Torino, Cairo accoglie De Silvestri: “Giocatore di valore nel fiore degli anni”

Torino, Cairo accoglie De Silvestri: “Giocatore di valore nel fiore degli anni”

In entrata / Il presidente Cairo accoglie il terzino destro: “Conosce benissimo il gioco di Mihajlovic”

45 commenti

Il Torino annuncia l’arrivo di Lorenzo De Silvestri dalla Sampdoria e il presidente Cairo spende queste parole per accogliere il nuovo terzino destro granata:

“De Silvestri è un difensore dalle riconosciute capacità, prova ne sia che da anni fa parte del giro della Nazionale. Alle qualità tecniche abbina doti di grinta e temperamento che fanno di lui un combattente, un terzino mai domo. E’ nel pieno della sua carriera, per esperienza e carattere ha tutto per dare il meglio di sé e oltre a ciò conosce molto bene il sistema di gioco di Mihajlovic essendo stato un suo calciatore a Firenze e a Genova. A nome di tutta la Società sono contento di dare a Lorenzo De Silvestri il più cordiale benvenuto al Toro”

 

45 commenti

45 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Luigi-TR - 1 anno fa

    Grande acquisto, ho visto tutto quello che ha passato dopo l’infortunio al ginocchio su Sky in uno speciale girato da lui stesso con la propria telecamera…è proprio un giocatore da Toro..Benvenuto Lorenzo e non ci tradire un domani se rinascerai in granata definitivamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Alexrunner - 1 anno fa

    È abbastanza normale che un allenatore al suo arrivo in una nuova società cerchi di portarsi qualche fedelissimo…in più sulla questione Italiani se stai a vedere a parte Gazzi e Parigini (solo in prestito) sono partiti solo stranieri. Io sinceramente speravo in qualche acquisto di maggiore qualita. La difesa è al momento piuttosto anziana, e bisognera lavorare x il futuro tra gennaio e la prossima stagione mentre a centrocampo manca solo sto benedetto metodista e in attacco siamo ok. Voglio vedere se e come verranno spesi i soldi resi disponibili dalle cessioni eccellenti e poi decido se incazzarmi oppure no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Akatoro - 1 anno fa

    Se è vero che c’è programmazione e voglia di far grande questo toro, tra questi 15 giorni e la sezione invernale Cairo e petrachi devono spendere 30-35 milioni almeno ( 10 li lascio per aumento ingaggi). Se si soldi spariscono allora vuol dire che il progetto è la plusvalenza da portare a casa. Il fatto che si sia scelto un allenatore caro , l’arrivo di ljaijc , il tentativo (fallito) di non vendere maksimovic fan pensare ad una programmazioni, alcuni arrivi e cessioni danno da pensare. …. vedremo e speriamo bene.
    Forza toro sempre e comunque

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

      Miha di stipendio,a quanto si e’ letto,non e’ che piglia molto di piu’ di Ventura eh.Maksimovic lo si voleva tenere,poi se lui dice una cosa e ne fa un’altra che ci puo’ fare la societa’?Posto che per le cifre che sento e’ da vendere di corsa,indipendentemente dal suo comportamento.Ma poi spendere cosi’ tanto come dici tu ti da’ garanzie di successo?Sei sicuro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        No..allora potremmo provare a prendere qualcuno dalla serie b. Costa ancora meno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Akatoro - 1 anno fa

        Nel calcio garanzia non c’è. Spendere bene aumenta le possibilità. E io non ho mai parlato di vincere. Se però si vuol diventare davvero competitivi , i soldi che arrivano vendendo pezzi buoni vanno rimessi nella squadra

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Frank Toro - 1 anno fa

    E Zappacosta che fa? De Silvestri è venuto per fare panchina?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

      De Silvestri sara’ titolare.Gia’ a Milano secondo me.Zappacosta credo che debba imparare a difendere secondo Miha.Vediamo cosa decidera’.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FVCG'59 - 1 anno fa

      Zappacosta lo vendiamo in Premier questa settimana…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        Altri cinque milioni di plusvalenza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. leolub - 1 anno fa

    Io non ricordo tanta pazienza due anni fa il sassuolo comprò 10 giocatori nel mercato invernale richiamò di Francesco e si salvarono questo è un presidente con le palle.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

      Che intendi per presidente con le palle?
      Io sono un pro Cairo e non mi vergogno a dirlo.Non so se ha le palle,ma comunque sta seguendo le indicazioni del suo allenatore,cosa non da tutti i presidenti.Ha cambiato totalmente la difesa e l’attacco e credo che anche il centrocampo subira’ delle variazioni.A livello di reparti pochi hanno cambiato come noi.Poi le situazioni pero’ son molto diverse,li’ era un Sassuolo che stava retrocedendo,noi non credo abbiamo di questi problemi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. leolub - 1 anno fa

    Sassuolo 3 stella rossa 0 con il terribile in curva rifatti gli occhi petracovic

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

      E quindi?
      A Sassuolo hanno avuto tempo e pazienza e ora raccolgono.Tutto normale direi,qui hanno gia’ fatto i processi e giudicato tutti colpevoli a 48 ore dalla 2a partita ufficiale.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

        In realtà a Sassuolo han dovuto pazientare meno: da quando sono salti in A hanno migliorato di anno in anno costantemente. Noi invece abbiamo proceduto a scossoni. E gli ultimi due perdendo visibilmente posizioni. Tra l’altro Cairo è presidente da 11 anni… Dei quali il 40% in serie B, tre stagioni salvandoci per una mancata di punti e giusto un paio da zona Europa ( un po’ meno )

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

          Sulla bravura dello staff dirigenziale del Sassuolo nessun dubbio.Cosi’ come sugli errori fatti da Cairo in questi 10 anni.L’anno scorso credo fossimo arrivati al capolinea con Ventura gia’ da un po’.Lui per primo credo.Per il resto non posso che concordare,e’ storia.C’e’ da dire che loro fanno un po’ da succursale ai gobbi,non so quanto farebbe piacere a noi….:)))))

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Daniele abbiamo perso l'anima - 1 anno fa

            Infatti….ma restiamo fiduciosi, sperando di non illuderci ancora

            Mi piace Non mi piace
          2. Luigi-TR - 1 anno fa

            oddio…sulla bravura avrei molto da ridire visto quello che hanno combinato il primo anno di A………..!!! sul fatto che sia invece una Società economicamente forte nulla da dire…..

            Mi piace Non mi piace
        2. Nicola - 1 anno fa

          Ne riparliamo a fine stagione dei loro miglioramenti, dovendo fare l’EL….gli altri sono sempre “bravi e fighi” (presidienti compresi) anche quando vendono 2 fra i loro migliori giocatori per circa 30 mln, reinvestendo (al momento) le briciole….

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ToroFuturo - 1 anno fa

    Leggo qualche strano commento su Mihajlovic prima dell’inizio del campionato.
    A me interessa che il Toro vinca indipendentemente dall’allenatore (tra l’altro io avrei preso Di Francesco o Donadoni), però faccio presente che:
    1) Glik, Peres e Maksimovic non sono andati via per volontà di Mihajlovic, ma perché esistono Società che sono disposte a retribuirgli stipendi almeno 2 volte superiori a quello del Toro.
    2) Ricordo ai nostalgici di Ventura che lui stesso, dovendo escludere un giocatore dalla lista Uefa, tra tanti scelse proprio Peres. Però non toccategli Vives e Padelli: un vero “intenditore” di calcio.
    3) Alla domanda su quale fosse il giocatore più talentuoso che avesse allenato nella sua carriera, l’anno scorso Ventura rispose O’Neill: in bocca al lupo Italia.
    4) Mihajlovic ha giocato, tra le altre, con Stella Rossa, Roma, Lazio e Inter; lo stesso Mihajlovic ha allenato, tra le altre, Fiorentina, Serbia e Milan. Si può ben pensare che qualcosa di calcio ne capisca.
    In definitiva, quello che importa non è se allenatore o giocatori siano italiani, serbi, rumeni, tedeschi, egiziani o argentini, quello che conta è che siano bravi e facciano diventare il Toro una squadra sempre più di livello europeo.
    Poi a cena il sabato sera si può andare con chi si vuole, ma quello è un altro discorso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Kaimano - 1 anno fa

      19 like dati da i soliti lumaconi. Miha ha allenato anke le 3 squadre citate da te e nn mi sembra ke abbia fatto bene. Fossi stato in te avrei citato Samp e Catania dato ke in queste 2 squadre ha fatto bene. Ti consiglio di parlare con qualche tifoso della Fiore e vedi cosa ti risponde.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. MisterMojoRisin - 1 anno fa

        Io sono uno di quei lumaconi a cui pero’ piace giudicare dopo aver visto i fatti e forse serve almeno un campionato per poter valutare.A te piacerebbe essere giudicato per sentito dire?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Massimo Ñ - 1 anno fa

        anch’io sono tra i lumaconi, grazie per la definizione, non ti dico perchè gli ho dato un like perchè troveresti un motivo per andare controcorrente e dar forza alla tua politica negativista a prescindere. forza toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Kaimano - 1 anno fa

          Negativo dopo 12 anni di nulla? 1 partecipazione in Europa da ricordare? Sono io troppo negativo o tu troppo positivo? Allargando il discorso a cose più serie e ke ci toccano da vicino, ti faccio notare ke la superficialità, la troppa fiducia e comprensione, hanno e stanno portando l’Italia allo sfascio e noi siamo testimoni inermi. Alla lunga i risultati devono arrivare e dopo 12 siamo considerati una squadra di media classifica con poke pretese. Ci sono persone ke vogliono un Toro alla Sassuolo… ke tristezza. Io voglio un Toro capace di vincere, vincere e vincere ancora e con Cairo nn potrà mai avvenire. Nn credere al discorso: nessuno ci vuole e Cairo é il meglio ke possiamo avere. La verità ë ke i poteri forti nn vogliono un’altra big in Italia e soprattutto a Torino dove ogni cosa deve girare a favore delle merde. Faccio una domanda: Quando partira il campionato Europeo cosa ne sarà di noi? Andremo al Fila a guardare Torino vs Rivoli?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 1 anno fa

            Non credo lo faranno mai il campionato europeo, non gli conviene.. Sai quanti tifosi perderebbero le merde? Intanto non vincerebbero più scudetti a mani basse, non avrebbero più gli arbitri a favore, ma soprattutto non vincerebberopiu nulla

            Mi piace Non mi piace
          2. Massimo Ñ - 1 anno fa

            KAIMANO la politica non mi interessa, la nazione la fanno le persone che ci vivono il resto è bli bli bla bla. l’evidenza dimostra che il toro in 12 anni è migliorato da zero siamo adesso in serie A con giocatori di proprietà e abbiamo giocato pure partite di coppa. la morte è dietro l’angolo che ci aspetta, io non ci penso vivo la vita con i miei sogni e godo per quello che ho.

            Mi piace Non mi piace
      3. Alberto Fava - 1 anno fa

        Ecco un’altro lumacone, che però ha dato il ” mi piace” solo per la parte inerente Mihailovic.
        Sono sempre stato un sostenitore ( anche) di Ventura, ma come capirai non potevo dargliene mezzo.
        Invece riguardo ai tuoi di commenti che leggo spesso, non mi riesce mai di condividerli, forse per l’aggressività che esprimono verso chi la pensa in modo diverso dal tuo, e ovviamente anche per i regolari insulti più o meno palesi.
        Mi spiace che tu tifi Toro, dico davvero.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Leo - 1 anno fa

      Se mi consenti rispondo punto per punto:
      (1) Non vedo perché non aumentare per determinati giocatori il tetto-ingaggio se – come si dovrebbe – attraverso di essi è possibile ottenere un ritorno economico e finanziario capace di ripagare l’investimento.
      (2) Hai la memoria davvero corta su Ventura e, direi, sul Toro : l’esclusione dalla lista UEFA di Peres fu determinata anzitutto dalla scelta di Petrachi/Cairo di vendere (come al solito, è una loro specialità) Gillet : così il primo cambio fi “occupato” da Castellazzi. Il secondo cambio fu determinato dalla necessità di inserire un certo Maxi Lopez acquistato a gennaio (il ns attacco latitava, ricordi…?). Infine per il terzo cambio si preferì Farnerud ma solo perché sia El Kaddouri che Benassi erano diffidati.
      (3) La risposta su O’Neill aveva un chiaro intento polemico, a significare appunto che il talento non basta ma anche un giocatore tecnicamente dotato – come era O’Neill – che infatti fu pagato un sacco di soldi dalla Juventus – può fallire se manca l’impegno agonistico e la disciplina tattica.
      (4) Delle tre squadre che hai citato come allenate da Mihailovic : Milan – esonerato; Fiorentina – esonerato; Serbia – più che esonerato deposto dopo la mancata qualificazione ai mondiali e una sconfitta con la Croazia che tutta la stampa serba ha definito “umiliante” sia sul piano del gioco che del risultato (2-0).
      Ventura ha già dimostrato la sua competenza ed anche – inutile dirlo – i suoi limiti. MIHAILOVIC, GRANDE GIOCATORE, DA ALLENATORE ANCORA DEVE DIMOSTRARE T-U-T-T-O, ok?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Toro - 1 anno fa

    io trovo molto strano il silenzio di cairo riguardo ad operazioni che vanno in aperto contrasto con quanto da lui indicato..cessione di peres a 4 spicci e vendita di alcuni giocani come jannson e silva..vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxmurd - 1 anno fa

      ma infatti non li ha venduti…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 1 anno fa

        Ah no? La roma per peres ha la obbligo di riscatto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Toro - 1 anno fa

    placebo ic vuol dire figlio di…vedrei bene Cairovic…immagina di cosa è figlio cairo :)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. fabrim7_684 - 1 anno fa

    Il regista? Quando lo acquisti? Al cineapanettone di natale?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Leo - 1 anno fa

    Cairo, sappiamo soltanto che avevano seri problemi con il portiere : e non li abbiamo risolti. Avevamo il problema del “regista-metronomo” e abbiamo preso Tachsidis che non è gradito all’allenatore ed è stato definito da Mario Sconcerti sul Corriere della Sera come una “incognita”.
    Avevamo una difesa che bene o male negli ultimi due anni ha retto : ed è stata smantellata vendendo i pezzi migliori (che ti sono stati pagati fior di quattrini).
    Avremmo bisogno di un paio di centrocampisti molto forti fisicamente per fare il 4-3-3 (lo dicono tutti i manuali di calcio, vi prego di verificare, e lo dice anche Miha) ed abbiamo Benassi e Baselli che sono forti tecnicamente ma deboli fisicamente (col rischio tra l’altro di logorarli o romperli del tutto : e non mi si venga poi a dire ” ma come mai i ns giocatori si rompono così spesso?”). A questo proposito Miha vorrebbe Obiang ma tanto sappiamo che per te costa troppo ANCHE SE INCASSERAI DECINE E DECINE DI MILIONI PER MAKSIMOVIC. Abbi almeno il gusto di stare zitto, e non venirci ad elogiare Rossettini e Castan perché il primo è al capolinea ed il secondo ha fatto 5 partite in 2 anni…Cairo hai venduto Ogbonna, Darmian, Peres, Glick, Maksimovic ed hai il coraggio di venirci a parlare di difesa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GiobbeB. - 1 anno fa

      Esatto! In più l’anno prossimo ci troveremo con Rossettini con 33 anni sul groppone, Moretti e Bovo (se resta) agli sgoccioli e SENZA Castan che la Roma si riprenderà se avrà fatto una buona stagione come tutti ci auguriamo. La famosa programmazione? Spero che non sia tutto qui il mercato in entrata per la difesa altrimenti questa strategia bisogna che qualcuno me la spieghi perchè io proprio non ci arrivo!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Akatoro - 1 anno fa

    discreto giocatore, di certo non vale peres.
    Da anni nel giro nazionale, io non seguo più come una volta, ma mi sembra che siano almeno 3-4 anni che non va in nazionale, e anche prima nnon mi sembrava che ci finisse molto spesso…comunque…
    Secondo me Peres era previsto già in partenza, ricordate l’inizio ritiro in ritardo?
    Per il calciomercato aspetto questi altri 15 giorni prima di giudicare,la squadra sembra smembrata ma con 2-3 acquisti si aggiusta per bene , ma chiaro è che per il momento non basta. mi aspetto almeno 2 acquisti importanti tra porta, difesa e centrocampo e un terzo acquisto importante al max entro gennaio per sopperire alla doppia cessione glik maksimovic. Al momento nelle casse ci sono un sacco di soldi che vengan spesi.
    “Cairo, Petrachi, fate il vostro dovere adesso!! Che questo deve essere l’anno della svolta” Penso che forse se maksimovic avesse dato forfait a giugno forse con un buon ritocco si sarebbe potuto provare a tenere ancora un anno capitan Glik,invece di quella m, e non avremmo smembrato difesa. In merito ai prestiti purtroppo con rosa a 22 (al momento lasciamo vuoti 3 slot su 4 per gli over 21 dal vivaio interno) qualcuno doveva partire,ma almeno sono in prestito
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Placebo75 - 1 anno fa

    Ma qualche domanda sulla situazione attuale mai!??!?! Possibile che tutti i ds e presidenti delle altre squadre rilascino fiume di interviste per spiegare situazioni, strategie etc… e noi sembriamo il terzo segreto di Fatima? Ma ditecele due cose e tranquillizzateci, conviene in primis a voi! Maksi, Peres, investimenti etc… non che dobbiate fare nomi e cognomi, ma vi ricordiamo che ci siamo anche noi e, tra l’altro, proprio in periodo-abbonamento… Fortuna che ha in mano la ‘comunicazione’ di mezza Italia… Siamo a fari spenti pure nel parlare….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. leolub - 1 anno fa

    Ma cosa vi aspettate da un tecnico serbo i giocatori devono finire con “ic” eravamo la seconda squadra di italiani dopo il sassuolo ora siamo quasi come l’Inter
    era meglio prendere cosmi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. stefanomilano201_78 - 1 anno fa

    concordo.miha nons a allenare che suoi figliocci????e dove sta il valore aggiunto di un allenatore????perese doveva giocare al posto di falque che non vale un cazzo.ecco la questione.ma se non avessimo dato p’eres alla roma, scusate regalato, non avremmo avuto il room

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. ilpalodiBeruatto - 1 anno fa

    Scusate “allena”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. ilpalodiBeruatto - 1 anno fa

    E certo!!.. Peres e’ un brocco che non sa difendere mentre il soldatino nelle.mani del sergente va benissimo. Ma il.mister non sa allenare senza i suoi fedelissimi? Anche Maksi gli aveva garantito di restare.. Parigini Aramu Gomys Barreca tutti in prima squadra vero? Se no che politica dei giovani e’!!! Ah dimenticavo l’esordio di Rossettini.
    A proposito, presidente anche Zappacosta e’ nel giro della nazionale. Lo ha convocato tale Conte un gobbone che ora appena il Chelsea….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. RDS- toromaremmano - 1 anno fa

    Ottimo commento su De Silvestri, ma mi piaceva sentire dal massimo esponente del club due paroline sul caso Maksimovic e sull’affare Peres e soprattutto perché all’offerta della Roma di 15 milioni non ha mostrato la foto ma ha venduto il giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FLAGHI - 1 anno fa

      Si infatti gli argomenti scomodi mai..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. gioedome - 1 anno fa

    grande acquisto. Giocatore di corsa, tecnica, cuore. Le valutazioni sulla società a fine mercato, please. FORZA TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. fabrizio - 1 anno fa

    vedremo che cosa dira’il campo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy