Torino: Amauri possibile fuori lista per far spazio ad Immobile. In attesa della cessione

Torino: Amauri possibile fuori lista per far spazio ad Immobile. In attesa della cessione

Calciomercato / L’attaccante oriundo temporaneamente ai margini, per far giocare il nuovo acquisto già contro il Frosinone: su di lui resta vigile il Latina

5 commenti
Amauri, Quagliarella

Ciro Immobile è sbarcato ieri sera a Caselle, accolto da centinaia di tifosi granata festanti. E’ fuori discussione che il 25enne di Torre Annunziata avrà un ruolo di primattore nell’attacco del Torino. Ed è fuori discussione anche il fatto che, a causa della riforma Tavecchio che ha introdotto il famoso limite delle “Liste a 25”, il Torino deve liberare un posto per poter impiegare in campionato l’ex Borussia Dortmund e Siviglia (QUI I DETTAGLI).

Sarà De Oliveira Amauri a fare posto a Immobile. Non solo per motivi numerici: l’oriundo 35enne è da tempo fuori dei piani tecnici del Torino, e ha il contratto in scadenza nel prossimo giugno. Già si è sottolineato, su queste pagine, come uno degli obiettivi in uscita del Torino per questo calciomercato di gennaio sia proprio il trovare un’altra sistemazione all’attaccante naturalizzato italiano. Che però a questo punto, fin quando non troverà un’altra squadra (il Latina è sulle sue tracce) potrebbe essere messo momentaneamente fuori lista, o altrimenti Immobile non potrebbe giocare contro il Frosinone il prossimo sabato.

Non solo l’oriundo, ad esempio lo stesso Farnerud, piuttosto che il giovane Pryyma (per fare altri due nomi), potrebbero essere spostati (sempre temporaneamente) al di fuori della lista dei 25 – ricordiamo che durante il mercato le liste restano aperte 24 ore su 24 e possono essere modificate a piacimenti, sino alla consegna dei convocati per le varie partite.

Quello che è praticamente certo, è che l’avventura di Amauri al Torino è in sostanza finita, anche se non ufficialmente. Trenta presenze e tre reti che non rimarranno certamente nella storia, per un giocatore è arrivato in granata nella fase calante della propria carriera, pur essendosi comunque fatto apprezzare per la sua professionalità.

5 commenti

5 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brawler Demon - 1 anno fa

    Paracarro e bollito, non ho mai capito il suo acquisto, aggregare uno della Primavera avrebbe dato maggiori frutti in questi 2 anni..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata71 - 1 anno fa

    Ottimo acquisto: grazie Presidente.
    Complimenti e un ringraziamento particolare a chi lo ha fatto comprare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Scott - 1 anno fa

    Soldi buttati nel cesso per mantenerlo. Memento Cairo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Zlobotan - 1 anno fa

    Di Amauri mi rimarrà tutto sommato un ricordo positivo. Ci ha sempre messo impegno, allegria ed esperienza. E poi quel sorrisino di chi guadagna una montagna di soldi per starsene in panchina non può non fare sorridere:) Ciao Amauri, anche se io ti avrei tenuto come autista del bus del Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. uassing - 1 anno fa

    In neanche 2 anni sto paracarro ha guadagnato 50.000 euro a presenza non c’e’ che dire…
    750.000 euro all’anno per 2 anni. A fare l’uomo spogliatoio si guadagna bene al Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy