Torino: da Comentale a Rosso, club al lavoro per blindare i giovani in scadenza

Torino: da Comentale a Rosso, club al lavoro per blindare i giovani in scadenza

Calciomercato / Morra, Ientile, Danza e Parodi: l’addestramento tecnico terminerà a fine mese. Per Comentale c’è l’ipotesi Teramo

In casa granata non tiene banco soltanto il mercato in entrata, questo al momento rallentato dai tandem diesse-allenatore altrui non ancora formati del tutto. E mentre procede il valzer delle panchine in questi giorni i granata studiano al meglio anche le situazioni interne legate ai giovani in attesa di firmare il primo contratto da professionista. Su tutti Simone Rosso e Claudio Morra, senza scordare gli altri ’95 quali Comentale, Ientile, Danza e Parodi: tutti ragazzi legati attualmente al Toro con un vincolo di pre-addestramento annuale, che andrà in scadenza il 30 di questo mese.

ROSSO, PRONTO IL TRIENNALE – Per quanto riguarda il folletto granata, che ha esordito in Serie A a San Siro, bissando la gioia nell’ultima sfida casalinga contro il Cesena, pare sia pronto un contratto triennale da professionista. Un vincolo che gli permetterà di andare in prestito nelle serie minori, dove tenterà di conquistarsi il posto in squadra, assaporando le sensazioni di uno spogliatoio ‘vero’. Fatto di altrettanti giovani, ragazzi pronti ad esplodere e senatori dall’ampia esperienza nella categoria. Il contratto di addestramento tecnico scadrà il 30 giugno e da qui a breve ci sarà un incontro tra il Torino e l’entourage del ragazzo, seguito dalla famiglia Bonetto, dove saranno stilate le strategie future.

SPINA COMENTALE – Caso leggermente più spinoso, quello legato al giovane regista Alessandro Comentale. Il ragazzo aveva partecipato al ritiro della Prima squadra nella passata stagione, per poi andare in prestito prima a Como e poi a Monza: 5 presenze tra campionato e coppa con i Lariani, nemmeno una tra le fila brianzole. Anche per lui il vincolo  col Torino andrà in scadenza al termine del mese e a breve sarà fatto il punto della situazione con il club. Sulle sue tracce c’è il Teramo, ambiziosa società neopromossa per la prima volta in Serie B, che da tempo stima il giovane centrocampista. Qualora l’interesse abruzzese si concretizzasse, il Torino dovrebbe scegliere se dare una chance al ragazzo facendogli firmare il contratto da professionista per poi girarlo in prestito oppure lasciarlo libero di diventare a tutti gli effetti un giocatore di proprietà del Teramo.

MORRA E GLI ALTRI – Tra le fila granata ci sono poi Claudio Morra, Andrea Ientile, Luca Parodi (reduci dai prestiti con la maglia di Südtirol e Ancona) e Danza. Il primo elencato, sulla falsa riga di quanto spetta al giovane Rosso, attende di firmare il primo contratto da professionista: anche in questo caso di tratterebbe di una soluzione triennale. Morra, ricordiamolo, è stato oggetto di due convocazioni in campionato da parte di Ventura, pur essendo sceso in campo solo nell’amichevole contro l’Alpignano (in cui, peraltro, riusci a segnare due reti). Ientile, invece, ha trovato poco spazio in Alto Adige e le strategie per lui potrebbero essere diverse. Per Parodi, invece, non si esclude ad oggi una proposta da parte dell’Ancona stesso con il quale ha praticamente sempre giocato: 36 presenze, 3 gol e 3 assist. Per lui resta da capire se il Torino lo vincolerà per girarlo in prestito, oppure se sarà – di fatto – libero di accasarsi tra i Dorici, sebbene questi vivano un momento di totale caos societario. Infine Dejan Danza, centrocampista arrivato in prestito a gennaio dalla Pro Vercelli, è anch’egli in attesa di firmare un vero e proprio vincolo da professionista. Il suo caso è leggermente più articolato, ma presto sarà fatta chiarezza anche intorno a lui, i cui pensieri al momento – come quelli di Simone Rosso e Claudio Morra – sono chiaramente rivolti all’imminente Final Eight Primavera.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy