Torino e Parigini, urgono chiarimenti: le offerte ci sono

Torino e Parigini, urgono chiarimenti: le offerte ci sono

Calciomercato / L’attaccante classe 1996 è l’unico, oltre a Peres e all’infortunato Benassi, a non essere sceso in campo nelle prime due amichevoli. C’è sempre il Bari, ma dalla Serie A…

37 commenti

Nella distinta della partita amichevole di ieri tra Torino e CasateseRogoredo, spiccava un’assenza in particolare: quella di Vittorio Parigini, l’attaccante classe 1996 di proprietà del Torino, cresciuto nel Settore Giovanile del club e reduce da tre anni di Serie B tra Juve Stabia e Perugia. Il giocatore di Moncalieri, così, è l’unico granata, insieme a Bruno Peres – che ancora non si è allenato una volta in gruppo dal suo arrivo – a non essere sceso in campo nelle prime due amichevoli dell’anno. Certo, anche Marco Benassi è stato fuori dalle partite con Olympic Morbegno e Casatese, ma solo per l’infortunio alla caviglia riportato il 16 luglio, essendo un giocatore al centro del progetto tecnico granata. Se Peres e Parigini ancora non si sono visti, invece, un motivo ci può essere.

2016_07_10_TORO_SISPORT-37

Se a questo aggiungiamo il fatto che a Bormio, anche in allenamento, il giocatore sino ad oggi quasi mai è stato provato negli schemi offensivi, si può iniziare a pensare che forse Sinisa Mihajlovic non lo ritenga ancora pronto. A chi segue il Toro in ritiro, in questi giorni, non è sfuggita la visita di qualche giorno fa del suo procuratore, Giorgio Parretti, come anche il fatto che negli ultimi giorni – in contrasto con il suo spirito sempre disponibile – Parigini non è stato più visto scattare foto e autografi con il pubblico. E’ vero che il ragazzo ha riportato un’infiammazione all’inguine ad inizio ritiro, ma non si è trattato di un malanno troppo grave.

E allora assumono vigore le voci che vedono un Parigini di nuovo sul mercato, e attenzione: nonostante il contratto sino al 2020, c’è chi sussurra che questa volta l’entourage del giocatore, in caso di una nuova partenza – ed è ancora presto per parlarne – possa spingere per una cessione a titolo definitivo invece di un prestito. Del resto, le offerte non mancano. Sul giocatore c’è sempre il Bari, con il nuovo DS Sean Sogliano che lo ha richiesto più volte, ma non mancano le offerte dalla Serie A. Se da mesi l’interesse del Sassuolo è palpabile e anche la Fiorentina resta alla finestra, anche Crotone e Pescara, le due neopromosse, sono alla ricerca di attaccanti e presto potrebbero farsi avanti col Torino. Una cosa è certa: tra il Torino e Parigini, nei prossimi giorni, occorreranno chiarimenti.

37 commenti

37 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Undici Leoni Undici Cuori . Granata dentro. - 10 mesi fa

    Parigini é Toro ! Chi non l ‘ha capito, non conosce il Torino. E ci sono pure i nuovi regolamenti di Tavecchio a sottoscrivere una piú che sacrosanta permanenza di Vittorio in granata. E, per quanto mi riguarda, tra i vari pallonari serbi, brasileiri e asiatici vari e raffazzonati, preferiró ora e sempre ragazzi cresciuti a suon di pallone, Filadelfia,Maratona e MAGLIE GRANATA SUDATE!….Sempre FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. mansell80 - 10 mesi fa

    Ma come la mettiamo coi 4 giovani cresciuti nel vivaio del club? Non mi è molto chiaro.

    Gomis, Barreca, Parigini e Aramu non dovrebbero tutti restare? O verrà incluso qualche altro giovane della Primavera nei 25 giocatori della rosa?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 10 mesi fa

      In base ai nuovi regolamenti 4 giocatori (indipendentemente dall’età) debbono necessariamente essersi formati nel proprio settore giovanile (per almeno 3 anni prima del compimento dei 21 anni)e le rose sono fissate a 25 giocatori (+ la disponibilità illimitata degli under 21).
      Il Toro ha scelto la linea verde con Gomis, Barreca, Parigini e Aramu. Privarsi di uno di questi significherebbe sostituirlo con un altro calciatore con le stesse caratteristiche: un primavera o ad esempio un Quagliarella qualsiasi. Nel caso si scegliesse di assegnare ad un primavera il posto vagante significherebbe, di fatto, alla rinuncia di un calciatore in rosa in quanto un primavera sarebbe comunque un under 21 e quindi già utilizzabile senza restrizioni, la rosa verrebbe ridotta a 24.
      Quindi direi che questi quattro, al di là di queste esternazioni giornalistiche, cono “condannati” a restare nel Toro.
      Niente paura, non allarmiamoci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 10 mesi fa

        Non è così perché anche Parigini, Barreca e Aramu sono under 21 quindi neanche loro occupano i posti dei giocatori cresciuti in casa..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Héctor Belascoarán - 10 mesi fa

          Non ha importanza l’età dei 4, questi sono inseriti nella rosa bloccata dei 25, potrebbero stare fuori ma al loro posto dovresti inserirne altri comunque cresciuti nel vivaio (es. Quagliarella, Marchetti, Ogbonna ecc.)oppure occorrerebbe tappare gli eventuali buchi inserendo all’interno della rosa bloccata ragazzi tesserati per la primavera, accettando, in sostanza, di avere una rosa più corta.
          In sostanza i posti in rosa per i NON cresciuti nel proprio settore giovanile sono 21 per ogni squadra.
          Al momento, nella nostra rosa, l’unico che può essere tesserato come 26° è Boyé che è un lasse 96. Parigini, Aramu e Barreca, pur essendo under 21 andrebbero ad occupare i posti riservati ai giocatori di propria formazione compresi all’interno dei 25 posti della rosa bloccata.
          Spero di essere stato chiaro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. miele - 10 mesi fa

    Nell’articolo precedente si parla dell’interesse della società per i giovani promettenti. Mi sembrerebbe assurdo ed autolesionista decidere di cedere Parigini che è un talento già nostro per andare a cercarne altri che non conosciamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 10 mesi fa

      Mi hai tolto le parole di bocca.. Se l’articolo è vero mi fanno davvero incazzare, andiamo a prendere giovani sconosciuti in giro per il globo vantandoci di avere un progetto giovane con giocatori giovani e poi i nostri talenti che a 19 anni esordiscono con goal in nazionale under 21 li vendiamo? Se è vero per quanto mi riguarda si possono ammazzare..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Achille - 10 mesi fa

    Io spero che non ci siano i gobbi dietro, è da un po’che ci stanno provando, usando il Sassuolo come mezzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Alexrunner - 10 mesi fa

    Secondo me il problema è che nei piani della società era Aramu quello che doveva andare in prestito….ma Miha deve averci visto una maggiore ecletticita’ e quello destinato ad andare in prestito è diventato Parigini (poi è tuttda vedere se Parigini vale meno di Boye).Secondo me visto che cmq il ragazzo ha appena 20 anni un altro anno in prestito a giocare titolare non può che fargli bene, basta gestire bene la situazione e non andare in rottura col ragazzo. Sarebbe una follia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Domenico - 10 mesi fa

      certo che se il serbo ha visto peggio Parigini di Martinez……cominciamo bene…. E meno male che è un intenditore di giovani promesse!!!! chissà come mai abbiamo avuto molte richieste per Vittorio e neanche una per Martinez. Dunque…società e allenatore, o non capiscono una mazza o ci prendono per il…naso….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. flavio - 10 mesi fa

    scusate ma di cosa parliamo
    parigini deve rimanere è lui il prossimo titolare se non addirittura questa stagione,poi se va via lui è arriva cr7 me ne farò una ragione ma martinez maxilopex e lo sconosciuto boiye non credo valgano di più di un ns giovane anche se in ruoli diversi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Domenico - 10 mesi fa

      perfettamente d’accordo, Vittorio è uno di noi e non è certo inferiore a argentini e venezuelani che ci hanno fatto perdere un sacco di punti e hanno avuto mille possibilità; che se ne vadano loro, pochi li rimpiangeranno. spero proprio che qualcuno in società legga questi pareri (serbi compresi), perchè se escono con idee del genere è perchè del Toro non sanno un bel niente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. osvaldo - 10 mesi fa

    Se le cose stanno come da da articolo, la società si sta dando martellate alle p.le. Un talento naturale,richiesto da anni da più società anche di serie A,nonchè un giovane ventenne,non può essere massacrato e la Società FC Torino non può perderlo in questa maniera
    Parigini è un vero cuore Toro e merita di avere non una ma più possibilità,così come sono state,anche per più anni, a giocatori che nulla avevano a vedree con la classe e con il cuore TORO!.
    Parigini non si tocca,la società dica la verità (sempre se l’articolo è corretto)e ci spieghi anche perchè nella rosa calciatori pubblicata ieri con i numeri assegnati ad ognuno di loro,il n° e il nome di Parigini non era affatto menzionato.
    Questo è un segnale molto pericoloso.
    Se si è in troppi, intanto proviamoli tutti alla PARI, come ha sempre detto l’allenatore, poi a fine agosto o anche a GENNAIO(meglio!) chi di dovere avrà avuto la possibilità di valutare i meriti e le potenzialità di ognuno e, con più tranquillità e,in base a riscontri reali, deciderà chi deve eventualmentedeve andare via (in prestito!).
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Placebo75 - 10 mesi fa

      Anche perchè, non si spiegherebbe come mai tanta santa pazienza con Martinez (straniero) e non per un prodotto del nostro vivaio. Comunque, probabilmente siamo noi che ci stiamo preoccupando troppo anticipatamente… spero!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Jerry - 10 mesi fa

    Parigini in questo momento ha un problema inguinale che lo limita negli allenamenti, soprattutto nella corsa. È per questo che non l’abbiamo ancora visto in campo. Sicuramente, gli spazi sono ristretti, e qualcuno dovrà andare. Sono valutazioni che si prenderanno verso fine mercato. E se anche fosse Parigini il prescelto, sicuramente andrebbe via in prestito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Placebo75 - 10 mesi fa

    Ahimè la matematica non è un’opinione e i posti in rosa là davanti sono 5 (forse 6, se ne giocano 3, ma il rischio sarebbe di tribuna perenne per qualcuno, salvo infortuni a catena).
    Attualmente siamo in esubero. Qualche scelta, seppur dolorosa, andrà fatta. Attualmente sono 7… Con Belotti e Maxi intoccabili + i due nuovi acquisti, resta un posto da giocarsi tra Martinez, Boyé e Parigini.
    Il primo, se non si consacra quest’anno, ha finito decisamente le chance. Il secondo pare essere partito molto forte. Il terzo è un cuore Toro che tutti vorremmo vedere in campo. Non sarà facile scegliere per Miha, ma credo che si atterrà solo e unicamente a quel che vedrà sul campo, senza condizionamenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 10 mesi fa

      Beh secondo me i posti davanti sono 6 giocando con il 4-3-3.
      Tieni anche in considerazione che di norma in un 4-3-3 i 2 esterni d’attacco vengono quasi sempre sostituiti a partita in corso perchè fanno un lavoro molto dispendioso, quindi per gli eventuali panchinari ci sarebbe modo di farsi vedere e giocare parecchi spezzoni di partita.
      Detto questo, come dici tu, uno dei 7 è di troppo e al momento il più indietro nelle gerarchie sembra proprio Parigini….spero davvero che riesca a scalare posizioni durante il ritiro perchè sono molto curioso di vederlo all’opera con la maglia del Toro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 10 mesi fa

      Aggiungo anche nel conteggio degli esterni offensivi vanno considerati anche Aramu e potenzialmente Peres (sempre che non lo si ceda).
      La situazione si complica sempre più…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 10 mesi fa

        Ragazzi non è complicato, via Martinez che di possibilità ne ha avute davvero troppe ci rimangono:
        a destra: Ljaic (Parigini)
        al centro: Belotti (Lopez)
        a sinistra: Iago Falque (Boyè)
        io almeno fino a gennaio terrei anche Aramu come Jolly d’attacco (può fare anche il trequartista se necessario) poi a gennaio (dopo aver testato in allenamento e magari in qualche spezzone di partita Aramu) si può decidere eventualmente di darlo in prestito per i restanti 6 mesi di campionato. Bisogna iniziare a preparare questi ragazzi che arrivano dal vivaio, loro sono anzi DEVONO ESSERE il futuro del Toro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Cecio - 10 mesi fa

          Siamo d’accordo, peccato che non siamo noi a decidere ma Sinisa…quindi se lui non vede bene Parigini e gli preferisce Martinez credo sia inutile imporre la presenza di Parigini perchè sarebbe controproducente per lui.
          Ovviamente io spero che Parigini convinca Miha a puntare su di lui!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 10 mesi fa

            Certo hai ragione però a sto punto Sinisa inizia già a starmi sui coglioni.. I giovani interessanti Serbi, Venezuelani, Argentini, Africani si mentre i giovani granata dal sangue e il cuore granata no????? Se così fosse mi verrebbe da dire solo una cosa: “Sinisa ammazzati e torna da dove sei venuto.

            Mi piace Non mi piace
  10. Domenico - 10 mesi fa

    Parigini e’ un talento naturale ed è’ nostro, sa cosa vuol dire il Toro ed ha una voglia matta di fare bene qui. Mihajlovic? …. boh?
    Se uno è di troppo che se ne vada lui
    Spero che Cairo e Petrachi in questi anni abbiano capito caos’ il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 10 mesi fa

      Giustissimo fra Mihajlovic e Parigini se davvero uno dei due è di troppo meglio liberarsi di Mihajlovic.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Toro - 10 mesi fa

    non scherziamo parigini è un capitale del nostro Toro,non si tocca

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

    Mi dispiace per Parigini (come per Aramu) che mi sembrava gasatissimo nel tornare dove è cresciuto, se proprio deve andar via, però per l’amor di Dio non lo cediamo definitivamente, magari lo parcheggiamo ancora in prestito, preferibilmente in serie A ad una neopromossa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Tenente Sheridan - 10 mesi fa

    PARIGINI NON SI TOCCA…!!!

    CHE CAZZO FAI, SINISA, TI HA DATO DI VOLTA IL CERVELLO…????

    IL MIGLIOR TALENTO USCITO DALLA PRIMAVERA…!!!

    CAIRO E PETRACHI, NON CI PROVATE NEMMENO A VENDERLO….AL MASSIMO PRESTITO CON DIRITTO DI RISCATTO, SE PROPRIO SI VUOLE ATTENDERE ANCORA UN ANNO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. prawda - 10 mesi fa

    Era chiaro che davanti con l’arrivo di Ljajić, Falque e Boye erano troppi. Parigini gioca per lo piu’ come esterno destro, in quel ruolo mi pare che le gerarchie siano ben delineate con Falque titolare e Boye come prima alternativa, ma anche a sinistra titolare Ljajić e riserva Martinez. Quindi mi pare che per Parigini gli spazi siano pochini, forse si potevano fare scelte differenti e si possono ancora fare per non perdere un potenziale talento, dico potenziale perche’ il giocatore in realta’ deve ancora dimostrare il proprio valore. Spero che il Torino riesca a non perdere Parigini perche’ mi pare il miglior elemento uscito dal vivaio negli ultimi anni, ma lo stesso giocatore deve avere la voglia e la grinta di mostrare il suo reale valore per cambiare delle gerarchie che al momento sembrano delineate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 10 mesi fa

      Parigini gioca per lo più come esterno sinistro vuoi dire.. Sia in primavere che a Perugia giocava attaccante esterno sinistro (essendo lui destro) e da quella parte abbiamo Ljaic, Martinez e Parigini.. Come qualcuno qui sotto ha scritto giustamente Martinez le sue possibilità le ha avute e non le ha sfruttate.. Via Martinez dentro Parigini tutta la vita.. P.S. La voglia e la grinta a Parigini non sono mai mancate e certamente non mancheranno ora che finalmente ha la possibilità di realizzare il suo sogno di giocare nella prima squadra del TORO..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. biziog - 10 mesi fa

    Parigini è fondamentale che resti
    il fatto che non l’abbia nemmeno provato è strano (ha provato Aramu e Barreca…) ma il serbo non doveva valorizzare i giovani?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Toro - 10 mesi fa

      infatti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Giancarlo_FVCG - 10 mesi fa

    E’possibile che Parigini sia ceduto (nel caso, speriamo solo in prestito) visto che con l’arrivo di Ljajic e Iago avrebbe pochissime possibilità di essere impiegato, ma l’articolo contine diverse inesattezze: innanzitutto col Morbegno era fermo a causa di un’infiammazione; una volta guarito, è sempre stato provato negli schemi da De Leo, così come Aramu; non è vero che non si ferma per foto e autografi con il pubblico: ieri c’era, così come il giorno prima e in quelli precedenti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 10 mesi fa

      Le tue parole mi consolano, spero tanto siano vere..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Cecio - 10 mesi fa

    Ahimè non è iniziato nel migliore dei modi il ritiro di Parigini, non so se sia dovuto al leggero infortunio o al fatto che Mihajlovic non lo veda proprio.
    Rimane il fatto che non si può sperperare un patrimonio della società, quindi il primo chiarimento ce lo deve avere Cairo con Sinisa, cercare di imporre l’utilizzo del giocatore e se proprio l’allenatore non lo vede come membro della rosa, allora mandarlo via in prestito in uno neo-promossa e sicuramente non cederlo definitivamente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. baldiflavi_970 - 10 mesi fa

    Non scherziamo per favore, PARIGINI NON SI TOCCA!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Nicola - 10 mesi fa

    Mah, non capisco…o i nostri giovani non sono buoni o non ce ne accorgiamo solo noi (vedi interessi anche in serie A per Parigini, Zappacosta, etc). Per me una squadra con il Toro dietro un gruppo di 14-15 titolari, dovrebbe puntare sui propri giovani senza ovviamente mandarli allo sbaraglio; quindi A.Gomis, Barreca, Parigini, Boyè
    p.s.: ma non si poteva tenere Mantovani? con tutti i mezzi giocatori usciti dalla primavera che per anni si sono tenuti nell’orbita granata dandoli in prestito…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Marco Toro - 10 mesi fa

    Ma che cazzo dite ma che fate Parigini non si tocca piuttosto di vendere Parigini vendo il serbo in panchina.. Il primo fenomeno che arriva dalle giovanili noi lo vendono?? Ma date via sto cazzo di Martinez piuttosto.. scusate lo sfogo ma fra le cose stupide fatte in questi anni questa sarebbe la più stupida..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 10 mesi fa

      La penso come te, Martinez di chance ne ha avute per mettersi in mostra, parigini neppure una in serie A, se devo scegliere non ho dubbi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy