Mercato allo scoperto: Alvarez è la prima scelta

Mercato allo scoperto: Alvarez è la prima scelta

di Salvatico / Della Casa – Ventura ha chiesto buona parte della squadra pronta per l’inizio del ritiro di Sappada, e l’ha ottenuta; Ventura ha chiesto di attendere la conclusione del ciclo di amichevoli (cioé oggi, contro i locali dell’Omegna, consueta diretta qui su TN e subito dopo tutte le immagini) per completare gli acquisti, ed é stato ascoltato. Del resto, riferendosi al secondo caso, non ci vuol molto ad…

di Salvatico / Della Casa – Ventura ha chiesto buona parte della squadra pronta per l’inizio del ritiro di Sappada, e l’ha ottenuta; Ventura ha chiesto di attendere la conclusione del ciclo di amichevoli (cioé oggi, contro i locali dell’Omegna, consueta diretta qui su TN e subito dopo tutte le immagini) per completare gli acquisti, ed é stato ascoltato. Del resto, riferendosi al secondo caso, non ci vuol molto ad accontentare chi ti chiede di non fare. Ora, però, Ventura ha chiesto di aspettare ancora: fino al primo impegno ufficiale, ossia quello di sabato sera in Coppa Italia, contro il Lumezzane. Subito dopo, si chiuderà nel metaforico stanzino (chissà perché dev’essere sempre un locale angusto anziché -per dire- una sala riunioni) con Petrachi, e insieme definiranno quali affondi portare.

Si parla solo di “affondi”, sì, perché le trattative vengono tirate avanti senza sosta già da giorni, o in alcuni casi (Gazzi) da settimane; questi ultimi impegni saranno utili al tecnico semplicemente per dire al ds quali, di questi discorsi aperti con diverse società, vanno portati a termine.
Se non cambierà niente nelle sue valutazioni, la prima scelta rimarrà quella che é oggi, e che finalmente viene confermata anche dalle stesse fonti interne al Torino FC: Edgar Alvarez.

Il Torino ha infatti passato un intero periodo a dissimulare il suo interesse per l’ala del Bari, facendolo apparire come una pista secondaria. Ma il primo indizio che le cose erano diverse si é avuto quando il Catania era a buon punto per ottenerlo, e Petrachi ha rapidamente intensificato i contatti con Angelozzi per ribadire l’interesse granata, facendo però anche presente che sarebbe servito del tempo per essere certi che la strada giusta fosse quella, sotto ogni punto di vista (anche secondo considerazioni economiche, dunque).
E sì, Alvarez é la prima scelta per Ventura, che ha fatto brillare come non mai quel giocatore che prima era solo un diamante grezzo, e ora vuole avvalersi della sua esperienza per riportare il Toro nella categoria che -per il valore globale- compete tanto al club quanto allo stesso honduregno.

Se però la vicenda (peraltro -aggiungiamo- non necessariamente legata all’affaire-Gazzi, tutt’altro) non dovesse chiudersi nel migliore dei modi per i granata, allora e solo in quel caso si potrebbe valutare un’alternativa che risponde al nome di Juan Surraco. Su queste pagine diverso tempo fa si era parlato del laterale uruguayano, che però lasciava perplesso l’allenatore del Torino: non sulle doti assolute di cui é in possesso, ma sulle sue caratteristiche tattiche. Insomma, Mister Libidine lo considerava un ottimo elemento, però non il più adatto ai suoi schemi. Perché ci esprimiamo al passato? Forse Ventura ci ha ripensato? Forse sì. Abituato a ponderare tutto con attenzione, ecco che ora starebbe considerando come il sudamericano dell’Udinese possa, grazie al suo talento, adattarsi alla bisogna. Ma solo se non arriverà chi invece é già pronto e non ha neppure bisogno di studiarli, i suoi schemi, semmai di un semplice ripasso: appunto, Edgar Alvarez.

(Foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy