Torino, c’è l’intrigo-portieri da risolvere: Alfred Gomis come secondo se non ritorna Ichazo

Torino, c’è l’intrigo-portieri da risolvere: Alfred Gomis come secondo se non ritorna Ichazo

Calciomercato / Ichazo, Castellazzi, i fratelli Gomis e Lentini: il Torino ne deve scegliere due come riserve di Padelli e poi trovare una sistemazione per gli altri

 

Problemi di abbondanza per il Torino in quanto a portieri: il numero uno, indiscusso, è Daniele Padelli, che forte del contratto fino al 2017, vestirà i panni di portiere titolare anche nel 2015-2016. Alle sue spalle, però, sono ancora da definire le gerarchie.

ICHAZO, IL TEMPO STRINGE – Il Torino, come prima scelta, vorrebbe riprendere Salvador Ichazo come secondo portiere e mantenere Luca Castellazzi nel ruolo di terzo. Se per quest’ultimo non ci dovrebbero essere difficoltà per allungare l’accordo annuale che aveva siglato l’ultimo giorno di mercato dell’estate 2014, per il portiere uruguaiano il futuro sarà da decidere in questi giorni. E’ chiaro che il tempo stringe e ormai mancano due giorni al termine temporale dell’opzione per il riscatto. Qualora il Torino non trovasse l’accordo economico con il Danubio, sarebbe necessario individuare il nuovo vice-Padelli.

LYS E ALFRED SCALPITANO – A questo proposito, il Torino ha già in casa le possibili scelte: Lys e Alfred Gomis, i due fratelli senegalesi in ordine di anzianità, entrambi con un contratto in essere col Torino ed entrambi reduci da buone stagioni in Serie B. Il primo, 26enne, ha disputato la prima, vera stagione da titolare a Trapani con buoni risultati, e facendo capire di avere ancora buoni margini di miglioramento; per lui si sono mosse da tempo alcune squadre francesi. Il secondo, 22enne, di stagioni in Serie B ne ha giocate due, una a Crotone e una ad Avellino, e sempre da protagonista. Se alla fine dovesse sfumare il riscatto di Salvador Ichazo, potrebbe essere lui a partire, almeno a inizio stagione, come secondo di Padelli, anche se – essendosi dimostrato una garanzia per la Serie B – neppure per lui mancano le richieste dalla serie cadetta. C’è poi, infine, anche Nicholas Lentini, il portiere figlio d’arte classe 1996 di ritorno da Bari il cui destino è ancora tutto da decidere. Certamente non potrà tornare in Primavera, visto che il titolare della squadra campione d’Italia sarà ancora Andrea Zaccagno, salvo offerte irrinunciabili. Il Torino potrebbe allora vincolarlo con il pre-addestramento per poi trovargli una squadra in Lega Pro.

Ichazo, Castellazzi, Lys e Alfred Gomis, Lentini. Cinque nomi per due posti alle spalle di Daniele Padelli. Il Torino dovrà stabilire in fretta le gerarchie per portare nel ritiro di Bormio tre portieri: Ichazo e Castellazzi restano i favoriti, ma nulla è ancora definito e il tempo stringe…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy