Torino: contatto con l’entourage di Munoz. Petrachi prova a prendere tempo

Torino: contatto con l’entourage di Munoz. Petrachi prova a prendere tempo

Calciomercato / Un possibile affare a zero che fa gola a tanti: i granata cercano l’anticipo. E su Tomovic…

Maksimovic è arrivato a Bormio, ma il calciomercato lo chiama. Su di lui è forte l’interesse del Napoli, meno quello del Milan che preferirebbe Romagnoli in questo momento. Il centrale serbo in ogni caso è sotto la lente di ingrandimento dei due club.

Il Toro non ha fretta, anzi. E non ha neppure intenzione o necessità di cedere il giocatore, per questo ogni offerta dovrà essere reputata irrinunciabile, per poter essere accettata dal club di via arcivescovado.

Nel frattempo però, considerando il fatto che il giocatore non ha mai manifestato la sua volontà – in un senso o nell’altro – Petrachi inizia ad alzare lo scudo, a tutelarsi onde evitare di ritrovarsi con il fianco scoperto. Proprio per questo il direttore sportivo ha avviato i contatti con l’entourage di Munoz, attualmente svincolato e in cerca di squadra.

L’obiettivo, ovviamente, è quello di bloccare il centrale ex Palermo e Sampdoria. Fissando una deadline oltre la quale – per ovvi motivi – il giocatore sarà libero di ascoltare e valutare ogni offerta. Il Toro cerca una sorta di prelazione, un gentlemen agreement che possa favorire le trattative: in entrata per Munoz ed eventualmente in uscita per Maksimovic.

Il club di via Arcivescovado ad ogni modo, dovrà destreggiarsi tra una serie di ostacoli: il primo rappresentato dall’ingaggio richiesto dall’ex Boca (circa un milione di euro a stagione, gli stessi che non gli offrì il Palermo per rinnovare), il secondo è rappresentato dalla concorrenza che inizia a mettersi in coda dietro al giocatore. Non a caso, sempre sotto traccia, anche Milan, Napoli e Fiorentina hanno strizzato l’occhio al difensore. Il fondo di investimento che ai tempi del Boca controllava parte del cartellino del giocatore, invece, rappresenta un discorso secondario in questo momento.

Non solo Munoz, nella lista dei granata nelle ultime ore ci sarebbe finito anche Tomovic (sebbene in tal senso scarseggiano le conferme ufficiali). Va da sé che in caso di permanenza del difensore serbo, il blocco arretrato non subirà variazioni di spessore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy