Torino, il Carpi aspetta Parigini. Ma il Napoli…

Torino, il Carpi aspetta Parigini. Ma il Napoli…

Calciomercato / Il gioiellino del Torino è un vero uomo-mercato. Il Carpi è in netto vantaggio, ma c’è un sondaggio della società di De Laurentiis

Quarantasette presenze e cinque reti in Serie B a 19 anni, quando la maggior parte dei coetanei milita ancora a livello Primavera o comunque sta compiendo i primi approcci col calcio dei “grandi”. Ecco perché Vittorio Parigini, l’attaccante esterno classe 1996 di proprietà del Torino (al momento sotto contratto fino al 2017 con la società di via Arcivescovado), è un vero uomo-mercato la cui situazione è tenuta sotto stretto controllo dai vertici del club granata.

Dopo due proficue e formative stagioni in Serie B tra Juve Stabia e Perugia, ora Parigini è ritenuto pronto per la prima stagione in Serie A. Forse non ancora nella casa madre granata, per non affrettare eccessivamente i tempi: il Torino pensa a una collocazione che possa garantirgli maggior spazio, in cui magari poter avere un impatto più morbido con la massima categoria dal punto di vista delle pressioni, pur restando sotto controllo dei granata. E la soluzione giusta può essere il Carpi, matricola che si prepara ad affrontare la prima stagione in Serie A della sua storia.

La società emiliana, sotto espressa indicazione del tecnico Castori, si è mossa in anticipo e con decisione sia col Torino che con l’entourage del giocatore per averlo già a disposizione per il ritiro precampionato. Ad oggi è proprio quella emiliana la soluzione più verosimile per il futuro del talento di Moncalieri. Ma non l’unica. Molto interessato è anche il Frosinone di Stellone, mentre tramontata definitivamente sembra l’ipotesi-Cagliari: in un primo momento il nuovo DS di Giulini, Stefano Capozucca, voleva proprio Parigini come contropartita tecnica in cambio di Danilo Avelar, ma il ragazzo sembra restio a prendere in considerazione altre sistemazioni in Serie B che non siano il Perugia, dove società e tifosi lo riaccoglierebbero a braccia aperte.

Ma non è tutto: negli ultimi giorni c’è stato anche un sondaggio del Napoli, il cui nuovo direttore sportivo è Cristiano Giuntoli, l’artefice del miracolo Carpi su cui Aurelio De Laurentiis ha puntato per far ripartire da zero il progetto Napoli. La società partenopea, che uscirà da quest’estate con una rosa molto rinnovata e che ha intenzione di investire su giocatori di giovane età, ha messo gli occhi sull’attaccante di Moncalieri: l’idea sarebbe quella di rilevare la proprietà del giocatore per poi girarlo eventualmente in prestito. Il Torino per ora fa muro. Il cartellino del giocatore non vale meno di 1,5-2 milioni di Euro, e comunque non è intenzione della società granata perdere definitivamente un calciatore capace – nell’arco di un estate sola – di passare dagli Allievi Nazionali alla Serie B. Per ora, si parla pur sempre di semplici sondaggi e semplici pour parler. E il Carpi resta in pole position per il prestito del giocatore. Ma non è da escludere la presentazione di un’offerta concreta da parte del Napoli per Vittorio Parigini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy