Torino e Ilicic: segnali positivi, ma c’è ancora da trattare

Torino e Ilicic: segnali positivi, ma c’è ancora da trattare

Calciomercato / Si riduce la distanza con la Fiorentina, che però pretende il controriscatto. Il giocatore attende

 

Josip Ilicic attende di conoscere il suo futuro: lontano da Firenze, magari alla corte di Ventura. Sì, perchè lo sloveno è convinto di portersi prendere le sue rivincite, sotto la guida del tecnico genovese.
Petrachi è al lavoro e, mentre prova a convincere Larrondo al trasferimento, marca ai fianchi il fantasista ex Palermo.
L’accordo con il giocatore ancora non c’è, ma la proposta di un ruolo da protagonista al centro del progetto granata, con un contratto triennale da 750mila euro a stagione piú bonus, ad oggi è ancora la migliore. Non tanto dal mero punto di vista economico, quando piú da quello progettuale. 
Ilicic, per quanto attirato dalle sirene estere, sembra aver capito quanto possa essere importante trascinare in alto un blasone come quello granata. Un po’ come fece Cerci nei due anni di permanenza sotto l’ombra della Mole.
Le parti ormai sono sempre a stretto contatto: si vedono di persona, si aggiornano telefonicamente ogni giorno. La distanza con la Fiorentina si è ridotta, ora ai viola l’idea di un prestito oneroso, con opzione di riscatto fissata a 3.5 milioni di euro, non sembra piú cosí bassa. Il club dei Della Valle, peró, a queste cifre non vorrebbe perdere totalmente il controllo del cartellino del giocatore. Per questo i toscani vorrebbero riservarsi la possibilità di controriscattare il giocatore il estate, per cederlo successivamente a cifre piú alte.
Ed il tal senso è arrivata subito la risposta schietta da parte del Torino: controriscatto sí, ma sempre a 3.5milioni di euro. Una strategia che ricorda appieno le vecchie comproprietà. Una compartecipazione di fatto, ma non di norma.
C’è ancora da trattare, le parti si riaggiorneranno presto. La chiusura dell’affare non appare imminente e il Torino nel frattempo sonda la disponibilità delle eventuali alternative.
Il calciomercato è sempre piú nel vivo e il Toro va dritto verso i suoi obiettivi. Ma la strada per arrivare al traguardo è ancora tutta da percorrere.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy