Torino, giorni decisivi per il riscatto di Ichazo

Torino, giorni decisivi per il riscatto di Ichazo

Calciomercato / L’acquisto dell’islandese Bjarnason azzera quasi completamente il tesoretto di 10 milioni della società: nei prossimi giorni verrà deciso il futuro dell’uruguaiano

Commenta per primo!

Il Toro ha piazzato il terzo colpo in entrata nell’attuale sessione di calciomercato: l’islandese Birkir Bjarnason, centrocampista di quantità classe ’88. Le cifre dell’operazione si aggirano attorno al milione di euro, un esborso che, sommato ai costi del riscatto della comproprietà di Benassi e degli affari Avelar e Acquah, azzera quasi completamente il tesoretto di 10 milioni ricavato dalla società nell’ultimo anno.

Nei prossimi i giorni, il club di via Arcivescovado sarà quindi chiamato a valutare in che modo muoversi per assicurare a Ventura altri rinforzi. Cairo è di fronte ad un bivio: cominciare a vendere o spendere di tasca propria rischiando di indebitarsi. A tal proposito, il tempo è tiranno: entro il 30 giugno, infatti, la dirigenza dovrà pervenire ad una decisione circa la situazione legata ad Ichazo. L’estremo difensore uruguaiano è approdato in granata a gennaio in prestito con opzione di riscatto il cui termine ultimo è fissato per martedì prossimo. 

Poco più di 3 giorni per decidere quindi, per una squadra che giorno dopo giorno sta prendendo sempre più forma, ma a cui mancano ancora alcuni tasselli per essere completata (e uno di questi potrebbe proprio essere il portiere sudamericano). Per il momento tutto tace in merito alle possibili operazioni in uscita, ma, ora che si è azzerato il tesoretto di 10 milioni, l’esito di quelle in entrata potrebbe essere inevitabilmente legato ad una prima importante cessione.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy