Torino e Aramu: nuovo prestito in Serie B in vista, ma ad una società ambiziosa…

Torino e Aramu: nuovo prestito in Serie B in vista, ma ad una società ambiziosa…

Calciomercato / Per il fantasista resta in piedi l’ipotesi di un ritorno a Trapani, ma la società preferirebbe un club che punti alla promozione in Serie A: sondaggi di Pescara e Vicenza

Mattia Aramu, il talentuoso fantasista classe 1995 di proprietà del Torino, è al momento rientrato alla base, dopo il proficuo prestito al Trapani, che gli ha permesso di misurarsi con profitto nel calcio professionistico per la prima stagione. I granata pensano ad un nuovo prestito in Serie B: non sembra ancora il momento giusto per provare un suo inserimento in pianta stabile nella rosa di Ventura, e lo stesso allenatore, di recente ha consigliato a lui come ad altri giovani talenti del Torino – come i vari Barreca e Parigini – di continuare a fare esperienza nella serie cadetta, per vivere una stagione da protagonisti.

BARRECA GIA’ SISTEMATO – Il Torino non lascia nulla al caso, neppure nella scelta della società in cui mandare a giocare i propri giovani. Se per Parigini, che ha già disputato due stagioni in Serie B si cerca una sistemazione in Serie A – al momento c’è un testa a testa tra Carpi e Frosinone, con i secondi che potrebbero approfittare del probabile coinvolgimento degli emiliani nel “Catania-gate” – Antonio Barreca è già stato sistemato al Cagliari: una società importante che punta a un pronto ritorno in Serie A, e che gli darà la possibilità di mettersi in mostra all’interno di una squadra di livello maggiore del Cittadella in cui il terzino sinistro ha vissuto (da protagonista) la stagione appena terminata.

PESCARA E VICENZA, POSSIBILI METE – Una soluzione simile, allora, il Torino vorrebbe trovarla anche per Aramu. Per il quale resta forte il Trapani, che vorrebbe prolungare il prestito, dopo una stagione conclusa con reciproca soddisfazione. Ma il Torino temporeggia: vorrebbe destinare il proprio talento ad una squadra che abbia il proposito di lottare per la promozione in Serie A. In questo senso, soluzioni possibili potrebbero essere Pescara e Vicenza, che hanno già tastato il terreno col Torino per raccogliere informazioni sul giocatore. Tenendo sempre presente i possibili sviluppi del caso-Catania sopra menzionato, che potrebbe cambiare lo scenario della prossima Serie B, il Torino e il giocatore possono quindi riflettere per selezionare l’opzione migliore. Le offerte, per un calciatore con quel sinistro e stabilmente nel giro dell’Italia Under 20, non mancano certo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy