Torino e Gaston Silva: una buona prova contro il Chievo, per restare in granata

Torino e Gaston Silva: una buona prova contro il Chievo, per restare in granata

Calciomercato / Il club di via Arcivescovado appare pronto a confermare a pieno titolo il giovane difensore

Il Torino da un lato, Gaston Silva dall’altro. In mezzo il futuro dello stesso giocatore. Questo, molto probabilmente sarà ancora a tinte granata, sotto l’ombra della Mole. Va da sé che il mercato in entrata e in uscita influirà, e non poco, in tal senso. Ma dopo un anno sotto la guida di Ventura, il club è pronto a trattenere il giovane nazionale uruguagio.

LA COPA AMERICA – La crescita esponenziale del ragazzo arrivato in estate dal Defensor, è apparsa evidente a tutti, tanto è vero che lo stesso Gaston Silva è stato convocato dal Ct Oscar Tabarez per la prossima Copa America. Con ogni probabilità – salvo sciagure dell’ultimo minuto – il giovane difensore dal 11 giugno sarà in Cile per prendere parte alla nota competizione continentale. Con in testa la voglia di far bene e rientrare nei ranghi a preparazione in corso, più forte e consapevole di prima.

CENTRALE E TERZINO – Gaston Silva era arrivato la scorsa estate con l’etichetta del centrale puro, abile nella difesa a tre tanto quanto in quella a quattro. Ventura lo ha subito visionato con un occhio di riguardo, capendo prima degli altri che il ruolo del difensore in Italia è molto più complicato rispetto all’estero. Quindi l’idea di iniziare a farlo adattare sulla corsia esterna, dove il ragazzo ha dato subito risposte positive. Dopo le prime prove non troppo felici – come la trasferta europea a Bruges -, il nazionale della Celeste ha cambiato passo giorno dopo giorno, dimostrando di essere un profilo duttile e competitivo.

PROSPETTO PER IL FUTURO – Proprio alla luce di queste suddette valutazioni, Ventura ha voluto verificare ancora una volta le capacità tecniche e la forza caratteriale del ragazzo, schierandolo dal primo minuto contro il Chievo. Rispetto all’andata, quando giocò al posto dello squalificato Moretti, i cambiamenti positivi sono immediatamente balzati all’occhio. Nella sfida vinta contro i gialloblù, Gaston Silva ha mostrato una forte personalità, chiudendo con precisione le diagonali difensive e andando a calciare in porta, sfiorando l’eurogol.

Il Torino ha capito di avere in casa un grande talento e difficilmente vorrà privarsene, sebbene ci siano diverse squadre che lo prenderebbero in prestito secco. Ventura e Petrachi sanno già che sulle corsie esterne bisognerà intervenire in estate, attraverso un mercato oculato. Una campagna acquisti che ad oggi vede al centro la permanenza del difensore classe ’94: salvo occasioni irripetibili, in entrata e in uscita, che potrebbero mutare gli scenari a partita in corso…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy