Torino: domani la firma di Lotito per Gonzalez. E su Ilicic e Sanchez Mino…

Torino: domani la firma di Lotito per Gonzalez. E su Ilicic e Sanchez Mino…

Calciomercato/ Il Torino sta per portare a termine il secondo colpo della sessione invernale, ovvero Gonzalez che arriva direttamente dalla Lazio. Dopo l’acquisto del centrocampista uruguaiano si tenterà di ritrattare i vecchi pallini

Sono giorni di fermento in casa Toro, dopo la vittoria contro l’Inter la squadra di Ventura domani affronterà la Sampdoria di Ferrero galvanizzata dagli acquisiti di Eto’o e Muriel. Domani, però, non sarà una domenica qualsiasi in quanto, oltre alla consueta partita, ci sarà anche la penultima giornata della sessione invernale del calciomercato. In questi due giorni il Torino dovrà assolutamente portare a termine almeno un operazione per colmare i limiti di una squadra che, nonostante la vittoria contro l’Inter, ha bisogno di essere rinforzata.

La priorità, dopo l’acquisto di Gonzalez, per il quale si attende solo la firma del presidente biancoceleste Lotito, prevista per domani, ora sembra essere davvero l’innesto in più. Il centrocampista trentenne arriverà sotto la Mole in prestito con diritto di riscatto fissato a 2,5 milioni euro e il giocatore guadagnerà una somma vicina ai 400 mila euro da qui dalla fine del campionato. In caso di riscatto, l’ingaggio sarà poi ridiscusso. L’acquisto di Gonzalez non esclude quello di un altro centrocampista. I nomi nella testa del direttore sportivo Petrachi sono sempre gli stessi: con Acquah vicino alla Samp (la firma ancora non c’è) Kurtic resta un chiodo fisso. Il centrocampista sloveno è sempre stato al centro del mercato granata per diverso tempo ma Cairo e Petrachi non sono mai riusciti a convincere Pradè a cedere il giocatore. Il Toro cercherà di fare un tentativo nell’ultimo giorno di mercato. 

Sempre con la viola c’è un altro giocatore che ha tenuto banco il calciomercato del Torino invernale, ovvero Ilicic. L’attaccante ex Palermo ha rotto con la piazza toscana da un pezzo ed è nella lista delle cessioni ma la Fiorentina non riesce a trovare acquirenti validi. Il Toro monitora sempre la situazione e, come già vi abbiamo raccontato, Petrachi ha contattato Pradé dopo la sfida tra Genoa e Fiorentina. Anche in questo caso tra domani e lunedì ci sarà un altro tentativo per convincere i Della Valle ad accettare la proposta granata: prestito oneroso, con opzione di riscatto a 3.5 milioni. Le ultime ore di mercato in questo caso potrebbero rivelarsi determinati dato che la Fiorentina potrebbe abbassare le proprie pretese e venire incontro al Torino pur di cedere l’attaccante in esubero.

Altra missione di Petrachi in questi ultimi due giorni sarà quella di piazzare Sanchez Mino, per l’argentino non ci sono particolari novità si cerca sempre una squadra in grado di farlo giocare con  continuità ma il Toro vorrebbe che questo club sia in territorio italiano in quanto l’ex Boca Juniors ha bisogno di adattarsi al ambiente nostrano e di farsi le ossa prima di disputare una stagione da protagonista in granata e già l’anno prossimo, al rientro dal prestito, potrebbe sorprendere tutti sotto la Mole. Diversamente, l’oriundo verrà reintegrato in rosa.

Il calciomercato sta volgendo al termine e Petrachi si ritrova, come spesso capita, a risolvere delle situazioni intricate negli ultimi istanti dovendo fare i conti con un budget molto ristretto. Un dato che sorprende, perché con un ‘portafoglio’ più ampio, certamente il direttore sportivo granata avrebbe vita molto più semplice. E con lui anche i tifosi del Torino…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy