Rinnovi di contratto: da Bruno Peres e Maksimovic, niente è salvo

Rinnovi di contratto: da Bruno Peres e Maksimovic, niente è salvo

Calciomercato / Le giuste motivazioni per giocare nel Torino, non vanno ricercate in un banale pezzo di carta. E in ogni caso, non sarebbero promesse d’amore eterno

33 commenti

Spesso, nel calciomercato di questi anni, l’annuncio di un rinnovo viene immediatamente letto dagli appassionati e dagli addetti ai lavori come un segno di matrimonio eterno tra squadra e giocatore, un sodalizio destinato a durare anni. Tuttavia una serie di fattori inducono a pensare che forse, però, queste possono essere impressioni sbagliate.

Ad esempio, qualcuno ricorda il caso Thiago Silva? Nel 2012 il formidabile centrale difensivo brasiliano, stella del Milan di Allegri, era corteggiato apertamente dal Paris Saint-Germain degli sceicchi. Il suo rinnovo a metà luglio fu salutato come un segno di amore imperituro verso la maglia rossonera, finché non giunse la notizia, pochi giorni dopo, del suo trasferimento sulle sponde della Senna, e tanti cari saluti al contratto nuovo di zecca. Morale: quando c’è la volontà (e la capacità economica) di acquistare, non c’è rinnovo che tenga.

cairo
Cairo e le riflessioni sull’utilità di rinnovare il contratto a Peres e Maksimovic

Inoltre, bisogna sempre tenere in considerazione le motivazioni che spingono un giocatore a restare in un ambiente, al di là dell’aspetto meramente economico: un adeguamento contrattuale mai potrà sostituire la fiducia nel sentirsi al centro di un progetto o l’ambizione di voler esplorare nuovi orizzonti, e ciò vale anche per il mondo-Toro. Guai a pensare che i rinnovi di Peres e Maksimovic possano fungere da deterrente per le pretendenti, soprattutto quelle che – e sono la maggior parte – vantano un potenziale economico superiore a quello della società granata. Già da gennaio, infatti, bisognerà difendersi dagli assalti di mezza Italia e anche di qualche spicchio di Europa, con realtà che avranno al possibilità di mettere sul piatto anche offerte allettanti, per calciatori e società.

Torino FC v ACF Fiorentina  - Serie A
Ventura ‘sussurra’ nell’orecchio di Bruno Peres

Cairo ha sempre dichiarato che il Toro non ha bisogno di svendere: chi vuole rimanere è bene accetto. E allora come convincere i nostri ragazzi a restare, a costo di dover dire di no anche a grandi squadre? Per dirla con le parole di Ventura, bisogna convincerli che la grande squadra se la stanno costruendo giorno dopo giorno, con il granata addosso.

Nikhil Jha

33 commenti

33 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …quest anno è andato 1 giocatore…è stata mantenuta tutta la squadra dell anno scorso…tranne ElKad…direi la squadra che ha mantenuto di + di tutta la serieA…e così è sempre stato…max 2 giocatori…e cmq sempre ben rimpiazzati…anzi oggi grazie a questa politica credo che il TORO abbia la formazione + forte e completa da 30anni a questa parte…abbiamo in panchina 20mln di euro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. LoviR - 2 anni fa

    Credo che l’adeguamento contrattuale sia coerente (anche in parte deterente x acquirenti , che sono costretti ad offrire molto di più) cnel caso di prestazioni superiori alle annate precedenti sull’esempio di Glik.
    Poi con chi farlo è un compito della dirigenza in relazione ai suoi obiettivi.
    Certo è che cambiare tutti gli anni diversi giocatori NON porta ad avere un gioco collaudato a prestazioni costantemente di buon livello.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Wendok - 2 anni fa

    Il rinnovo ha la funzione quasi escusivamente di non rimanere “spiazzati ” in prospettiva svincolo,… Ed allo stesso tempo aumentare il proprio potere contrattuale con le eventuali società acquirenti. Di per se, fare a bruno peres un contratto fino al 2020 ( c es ) ad un milione all anno, sono daccordo non dia alcuna garanzia di permanenza.
    Altra cosa è una valorizzazione della propria carriera di calciatore ( d ambrosio, immobile, cerci, ogbonna a breve ) ” alcuni potevano essere dei re della città, dei Di Natale di torino ma hanno preferito guadagnare di più per uno – due anni, spesso senza neppure giocare, per poi sparire o divenire pedine di secondo livello. Ma cazzo, quando hai due porche, 4 appartamenti una villa, guadagno 1 milione l anno, ma che te frega di avere la ferrari e la villetta a miami ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dbGranata - 2 anni fa

    Io sono solo parzialmente d’accordo con l’articolo. E’ ovvio che molte squadre tirerebbero fuori senza problemi 2 milioni e mezzo di euro stagionali per il contratto di questi giocatori, ma da noi prendono intorno ai 300 mila euro e le proposte economiche di quest’estate erano di circa 1 milioni di euro. E’ chiaro che se lo vuole il Manchester tanti saluti ma se gli offri 900 mila euro all’anno e, come quest’estate, arriva il Napoli che ne offre 800 mila-1 milione, credete davvero che tutti vorrebbero partire? Cioè dai, basta guardare la Serie A e giocare in Serie A per capire che un’offerta del Napoli o dell’Inter o del Milan non valgono quanto stare al Toro, ora come ora. Se sei pagato più del doppio lo posso capire, ma per la stessa cifra non se ne andrebbero di certo. E’ un’assicurazione su questo lato. Poi rimane ovvio che se arriva il Real fanno le valige.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Papa Urbano I - 2 anni fa

      …a Macsi sono stati offerti 1,8mln\anno…esattamente 6 volte di quello che prede oggi…CAIRO lo rinnoverà a 700-800…ma sei a Giugno arriva qualcuno che gli offre 2mln Macsi parte…ed è anche giusto così…neanche i gobbi che fatturano 6 volte il TORO riescono a tenere i + forti…figuriamoci il TORO che fattura 5 o 6 volte meno delle squadre champions…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LoviR - 2 anni fa

        Nostalgia dei tuoi bei gobbetti eh!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Papa Urbano I - 2 anni fa

          …mi sa che ai genianticairo i risultati del TORO facciano bruciare un po’ il culo…può essere ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LoviR - 2 anni fa

            Più che altro ai geni procairo danno alla testa!
            E non mi considero un anticairo, ma uno che pensa con la propria testa e NON lesina i complimenti (senza esagerare come te ) quando ci vogliono (come questa campagna acquisti) e sono meritati !

            Mi piace Non mi piace
  5. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …magari di chiedere a un ragazzo di 24 anni di rinunciare a 2mln\anno per il TORO…vediamo di tirare fuori per il TORO almeno 20€\mese…se siamo in grado…che l anno scorso abbiamo fatto una media-spettatori da 12-esimo posto…altro che parte sx…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pippo - 2 anni fa

      dobbiamo tenere conto anche il fatto che molti soldi arrivano dai introiti televisivi (anzi la maggior parte)
      Per quanto riguarda il fatto che squadre con il Toro (e non solo) sono costrette a vendere giocatori per mitigare le perdite ormai è un dato di fatto.
      Quello che sto apprezzando il fatto che riesce a NON svendere i giocatori ma darli a squadre di prima fascia (come fa il milan ecc..); qui secondo me che dobbiamo arivare.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …importante è che restino CAIRO-PETRACHI-VENTURA…questi sono i veri artefici del miracolo calcistico che ha fatto il TORO in questi 4 anni…ma dimenticatevi che il TORO possa competere con squadre che fanno 6 volte il fatturato del TORO…lì mi sa che non bastino neanche i miracoli…anche se quest anno CAIRO è riuscito a costruire veramente un TORO mostruso che non ha niente da invidiare a nessuno…solo i gobbi e la roma sono superiori…dopo aver asfaltato la viola sono proprio curioso di vedere come reggerà questo TORO gli ovini e la roma…lì potremmo avere altre sorprese…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Ultimi quattro anni?
      Guardacaso, chi è arrivato quattro anni fa?
      Chi l’ha fatto il miracolo?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. pupi - 2 anni fa

        Chi l’ha ingaggiato Ventura?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

          Chi ha ingaggiato Novellino, Lerda, Papadopulo, Beretta, Camolese, De Biasi, Zaccheroni,
          e Colantuono in 6 anni

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. LoviR - 2 anni fa

            Sempre Cairo guarda caso.

            Mi piace Non mi piace
          2. pupi - 2 anni fa

            Come mai Ventura nella sua lunghissima carriera è stato sollevato o ha cambiato squadra 9 volte dopo un solo anno? E perché solo in una occasione, a parte Bari, con il Toro ha avuto un rapporto duraturo ed ha raggiunto traguardi da lui nemmeno mai sfiorati?

            Mi piace Non mi piace
          3. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

            @ pupi, secondo te come mai? perchè è un incapace? e ha Torino va forte perchè ha avuto una fortuna pazzesca ad incontrare Cairo?

            Mi piace Non mi piace
          4. pupi - 2 anni fa

            Visto i risultati deludenti che ha avuto in una carriera ultraventennale e facendo lo stesso stupido ragionamento che fai tu riguardo Cairo mi verrebbe da rispondere si, ma dato che il calcio non è una scienza esatta come presumo tu pensi dico solo che Ventura non ha avuto l’opportunità giusta ed i collaboratori giusti, oltre al presidente giusto, per fare un certo tipo di lavoro. Chissà dove li ha trovati i collaboratori ed il presidente giusto. La risposta sta nell’angolo acuto oppure in quello ottuso!

            Mi piace Non mi piace
      2. Papa Urbano I - 2 anni fa

        …CAIRO prima di Ventura aveva fatto poco…ma Ventura prima di arrivare a Torino era un disoccupato…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

          No, aveva fatto poco, non aveva fatto niente, anche Montella, Spalletti, Capello sono disoccupati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. pupi - 2 anni fa

            Disoccupati a qualche milione annuo!

            Mi piace Non mi piace
        2. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

          @pupi, Ventura non penso che abbi avuto in carriera solo risultati deludenti,
          ha solo allenato squadre di mezza classifica e probabilmente non sponsorizzazioni da parte
          sia della stampa sia del sistema è da tutti riconosciuto come uno degli allenatori
          più preparati e certi calciatori vengono al Toro perchè c’è Ventura. il tuo ragionamento è alquanto blasfemo.
          mi chiedo come mai allora come mai Zaccheroni che ha vinto uno scudetto
          e aveva ottenuto grandissimi risultati allenando l’Udinese con il presidente giusto
          non ha ottenuto buoni risultati, ma tu sinceramente pensi che con un’altro
          allenatore noi avremmo raggiunto questi buoni risultati negli ultimi
          anni, pensi che Darmian lo avremmo venduto a 18 mil. che Cerci e Immobile
          li avremmo venduti a quelle cifre, che Maksimovic e Glik raggiungevano
          queste cifre, che raggiungevamo la EL e l’avremmo sfiorata l’anno dopo?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

            P.S. Poi come dici tu, il calcio non è scienza esatta e ci sta pure
            che se non si licenziava Lerda nel giro di 5 anni si vinceva lo scudetto,
            ma Ventura non è un caso, Ventura è una prova.

            Mi piace Non mi piace
  7. maxmurd - 2 anni fa

    Ma veramente parecchi giocatori nel corso degli anni, i vari Cerci ma anche più indietro Lentini etc hanno dimostrato che un bell’ingaggio sostanzioso sì che sostituisce l’essere messo al centro di un progetto!

    In ogni caso chi se lo merita sì che deve avere un adeguamento del contratto, non basta sapere di “essere al centro”. Il rinnovo serve a quello semmai, ma chi mai pensa che significhi “amore eterno”, suvvia.
    Uno se ne fa poco delle parole se poi non si passa ai fatti…!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …non è importante quelli che vanno ma quelli che arrivano…e in questi anni in troppi hanno pianto vedendo andare ogbonna cerci immobile darmian…tutti cmq venduti a 15-20mln…e oggi credo abbiamo il TORO + forte degli ultimi 30anni…almeno la media dopo l arrivo di Maxi ha detto questo…credo solo gobbi e lazio abbiano fatto meglio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …rinnovano tutti e 3…ma Masci a giugno va…e anche Peres visto che ha dietro già zappacosta…per me il migliore laterale oggi Italiano che gioca in Italia…diventerà + forte anche di Darmian…
    …il mercato lo fa il mercato…non Cairo e neanche i calciatori…se arriva un offerta col triplo della paga il giocatore va…come faremmo tutti se ci offrissero il triplo della paga…quindi se arrivano 15-20mln Peres e Masci vanno…ed è anche giusto così…non si può chiedere a un ragazzo di 24anni di rinunciare a tanti soldi…se il Napoli fosse arrivato a giugno con 18mln per Macsi probabilmente Macsi adesso era a napoli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 2 anni fa

      Ma a te chi ti paga?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. LoviR - 2 anni fa

        Bella domanda. Chi lo paga ? La Redazione o Cairo?
        O è uno tipo Manolo Chirico che si diverte con noi ?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Papa Urbano I - 2 anni fa

    …certo che avere giocatori come Peres, Glik e Macsi che prendono meno di 500.000 vuol dire avere veramente fatto un lavoro mostruoso…vuol dire che CAIRO-PETRACHI-VENTURA hanno tirato fuori ancora una volta 3 giocatori da champions dal nulla…tanta roba…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. LeoJunior - 2 anni fa

    Oggi nel mondo del calcio i contratti non sono piu’ un impegno reciproco da rispettare. Servono solamente per aumentare il prezzo alla cession. Se il contratto e’ lungo, la societa’ che cede ha maggiore capacita’ di trattare. Ovviamente si assume il pari rischio di dover onorare il contratto se il giocatore nel frattempo non rende allo stesso livello (e quindi il valore scende) oppure, peggio ancora, se si infortune. Sul fronte giocatori viceversa il contratto e’ una carta senza alcun valore. Salvo rare eccezioni!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Sergio Rossi - 2 anni fa

    Tutto vero, il rinnovo-adeguamento del contratto non vuol dire blindare automaticamente il giocatore. Quello si blinda se ha il colore granata scolpito nella pelle, senza guardare ne’ al portafoglio ne’ alle pretendenti del calcio che conta. In poche parole, bisogna credere al Toro, altrimenti e’ bene fare le valigie, la porta e’ sempre aperta per coloro che guardano al Toro come trampolino di lancio e non come una tappa finale per crescere insieme.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maraton - 2 anni fa

      giusto. in poche parole bisogna vedere se vogliono vincere qualcosa in granata ed essere protagonisti, oppure andare a fare i comprimari in altre squadre con il portafoglio bello gonfio, ma senza la certezza di vincere. questo dipende tutto dalla testa che ogni calciatore si ritrova, di fronte a questo non c’è contratto che tenga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Sergio Rossi - 2 anni fa

        Infatti, Maraton, avrei potuto fare tranquillamente il nome di Cerci, come esempio classico, ma era troppo facile… Temo che anche Peres, spinto dall’ennesimo procuratore squalo, faccia la stessa fine. Se il Toro gli sta stretto, noi gli allarghiamo la porta per uscire dal Toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy