    N’Koulou
    Bremer
    Meite’
    Parigini
    Gonalons
    Belotti
    Ljajic
    Balotelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13939623 - 1 settimana fa

    Domani Niang titolare e mi dispiace per i nostri 500 presenti a Liverpool però se azzecca la partita o almeno una mezz’ora ce ne liberiamo più facilmente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13746076 - 1 settimana fa

    Vendiamolo e basta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Orson - 1 settimana fa

    Idea: vendiamo Niang (indolente e fastidioso), Valdifiori e Iago (bravissino ma non adatto al 352 mazzariano) e ci prendiamo Pereyra, Zaza e Laxalt.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 1 settimana fa

      a parte che se vendono Iago comprano un sadiq di turno (all’ultimo secondo di calciomercato quelli buoni non li compri). Poi mandare via uno da 10-14 goal a campionato…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 1 settimana fa

        mamma mia Urbanuccio. nemmeno il tempo di pubblicare il commento che gia’ metti un meno…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. user-13975857 - 1 settimana fa

    la stagione è lunga e io terrei Niang

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. iugen - 1 settimana fa

    L’ideale sarebbe riuscire a venderlo per 12/15 milioni e utilizzare quei soldi per un esterno più un vice Belotti economico ma affidabile, anche se mi rendo conto sia molto difficile che accada

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy