Molte squadre trovano il proprio attaccante

Molte squadre trovano il proprio attaccante

Lillo Foti, a differenza di altri colleghi quali Cairo e Spinelli, é iperattivo: corre incessantemente da una parta all’altra, telefona, dialoga. Praticamente l’unico box in cui non é entrato é quello del Torino, e gli unici dirigenti con cui non ha parlato Cairo e Petrachi.
Ma la sua Reggina, in realtà, non si sta muovendo in maniera direttamente proporzionale al numero di passi che il presidente sta facendo per…

Lillo Foti, a differenza di altri colleghi quali Cairo e Spinelli, é iperattivo: corre incessantemente da una parta all’altra, telefona, dialoga. Praticamente l’unico box in cui non é entrato é quello del Torino, e gli unici dirigenti con cui non ha parlato Cairo e Petrachi.
Ma la sua Reggina, in realtà, non si sta muovendo in maniera direttamente proporzionale al numero di passi che il presidente sta facendo per i corridoi dell’AtaHotel Executive: allo studio, finora, principalmente la cessione di Montiel, che il Gubbio sta cercando di strappare al Cittadella. E il tesseramento di Federico Laens (foto), che torna in Italia dalla Sviezzera (lo ricordate?)

Nella categoria in cui il milita il Torino, comunque, sono parecchi gli affari in via di svolgimento.
Ad esempio, l’AlbinoLeffe cede Michael Cia al Benevento e prende l’ex granata Rocco D’Aiello dalla Triestina; ma il maggior numero di affari riguarda senz’altro il mercato degli attaccanti.

Il Parma ha rinunciato da tempo a Rolando Bianchi, e alla fine anche ad Amauri: il bianconero va in Francia, al Marsiglia, e i ducali acquistano Floccari.
Tante le società che trovano l’attaccante che volevano, anche se a volte é un po’ un ripiego: come per il Genoa, che voleva nell’ordine prima Gilardino e poi (ancora!) Bianchi, e alla fine ha preso Caracciolo.
Il Brescia copre la partenza del proprio centravanti e capitano con Cellini.

Finalmente giunge a conclusione il lungo inseguimento del Verona a Bjelanovic; lo slavo sarà il centravanti dei gialloblù, e stasera li seguirà in tv nel posticipo contro la Juve Stabia.
E infine, anche il Vicenza rafforza il proprio reparto avanzato: arriva Paolucci, altro nome che i granata avevano seguito nell’ipotesi -sempre più remota- di una partenza di Bianchi.

(foto M.Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy