Calciomercato Torino, da Vigo tutto tace: Boyé verso il ritorno

Calciomercato Torino, da Vigo tutto tace: Boyé verso il ritorno

Calciomercato / Il Celta Vigo non dovrebbe esercitare il diritto di riscatto sull’attaccante classe 1996 e quindi Boyè dovrebbe fare ritorno a Torino a meno di clamorose sorprese

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

A meno di clamorosi ribaltoni, Lucas Boyé dovrebbe tornare alla base dopo il prestito di gennaio al Celta Vigo. La società galiziana non ha manifestato la volontà di esercitare il diritto di riscatto di 12 milioni di euro, fissato al momento del trasferimento, e dunque il giovane attaccante argentino a meno di sorprese, a questo punto inaspettate, tornerà al Torino. La società, di comune accordo con Walter Mazzarri, valuterà in seguito il da farsi, rispetto ad un attaccante che dopo una prima stagione molto promettente da esterno ha vissuto un’annata tormentata.

Torino FC v Atalanta BC - Serie A

SPAZIO – ‘El Toro’ sembrava essere un grande colpo di mercato, soffiato alla Roma e autore di un campionato egregio in cui aveva dimostrato di possedere numerose potenzialità, totalizzando un bottino di 30 presenze e 1444 minuti. Soprattutto con il passaggio al 4-2-3-1, Boyè era diventato quasi imprescindibile per Mihajlovic ma quest’anno non è andata allo stesso modo. Sia al Toro che al Celta la concorrenza è stata moltissima e le poche occasioni non sono state sfruttate al meglio. Poi il cambio di allenatore e Mazzarri avallò il prestito di Boyé, approdato in Spagna in cerca di spazio. Neanche in Galizia, purtroppo, ‘el Toro’ è riuscito ad imporsi e i minuti sono stati 243 in dodici presenze, di cui solo due da titolare.

PROGETTO – Mazzarri non è rimasto impressionato dal giocatore, tanto da assecondare la sua cessione nel mercato di gennaio. Ora avrà un attaccante in più da valutare nella costruzione della rosa del prossimo anno. Il tecnico toscano ha recentemente detto che, Ljajic compreso, vuole avere 4 attaccanti in rosa: dando per buone queste dichiarazioni e considerando quindi il serbo, Belotti e Iago Falque che a meno di ribaltoni dovrebbero far parte del Toro del futuro, resta un solo posto. A contenderselo ci sono già Simone Edera e M’Baye Niang, e ora anche Lucas Boyé che però partirà indietro nelle gerachie viste le poche opportunità per dimostrare il suo valore, a soli 22 anni e con soli 384 minuti in stagione, tra Serie A e Liga. L’argentino, tuttavia, ha un contratto con il club granata sino al 2020 e dunque anche il suo futuro è da ponderare con attenzione.

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. steacs - 3 giorni fa

    Adesso tutti a scrivere contro quelli che come me dicono che Boye è un buon giocatore, va bene ognuno ha la sua visione.

    Gli stessi vorrei che mi spiegassero invece perché abbiamo preso Niang quando avevamo Boye, visto che non mi pare tanto meglio ed é costato piú del triplo.

    O sono anche gli stessi che pensano che De Silvestri dopo 4 o 5 partite sia diventato un giocatore di calcio?
    No perché se il CV di Boye dice che é scarso va bene, peró dice lo stesso di Niang che ha fallito ovunque e di De Silvestri, grande promessa della Lazio che non ha fatto nulla per confermarsi.

    Fortuna che la societá sta lavorando a fari spenti per portarci altri fenomeni (da baraccone) sul quale “scannarci” nel forum e dei quali inorridire allo stadio o in TV.

    Estate lunga e bluff agli sgoccioli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. silviot64 - 3 giorni fa

    Certo che chi aveva visto un fenomeno ha preso una bella cantonata. Come chi a gennaio scriveva qui “adesso vedrete al Celta!” … Infatti abbiamo visto. Sono preoccupato per il mercato perché gli scarsi tornano, chi ha fatto qualche progresso si è montato la testa (Lukic) e non vuole tornare. Inoltre gli introiti delle plusvalenze, una parte dei quali vengono spesi per fare gli acquisti e adeguare gli stipendi, quest’anno non ci saranno e dalle vendite, analizzando la lista dei partenti, raggranelleremo quattro soldi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-13685686 - 4 giorni fa

    Lo vedrei bene al circo a fare la foca con il pallone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 4 giorni fa

      Anche come tronista a Uomini e donne o in copertina su For Men magazine Cairo editore…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. verarob_701 - 4 giorni fa

    …Ma vi rendete conto delle cose che scrivete?…..il prezzo di riscatto non va a bilancio se non viene esercitato…..12 milioni sono una cifra per cui, se Boye avesse fatto il botto in un campionato come lo spagnolo, avendo il Celta preteso un riscatto,il fatto di perderlo ti avrebbe in parte compensato….cosa facevi, mettevi un riscatto basso e ti facevi portare via il giocatore per niente?
    Beh, Pimpa se ansaldi, che non andrà al mondiale, ma è nei 35 preconvocati argentini, non è all’altezza, aggiungiamo lyanco, bonifazi rincon e il belotti di quest’anno…. e li sostituiamo con cornelliusson, masiello, mancini, hateboer, palomino goosens…..loro si che sono molto meglio dei nostri…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. CUORE GRANATA 44 - 4 giorni fa

      Senza essere un esperto di Bilanci fin lì ero arrivato anch’io! Il punto a mio avviso è un altro e cioè il prezzo assurdo fissato per il riscatto di un giocatore che da noi se non ricordo male ha fatto due reti!Anche se in Spagna avesse fatto un simil botto il riscatto a quel prezzo non sarebbe stato esercitato. In giro a quella cifra si trovano giocatori di ben altro spessore.Ecco allora sorgere il dubbio che quella cifra,seppur incerta nella sua riscossione, in ogni caso sarebbe stato utile per la Società farla “figurare”. Staremo a vedere e sempre FVCG!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. steacs - 3 giorni fa

        E parliamo del Celta che ha meno soldi di noi, l’operazione avrebbe potuto funzionare solo se avessero esercitato il riscatto per girarlo con un po´ di percentuale ad un’altra societá, é come pensare che un Sassuolo spenda 12 milioni per un giocatore, quando lo fa è solo per tenere il giocatore parcheggiato a mammma Rube.
        Ma si sa che siamo tutti esperti qua :)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. dukow79 - 4 giorni fa

    Quando lo hanno ceduto a gennaio fissando la clausola per il riscatto gli esperti di toronews erano tutti indignati. Magari si fosse riusciti a venderlo a 10/12 milioni. Boye il predestinato il bomber dalla media di 1 gol a stagione, preliminare di coppa Italia compreso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. FaustoGranata - 4 giorni fa

    In attacco saranno in tanti e se i posti son 4 la vedo dura… lui non è scarso , ha delle doti ma dev’essere meno narcisista e più concreto per la causa… in un attacco a due non lo devo male , potrebbe trovare il suo spazio… ma non dimentichiamo che li davanti la concorrenza è tanta , non dimentichiamoci che c’è anche Damascan (lasciato in prestito) e Butic che merita qualche chance.. in ritiro WM avrà il suo bel da fare….meglio !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13814791 - 4 giorni fa

    Boyé è da vendere assolutamente, è inutile alla causa e già si è capito bene. l’ipotesi di un suo riscatto a 12 milioni era e rimane ridicola. Si cerchi il miglior offerente ( se c’è) e poi via. Per quanto riguarda Lukic lo farei tornare e gli darei la sua opportunità perché la merita

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dukow79 - 4 giorni fa

      A Lukic per incentivarlo a restare darei la fascia di capitano…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Pimpa - 4 giorni fa

    Le prospettive del prossimo mercato sono disperanti,me par.
    Dobbiamo liberarci di una serie lunghissima di carneadi:valdifiori molinaro acquah Lukic Boye Niang Burdisso.
    Poi dobbiamo interrogarci da che parte si va con i vari Obi Barreca Moretti Berenguer baselli de silvestri ansaldi:dal mio punto di vista,da poche parti ma di sicuro non in Europa,come ci hanno costantemente dimostrato costoro in questi penosissimi anni.
    Ce n’è di strada da fare e sappiamo chi sono i fenomeni che guidano la macchina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sempre_toro - 4 giorni fa

      Ciao
      Con questi giocatori, si farà lo stesso campionato che abbiamo fatto sin ora…cioè ANONIMO… purtroppo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. SSFT - 4 giorni fa

      ma quindi l’unico giovane che ha giocato titolare in un campionato di prima divisione (lukic) è una carneade? Ma hai visto una partita, dico una, di lukic?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. prawn - 4 giorni fa

      Lukic+Berenguer+Baselli+De Silvestri+Ansaldi possono far bene.

      Ricordiamoci che De Silvestri ha fatto + goals che cappelle nelle ultime partite.

      Ansaldi non ha mai sfigurato, Lukic non ce lo vogliono manco dare indietro perche’ ha fatto molto bene.

      Ti sei dimenticata Rincon. Sarebbe bello vedere se Lukic + Baselli possono co-esistere.

      Poi saro’ generoso ma ogni tanto (ho ancora un 4/5% di speranza) mi chiedo se Niang e’ recuperabile o se e’ una battaglia persa.

      Abbiamo insisito su gente per secoli (alcuni li elenchi tu) e a Niang diamo solo un anno? Ha fatto pena, non lo nego, ma per quanti anni hanno fatto pena i vari Boye, Martinez, etc?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. prawn - 4 giorni fa

    Scarso, 12 milioni non ce li darà mai nessuno, ma gonfiamo le plusvalenze dai.
    Non ha trovato spazio manco lì, WM vuole giustamente giocatori concreti e lui è l’antitesi, il classico giocatore da sudamerica e sintesi video dove sembra un dio, poi lo vedi in campo una stagione ed è buono solo per le foto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. steacs - 3 giorni fa

      Prawn quando lo hai visto in campo una stagione? Ma anche solo 5 o 6 partite di seguito?

      No perché se parliamo di antitesi del calcio, io mi ricordo di aver dovuto vedere Niang per almeno 20 partite di seguito che doveva giocare per forza, ed infatti in primavera l’unico obiettivo rimasto è stato salvarsi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. CUORE GRANATA 44 - 4 giorni fa

    Che il riscatto di Boyè a 12mln fosse un’ipotesi irreale mi pare evidente.E’ più plausibile,forse,ritenere che sia stato un tecnicismo di Bilancio.A tale proposito perché TN non dedica un articolo sul Bilancio 2o17 del Torino FC? Auspico che,quanto prima, i “fratelli di virus” esperti in materia,in ogni caso, postino commenti di analisi sui contenuti del medesimo.FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy