Petrachi: ”Ekdal nel Torino ci starebbe alla grande”

Petrachi: ”Ekdal nel Torino ci starebbe alla grande”

Calciomercato / Il Ds granata, premiato per i 10 anni di TN: “Lo svedese è un giocatore molto interessante. Glik non mi ha mai chiesto di essere ceduto. Quando Ventura restò a Bari, cercai Allegri”

Ieri sera, alla serata per la festa dei 10 anni di Toro News, è stato premiato il direttore sportivo del Torino Gianluca Petrachi. Il dirigente sul palco del Teatro 7 ha parlato del suo passato, del suo presente ed anche del futuro: ”Sono arrivato a Torino in un momento difficile, mi aspettavano addirittura le bombe carta. Poi abbiamo fatto un grande ritorno fino alla finale persa con il Brescia. L’estate successiva contattai già Ventura, ma aveva fatto benissimo con il Bari e non voleva abbandonarlo. Contattai anche Allegri, che poi andò al Milan.

Quindi un passo indietro ai tempi in cui era ancora un calciatore: ”Da giocatore, al Toro, mi allenava proprio Rampanti, che è qui stasera: lui adottava il 3-5-2, mentre io ero adatto al 4-4-2 e quindi nel suo modulo non andavo bene, dovendo giocare come seconda punta o come laterale di fascia”.

VIDEO ESCLUSIVO – Petrachi: ”Ekdal nel Torino ci starebbe alla grande. Glik non mi ha mai chiesto di andar via”

#VIDEO #ESCLUSIVO – #Petrachi: ”#Ekdal nel #Torino ci starebbe alla grande. #Glik non mi ha mai chiesto di andar via” #10ANNIDITN #calciomercato

Posted by Toro News on Mercoledì 20 maggio 2015

Sul suo presente in granata: ”Il mio rapporto con Ventura? Il segreto sono la sinergia e l’unione, ci consultiamo sempre prima di ogni cosa e prendiamo ogni decisione di comune accordo. Cairo i primi anni ha avuto delle difficoltà, ma è normale in un ambiente nuovo, poi le cose sono andate molto meglio. Il mercato? Per scegliere i giocatori bisogna vederli dal vivo, io viaggio molto per farlo e il Mister guarda molti video”.

Di conseguenza arrivano le domande sul calciomercato, dalla permanenza del capitano alle prossime possibili mosse: ”Glik? Si è trovato ad essere il capitano del Torino dopo Bianchi, e con grande umiltà ha lavorato e ha capito cosa vuol dire ricoprire un ruolo così importante. Non abbiamo necessità di vendere né lui, che non mi ha mai chiesto di andare via e questo mi fa ben sperare (sorride, ndr), né Darmian, né Peres, perché non abbiamo debiti, e l’anno scorso Cerci e Immobile ci hanno chiesto espressamente di essere ceduti. A volte si fanno più danni a trattenere a forza un giocatore che a lasciarlo partire”.

Premiati: Glik, Ventura, Petrachi e Moreno Longo (foto Bertin)

Posted by Toro News on Giovedì 21 maggio 2015

Spazio anche alle strategie per la riforma Tavecchio: “Abbiamo tanti ragazzi in prestito che stanno facendo bene, e io mi batto, come per Parigini alla Juve Stabia, per far sì che vadano a farsi le ossa, infatti con l’esperienza poi è più facile fare bene anche nella massima serie, dove a partire dalla prossima stagione avremo bisogno di quattro giocatori in rosa provenienti dal vivaio”.

Infine, la conferma sull’interesse del club granata nei confronti del centrocampista del Cagliari Ekdal, un nome che qualche settimana fa era già stato accostato al Torino (qui i dettagli): ”E’ un giocatore molto, molto interessante. Non è più giovanissimo e in molti lo conoscono visto e considerato quello che ha fatto in Serie A. Sa inserirsi, ha un buon destro e un buon sinistro, sa fare gol e anche gli assist. É un giocatore che nel Toro ci starebbe alla grande”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy