Pratali, il nome nuovo per la difesa granata

Pratali, il nome nuovo per la difesa granata

NOME: Francesco
COGNOME: Pratali
NATO A: Pontedera (PI)
NATO IL: 17/01/1979
RUOLO: Difensore centrale
SQUADRA D’APPARTENENZA: Empoli
PRESENZE IN STAGIONE: 27 con 1 gol

La stagione dell’Empoli è cominciata domenica 8 luglio con…

di Federico Floris

NOME: Francesco
COGNOME: Pratali
NATO A: Pontedera (PI)
NATO IL: 17/01/1979
RUOLO: Difensore centrale
SQUADRA D’APPARTENENZA: Empoli
PRESENZE IN STAGIONE: 27 con 1 gol

La stagione dell’Empoli è cominciata domenica 8 luglio con una lunga preparazione finalizzata allo storico appuntamento con la Coppa Uefa. In casa azzurra è però scoppiata la grana- Pratali, difensore ventottenne autore di un ottimo campionato, la scorsa stagione. Il centrale difensivo ha lasciato il ritiro in polemica con la dirigenza empolese, poiché a quanto sembra intende cambiare squadra.
Il team manager
ed ex giocatore Massimiliano Cappellini ha cercato di smorzare i toni della polemica asserendo che il giocatore resta a tutti gli effetti nei ranghi dell’Empoli, con un contratto in scadenza nel 2010 ed in via di adeguamento. Frasi ripetute in serata dal Presidente Corsi.

Radiomercato parla però con insistenza dell’interessamento nei confronti di Pratali da parte di Lazio e Toro. I capitolini seguono l’empolese da diverse settimane mentre la dirigenza granata pare essersi avvicinata al giocatore negli ultimi giorni.
Da un punto di vista tecnico si tratta di un centrale dotato di una struttura fisica robusta (1.84 m per 80 kg), abile nella marcatura stretta dell’attaccante avversario diretto (forte soprattutto nei contrasti e nel recuperare palla), ma molto corretto, poiché nell’ultimo torneo ha subito più falli di quanti ne ha commessi. Il computo complessivo delle sanzioni disciplinari comminategli dagli arbitri nel campionato ’06- ’07 comprende 5 ammonizioni e nessun cartellino rosso. 

Il giocatore ha pubblicamente affermato di gradire un eventuale trasferimento alla Lazio, sia per il blasone e la possibilità di giocare in Champions sia perché ha disputato tre campionati con la Lodigiani e perciò conosce già bene Roma.
Se Corsi decidesse di venderlo il Toro dovrebbe quindi battere la concorrenza del club di Lotito per aggiudicarsi le prestazioni di questo difensore affidabile ed in costante crescita tecnico- tattica da tre  anni a questa parte.
Nei prossimi giorni si capiranno meglio eventuali sviluppi della situazione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy