Torino: i granata vagliano la strategia per Ichazo

Torino: i granata vagliano la strategia per Ichazo

Calciomercato / Possibile riscatto e poi prestito per fare esperienza

In estate, tra le varie trattative, il Torino dovrà scegliere come gestire l’affare-Ichazo ed il conseguente futuro del ragazzo. Questo dovrebbe ancora essere a tinte granata, con un possibile riscatto e magari un prestito per fare accumulare esperienza e presenze in campo al promettente portierino uruguaiano.

L’ARRIVO A GENNAIO – Il giovane portiere classe ’92 è stato prelevato dal Danubio questo gennaio con la formula del prestito semestrale con diritto di riscatto. L’estremo difensore si presentava con il prestigioso biglietto da visita di “para rigori” cucitogli addosso dopo la finale della Primera Division in cui parò tre calci dal dischetto di fila. Il suo arrivo fu dovuto per rimpiazzare il partente Gillet, ma non è stato inserito nella lista UEFA e nelle gerarchie ha dovuto lasciare spazio al terzo Castellazzi.

IL RISCATTO E POI IL PRESTITO – Ad oggi non ha collezionato nessuna presenza e molti chiedono quale sarà il suo futuro il prossimo anno. Sicuramente il suo non utilizzo è stato dovuto per cercare di preservare il giocatore in ottica futura e non bruciarlo come spesso accade con i giovani prodigi. Un’ipotesi plausibile per la prossima stagione è quella che la società granata lo riscatti a titolo definitivo dal club uruguaiano e poi lo giri in prestito in qualche altro lido per fargli accumulare minuti, presenze e esperienza nel campionato cadetto.

Una prassi questa molto usata nel calcio che potrebbe toccare anche al promettente portiere sudamericano. Rimane ancora tutta un’incognita il suo futuro, ma se il suo valore è quello visto nel campionato d’oltre oceano allora la società granata dovrà fare attenzione a non farselo scappare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy