Milinkovic-Savic e Valdifiori alla SPAL, ora si chiude: attesa l’ufficialità nelle prossime ore

Milinkovic-Savic e Valdifiori alla SPAL, ora si chiude: attesa l’ufficialità nelle prossime ore

Calciomercato / Sistemati tutti i dettagli ora è attesa l’ufficialità delle due cessioni del club granata

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Tempo di saluti per alcuni giocatori granata: in vista del raduno la società punta a sfoltire per poi inserire innesti dal calciomercato e completare la rosa. Dopo Danilo Avelar al Corinthians sembra arrivato il momento di Vanja Milinkovic-Savic e Mirko Valdifiori, da tempo vicini alla SPAL. Se per il portiere sarà solo un arrivederci, per il centrocampista, invece, sarà un addio. Definiti gli ultimi dettagli a vacanze quasi finite, ora le due trattative sono davvero in dirittura d’arrivo. Tanto che ad ore si attende l’annuncio che ufficializzerà le due operazioni.

Torino, il punto sui portieri: Ichazo verso la permanenza, ed il terzo slot…

SCELTE DIFFERENTI – Come ormai noto, il portierone serbo classe 1997 si trasferirà a titolo temporaneo per essere valorizzato e trovare spazio nella massima serie. Vanja Milinkovic-Savic ha lasciato intravedere doti importanti nelle poche occasioni (3 di cui 2 in Coppa Italia) in cui gli è stato dato spazio. La stagione sopra alle righe di un concorrente importante come Sirigu ne ha limitato le possibilità e ora la scelta migliore per trovare la continuità che gli serve è la SPAL. Discorso diverso per Mirko Valdifiori che lascia il Toro a titolo definitivo dopo due stagioni decisamente al di sotto delle aspettative. All’ambiente di Ferrara il compito di riscattarlo, facendolo tornare quello di Empoli. Milinkovic-Valdifiori: ora si chiude.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BACIGALUPO1967 - 3 mesi fa

    Savic si giocherà il posto con Gomis. Credo che purtroppo partir dalla panchina visto che ora Gomis è stato acquistato a titolo definitivo dalla SPAL

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 3 mesi fa

    Uno più uno uguale due. Ora spollicia anche questa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. GlennGould - 3 mesi fa

    Molto meglio un prestito in una piccola di a che in una squadra di b che lotta per la promozione. L’abisso che c’è fra due categorie rende ottimale la soluzione adottata. Ammesso parta titolare, sia chiaro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13746076 - 3 mesi fa

    Benissimo gli sfoltimenti previsti, i non rinnovi a Burdisso e Molinaro: ma a quando qualche acquisto di valore o prospettiva?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy