Torino, Avelar: “Belotti? È speciale: penso rimarrà”

Torino, Avelar: “Belotti? È speciale: penso rimarrà”

Le parole / Dal Brasile, il parere del compagno di squadra: “Aiuta tutti, soprattutto chi è in difficoltà”

1 Commento

Ha parlato ai microfoni di ESPN Brasile Danilo Avelar, terzino granata protagonista del rientro sulle scene dopo un anno e mezzo di calvario a causa dei problemi al ginocchio portatisi dietro sin da quel maledetto Verona-Torino di settembre 2015. Il brasiliano, in patria, ha parlato anche della situazione di Andrea Belotti, che con le sue prestazioni si è guadagnato un ritaglio di notorietà anche oltreoceano: “È un giocatore speciale, in grado di segnare tanto. E non ha fatto tanti gol in una big, ma nel Torino, che non è arrivato nelle primissime posizioni in classifica. Lui è unico, perché lotta, prende tante botte e non si lamenta. È diverso dagli altri: mai una reazione, nonostante i difensori lo abbiano preso di mira”.

Avelar, futuro in Brasile?

Griezmann resta all’Atletico: Murinho apre le porte a Belotti

Infine, Avelar prova ad azzardare sul chiacchierato futuro della punta granata: “Ci parla sempre di Shevchenko, il suo idolo. Si ispira a lui. In campo, è uno che aiuta tutti, specialmente chi è in difficoltà. È per questo che è ricercato dai grandi club. Ha una clausola da 100 milioni, ma credo che rimarrà, almeno per un altro anno”.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. torinodasognare - 3 mesi fa

    Mi piace leggere i commenti un po’ più confidenziali dei giocatori…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy