Nessuna nuova, buona nuova

Nessuna nuova, buona nuova

di Valentino Della Casa – Ancora nessuna novità sul fronte cessioni di Ogbonna e Bianchi, i due pezzi pregiati di questo mercato del Torino, sempre in ballo tra fantomatiche trattative e clamorose smentite. Mai come in questo caso, però, per i tifosi granata può essere veritiero il proverbio “nessuna nuova, buona nuova”, visto che anche nel penultimo giorno di mercato (quello, in realtà,…

di Valentino Della Casa – Ancora nessuna novità sul fronte cessioni di Ogbonna e Bianchi, i due pezzi pregiati di questo mercato del Torino, sempre in ballo tra fantomatiche trattative e clamorose smentite. Mai come in questo caso, però, per i tifosi granata può essere veritiero il proverbio “nessuna nuova, buona nuova”, visto che anche nel penultimo giorno di mercato (quello, in realtà, più atteso in casa Torino in questo senso) nulla è avvenuto, tanto da far sì che da ambienti vicinissimi alla società trapela un cauto ottimismo circa la permanenza di entrambi i giocatori.

BIANCHI CAPITANO. Sono particolarità, ma anche ieri Capitan Bianchi non ha dimenticato il suo ruolo di uomo-squadra. Avvistato insieme a molti dei suoi compagni in un ristorante del centro di Torino, Bianchi rideva e scherzava con gli altri giocatori, segno di un rapporto ottimo con la squadra. Piccolo dettagli, che fanno la differenza. Soprattutto se neanche oggi né dal Parma, né soprattutto dall’Atalanta sono arrivate offerte ufficiali al Torino, e difficilmente potrà accadere domani, visti anche i molti soldi che l’eventuale acquirente dovrà sborsare per aggiudicarsi la punta. E se nella rifinitura, viene anche provato da titolare, che qualcosa in pentola (non) bolla può essere ancora più indicativo.

ANGELO GRANATA. Ogbonna, invece, sembra destinato a rimanere il “sogno impossibile” di molte società, che si stanno cautelando con altri acquisti in quel ruolo. Con l’uscita di scena del Valencia (che ha acquistato Ruiz dal Napoli, curiosamente proprio colui che chiuse la porta dei partenopei ad Ogbonna a Gennaio), sembrava la Roma -più di Lazio e un defilato ma non troppo Napoli- in pole per l’acquisto del difensore. L’offerta giunta, però, non soddisfaceva ancora i desideri di Cairo, tanto da non allontanare ulteriormente i pretendenti nella giornata di oggi che, escluse le voci di questa mattina, all’Executive di Milano praticamente non hanno parlato con la dirigenza granata. Domani, dunque, salvo offerte veramente fuori mercato, non sono attese novità. Con somma felicità dei tifosi e di Ventura, che potranno “coccolarsi” il giovane giocatore in orbita della Nazionale già nella partita dell’esordio al Comunale contro il Cittadella. La prima a mercato finito.

(Foto: M. Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy