Taibi verso l’Ascoli

Taibi verso l’Ascoli

Calma piatta sul fronte degli arrivi in casa granata, dopo i due botti piazzati in 48 ore la settimana scorsa. Terminata con successo la tre giorni dedicata agli incontri con gli sponsor in Sardegna, la dirigenza granata sta lavorando per ultimare la rosa da affidare al tecnico Novellino soprattutto per ultimare ma con grande calma i ritocchi all’11 titolare.

CESSIONI: Al riguardo…

di Redazione Toro News

Calma piatta sul fronte degli arrivi in casa granata, dopo i due botti piazzati in 48 ore la settimana scorsa. Terminata con successo la tre giorni dedicata agli incontri con gli sponsor in Sardegna, la dirigenza granata sta lavorando per ultimare la rosa da affidare al tecnico Novellino soprattutto per ultimare ma con grande calma i ritocchi all’11 titolare.

CESSIONI: Al riguardo da registrare che in uscita Massimo Taibi è sempre più vicino al trasferimento in serie B all’Ascoli. I rapporti fra i due club sono buoni e al portiere sarebbe garantito anche il posto da protagonista che chiede in cambio della discesa nella serie inferiore.

DIFESA: In pole position è Salvatore Lanna, favorito rispetto ad Alessandro Parisi perché ha già giocato a lungo e con ottimi risultati con Corini ai tempi del Chievo, né bisogna dimenticare che anche Andrea Mantovani ha ricoperto con buoni risultati la fascia mancina ed è rimasto in contatto con Gianluca Comotto.

CENTROCAMPO: la conferma di Simone Barone è scontata e sarà ratificata, nei prossimi giorni, dallo stesso giocatore che si è detto entusiasta degli arrivi di Corini e Di Michele e che lo dovrebbe ribadire ai media in un incontro atteso prima della partenza per il ritiro. Un momento che la dirigenza granata intende vivere e gestire con grande sobrietà verso stampa e tifosi per lavorare con calma e lontano dai riflettori ma in profondità e con rigore sulla struttura di un gruppo che dovrà trovare quanto prima l’amalgama e la coesione.

Tutti gli uomini acquistati finora sono stati scelti valutando sia la funzionalità professionale al progetto che quella umana all’ambiente. La scelta di Sereni, per esempio, è avvenuta anche alla luce di un colloquio fatto dallo stesso portiere con il mister Novellino che per vederlo di persona ha lasciato la famiglia in vacanza a Pescara per compiere un vero e proprio blitz a Milano.

ATTACCO: Per quanto riguarda l’attacco non sono previste novità, a breve, almeno in entrata. Bojinov rimane qualcosa più di un sogno, ma se arriverà lo sarà dopo la prima fase del ritiro di Malles, a meno di clamorose sorprese sempre possibili in questa campagna acquisti. Non bisogna nemmeno trascurare la considerazione fatta da Julio Cruz sull’affollamento dell’attacco interista. Il giocatore è un vecchio pallino di Cairo e si è visto cosa è disposto a fare il presidente quando vuole davvero un giocatore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy