Torino, il déjà vu di Maksimovic: niente Coppa Italia per poca serenità

Torino, il déjà vu di Maksimovic: niente Coppa Italia per poca serenità

Calciomercato / Per il serbo nessun problema fisico ma una situazione che sarebbe da chiarire in via definitiva

LISBON, PORTUGAL - JULY 27: Torino's defender Nikola Maksimovic during the match between SL Benfica and Torino for the Eusebio Cup at Estadio da Luz on July 27, 2016 in Lisbon, Portugal. (Photo by Carlos Rodrigues/Getty Images)

In poche ore la situazione di Nikola Maksimovic è tornata a capofitto tra i dubbi e le incertezze: e, proprio come lo scorso anno, il difensore serbo salterà la sfida del terzo turno di Coppa Italia. Non per infortunio ma per poca serenità. Come ha confermato lo stesso Mihajlovic nella conferenza stampa di presentazione, il difensore serbo sta bene: non è stato il contrattempo fisico di inizio agosto a causare la sua assenza dalla lista dei convocati. Nel pomeriggio il tecnico ha annunciato la titolarità del calciatore, in serata lo ha lasciato fuori dei convocati: ad aver fatto propendere il tecnico serbo per l’esclusione è, proprio come ad agosto 2015, la distrazione causata dal forte pressing del Napoli.

Una situazione che esattamente un anno dopo, dunque, si ripropone tale e quale: il Napoli vuole Maksimovic, e Maksimovic non è certamente indifferente. Da Napoli ritengono di avere in mano o quasi la volontà del giocatore, e come la scorsa estate i partenopei provano la tattica – non certamente ortodossa, ma tant’è –  del “fare breccia” nel cuore e nella testa del serbo per poi attuare il pressing sul Torino. Il club granata però alza ancora il muro, e lo fa per due motivi: in primis, il ds campano Giuntoli non ha ancora fatto arrivare sul tavolo di Petrachi l’offerta giusta. In secondo luogo, la cessione di Maksimovic, è evidente, sarebbe un vero terremoto per la difesa e per la squadra granata, a una settimana dall’inizio del campionato. Un’eventuale cessione del ragazzo costringerebbe il club dello Stadio Grande Torino a rivedere buona parte dei propri piani a partire dalla seconda metà di agosto.

Quel che è certo, è che il permanere dello stallo della situazione di Maksimovic non fa bene a nessuno: nè al giocatore, nè al Torino. Il fatto che a un anno di distanza trama e protagonisti del film non siano cambiati è indiscutibile e porterà le parti a inevitabili riflessioni.

50 commenti

50 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. blubba - 5 mesi fa

    Veramente con tutto il rispetto per Maksimovic ,nn credo che il Torino volesse privarsi di lui dopo che gia Glik è andato.Lui, ed è per questo che c’è Sinisa doveva e deve essere il perno della difesa e i suoi problemi personli visto che è ancora sottocontratto con noi , dovrebbero passare in secondo piano.Dar via lui è Peres adesso dignifica essere senza difesa una assurdita , quindi sui rassegnasse pr ora

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Tenente Sheridan - 5 mesi fa

    Con tutto il rispetto per i vari commenti, considerando quanto è stato fatto sin qui, a partire dall’allenatore e se quello che si sente e si legge non è la solita “fuffa giornalistica”, ad una settimana dall’inizio del campionato, per la Squadra sono “volatili per diabetici”.

    Lo “stile” con cui vengono condotte le trattative ma soprattutto la solita mancata gestione dei vari “maldipancia” che stanno diventando sempre più consistenti (Signore e Signori, stiamo parlando di “mercenari” che si vendono al miglior offerente) è sempre il solito ed il fine ultimo sono le “plusvalenze”.

    E’ inutile girarci intorno, la volontà dell’attuale gestione è sempre stata quella di porre un limite tanto alla spesa che agli ingaggi, di realizzare plusvalenze da giocatori di belle speranze a suo tempo “pescati” a prezzo contenuto e di “rinnovare” il parco giovani per valorizzarli e poi venderli con guadagni del 200% – 300%.

    Scusatemi la franchezza ma, con questa “filosofia” non si potranno mai raggiungere traguardi “decenti” ed il turn over pressochè continuo di anno in anno, continuerà a creare scompensi notevoli nella squadra, la quale avrà sempre la necessità di essere ricostruita e rimodulata, con tutte le conseguenze del caso

    Se volete la mia opinione, Sinisa si stancherà molto presto poichè erano altri gli accordi presi con Cairo e Petrachi. Qualche giorno fa ha già dato seguito alla sua insofferenza con quella “sparata” fatta davanti ai giornalisti relativamente alla mancanza di alcuni elementi fondamentali per il suo gioco.

    Non lo so, spero di sbagliarmi di tutto cuore, ma ho bruttissimi presentimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. policano1967 - 5 mesi fa

    sulla carta e un toro inferiore a quello dello scorso anno.partito glik e probabilmente uno tra max e peres se nn tutti e 2,sarebbe una squadra da rifondare a 8 giorni dall inizio del campionato.la situazione la vedo dura.sinisa parla di 4 rinforzi.evidentemente conosciamo piu noi la squadra che il nuovo tecnico.con 5 innesti minimo forse saremo competitivi.2 difensori,2 centrocampisti,ma sinisa nn sa che esistono anche gli attaccanti?a parte belotti e lopez sa chi sono gli altri?un certo boye sconosciuto quindi incgnita,ed una certezza(negativa)martinez.spero di nn dover rimpiangere ventura ma mi sa…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Placebo75 - 5 mesi fa

    Per radio hanno appena detto che la Roma ha fatto un’offerta ufficiale per Peres: 17 mln. aggiungendo che, se supera il turno, può arrivare a 20 e chiudere l’affare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. miele - 5 mesi fa

    La cosa incredibile è che a sette giorni dall’inizio del campionato ci ritroviamo con una squadra completamente in alto mare! Difesa, compreso il portiere, da rifare per 3/4 più rincalzi e centrocampo dove per ora ci sono solo incognite e belle speranze. Complimenti ai responsabili che ben conoscevano la delicatezza della situazione. Si sapeva benissimo che sia Peres che Maksi se ne volevano andare, come si sapeva che i sostituti dei titolari non davano garanzie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alessandro.vall_520 - 5 mesi fa

    Il napoli punta ora su schär che costa meno ed è più forte. Allora meglio vendere maksi e comprare noi lo svizzer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Ospunda - 5 mesi fa

    Se la cifra è 24 ml + bonus ovvio che si possa, e forse si debba, vendere. L’importante è reinvestirne una parte in un giocatore di livello. Arrivasse Valdifiori in contropartita uno a centrocampo dovrebbe andarsene. Escludo Vives per anzianità, il candidato sarebbe Obi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Catlina - 5 mesi fa

    Comunque nel calcio anche in crisi essendoci sempre un mare di soldi ma giocatori forti molto meno i prezzi diventano ridicoli. Questo all’epoca di policano e compagnia l’avrebbero pagato si è no 5 milioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. emix__925 - 5 mesi fa

    quello che mi fa specie è che già sapevano che Maksi se ne voleva andare (sai com’è….raddoppio dello stipendio e possibilità di giocare la Champions….) e pure Glik ormai era destinato alla partenza

    poi prendi Miha che si sa che predilige il 4-3-3 e ti trovi con 2 buchi spaventosi al centro della difesa!

    e vabbè, Ajeti e forse Jansson se no si rompesse spesso , ma secondo me non sono all’altezza di Kamil e Glik.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. emix__925 - 5 mesi fa

      eh, volevo scrivere di Kamil e Maksi…ovviamente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. emix__925 - 5 mesi fa

    pensate se il Toro non avesse sempre necessità di vendere……

    lasciatemi solo per un minuto coccolarmi questa formazione…..che tutto sommato non parla di decine di anni fa…

    nel 3-5-2

    d’Ambrosio – Ogbonna Maksimovic – Glik – Darmian

    nel 4-3-3

    d’Ambrosio – Maksimovic – Glik – Darmian

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Frank Toro - 5 mesi fa

    Il grosso dubbio è:
    Dovesse Maksimovic andare a Napoli per 25 milioni…
    Siamo sicuri che Cairo li riinveste tutti?
    Vi ricordate l’anno in cui andarono via Cerci e Immobile? Circa 26 milioni in plusvalenza…
    Poi rendemmo Amauri a fine cariera e non bastasse Petracchi disse che avrebbero dato fiducia a Barreto e Larrondo con l’europa League da giocare…
    Meditate gente meditate…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. emix__925 - 5 mesi fa

      il problema a quanto ho capito in questi anni, non è reinvestire nel cartellino del giocatore, potrebbe farlo benissimo.

      il problema rimana sempre e solo il tetto ingaggi , anche se quest’anno ha fatto uno strappo alzando i bonus con Ljaic e in parte con Falque.

      il problema è che se compri un giocatore da 15/20 mil di euro, l’ingaggio non è di 800 mila Euro….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. claudio sala 68 - 5 mesi fa

    A 27 milioni può andare via chiunque, probabile quindi che arrivi Valdifiori. Con l’abbondanza di giocatori nelle rose si possono trovare dei validi sostituti. L’unica cosa negativa è che con l’inizio dell’attività agonistica bisognerebbe evitare di parlare ancora di mercato. Stasera attenti alla Pro vista la squadra disponibile. Saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. policano1967 - 5 mesi fa

    e chiaro che a quella cifra va venduto e sarebbe da pazzi nn farlo se tutto fosse vero.io metterei valfifiori come contropartita aggiustando il prezzo.il problema sara poi trovare il sostituto di max.se poi si pensa di promuovere gente come gaston silva…la vedo dura restare in a.e presto per fare analisi ci macheebbe,ma questa squadra per ora nn mi piace.ce poca qualita come lo scorso anno.il sebo arrivato e l unico che rompe la monotonia ma e troppo discontinuo.iago e un incognita e il grco e la classica minestra surriscaldata.poi col tutto il rispetto che ho per vives e moretti(professionisti esemplari)affidarsi di nuovo a loro e con un anno in piu e un eresia.in rosa ce anche martinez che nn lo vuole neessuno anche pagandogli l ingaggio.finisse ora il mercato,il toro ripercorra il campionato dello scorso anno se nn peggio.vendere va bene ma bisogna anche investire e nn portare i thacsidis di turnoo puntare su brocchi come gaston silva o martinez.nn so che intenzioni ha sinisa,ma se vuol far fuori uno come peres per portarsi qualke suo fido come de silvestri mi sa che dura meno del milan qua.peres nn sa coprire e lo sanno tutti,trovagli na posizione alla cerci caro sinisa.aspettiamo e speriamo in bene per il mercato.io un po sfiduciato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. The Mtrxx - 5 mesi fa

    Via Maksi per Reina, Valdifiori e Gabbiadini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gehenna8_374 - 5 mesi fa

      Gabbiadini mai.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 5 mesi fa

        Perché?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. gehenna8_437 - 5 mesi fa

          1 – per non avere nulla a che fare con AdL (in memoria degli sgarbi presenti e passati)
          2 – perchè omologo di Maxi (ruolo) che ,povera bestia, deve far panca quando alla fine ogni giovedì è ancora quello che spiega i movimenti a tutti
          3 – perchè davanti ne abbiamo 6-7 per 4 ruoli (belotti , maxi, martinez, boye, falque, liajic e dietro di loro abbiamo (tecnicamente) il deserto. E ci servono almeno due centrali
          4 – perchè il rendimento presenze gol è identico a Maxi 43/13 44/12 (2015-2016)
          5 – perchè ha 1.2 di ingaggio e non siamo il City

          Unico vantaggio può fare anche la seconda punta arretrata (che non serve nel 4-3-4) o il laterale dove di nuovo siamo pieni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. gehenna8_976 - 5 mesi fa

      Importa solo la maglia, chi ne vuole un’altra si accomodi…auguri e figli gobbi. E Cairo smetta di promettere ogni anno a due o tre personaggi di farli andare via. O corri e sudi o finisci in tribuna come quando avevamo le palle di epurare. La maglia del toro non si rifiuta ne si rigetta, vuoi andare? Vai, ciao. Pieno il mercato di gente con il prezzo appeso sulla schiena e procuratori che chiamano 10 squadre a sera per cercare di piazzare l’offertona del mese.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Djordy64 - 5 mesi fa

    Inoltre nella difesa a centro dx abbiamo gia 2 interpreti. Ajeti e Jannsson. Non sono fenomeni ma manco brocchi. Ecun Maksimovic con la gastrite e le distrazioni vale meno della meta dei suddetti giocatori. Piuttosto mi tengo anche Bovo a questo punto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Djordy64 - 5 mesi fa

    Mi astengo dal commentare certi ……cimmenti come al solito tafazziani. Mi limito a dire che x 24 milioni +3 io Maksi a Napoli lo porto in braccio e mi porto a casa Sepe oltre al gruzzolo di oltre 24 milioni da reinvestire sul mercato. Tomovic Ferrari Kucka e Poli e servono solo pochi ritocchi. Terrei Peres ancora un anno magari schierandolo anche a sx dove abbiamo sempre problemi a parte Barreca. Altrimenti se ceduto anxhe Bruno allora De Silvestri e Obiang farebbero al caso nostro. Mi sono rotto il cazzo di giocatori col mal di pancia ….vadano pure affanc..o . Al Toro non si muore di fame e si lotta x andare in Europa. Chi non ci crede se ne vada dove ho appena suggerito….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. rossogranata - 5 mesi fa

    Per il bene della testata gradirei quando l’intervento dei lettori, mette Cairo in ballo, la Redazione si astenga nel manipolare… la “piacevolezza” o meno dei pareri espressi, altrimenti addio TRASPARENZA DELL’INFORMAZIONE!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Max63 - 5 mesi fa

    Domanda. Ma se questo fosse così fenomeno come mai solo il Napoli lo segue da due anni?. Detto ciò se le cifre sono reali deve andare e comunque se non gli interessa restare non possiamo legarlo. Ora il problema è trovare un sostituto a pochi giorni dall’inizio campionato. Abbiamo bisogno di certezze in quanto di incognite siamo pieni seppur ritengo che i giovani acquistati sono interessanti, ma come mi insegnano i maestri di calcio il mix esperienza e gioventù è determinante. Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. granata63 - 5 mesi fa

    E’ stata veramente gestita male la questione maksimovic. E’ inutile nasconderlo. Bisogna lasciarlo andare massimizzando le entrate derivanti dalla cessione. Con la liquidità si possono fare tante cose, ma basta promesse, bisognerà acquistare giocatori pronti. Izzo è bravo, poi sarebbe bello poter prendere kucka, è un giocatore da toro, poi un regista. Del portiere non parlo, tanto sono parole sprecate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    Per me può anche partire. Il problema è che da tre anni a questa parte i migliori non vengono sostituiti egregiamente. Ajeti al posto di Glik. Zappacosts al posto di Peres, Amauri al posto di Cerci, Avelar al posto di Darmian. E continua a mancare un portiere e un regista titolari. Per ora solo scommesse, compreso Ljajic che è talentuoso ma spesso incostsnte e bizzoso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Granata nel cuore - 5 mesi fa

    Di sicuro io capisco poco di calcio! In uno schieramento a 4 dietro, non ho mai visto Maksi ,quindi non ho elementi per poter dire che è un centrale fortissimo. Nello schieramento a 3 ,come difensore di dx non mi è mai sembrato così indispensabile. Buono si ma mai eccezionale,e sinceramente se davvero ci fosse un’offerta da 28 milioni,non vedo come si potrebbe rifiutare. A prescindere da come si dovrà sostituire. Ed a prescindere anche da quando ti arriva l’offerta. Del resto mancano ancora 20 gg alla chiusura del calciomercato,quindi non vedo tutta sta difficoltà.
    La cosa fondamentale sarebbe invece quella di reinvestire i soldi acquistando 3-4 buoni giocatori che servono come il pane.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Pex - 5 mesi fa

    Se dovesse partire sarebbe un grosso problema, E’ e deve essere uno dei pilastri su cui viene costruita la scuadra, giocatore indispensabile e di altro livello, mentre si ci puo’ permettere la partenza di Peres, anzi e’ necessaria visto che il suo ruolo in questa squadra non e’ contemplato e verrebbe inevitabilmente a perdere valore di mercato. quindi a qualunque cifra non puo’ essere venduto Maksimovic.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Massimo Ñ - 5 mesi fa

    sinceramente a me non me ne frega niente di chi vuole andare via se poi alla fine ci danno i soldi corrispondenti al valore del giocatore, anch’io sono tra quelli che sono per la maglia e non per il calciatore. Siamo tutti daccordo invece che ci farebbe piacere utilizzare quei soldi per migliorare la squadra in alcuni settori dove manca qualità, tutti facciamo molti nomi kucka objang soriano tomovic de silvestri etc. come se andassimo al super dietro l’angolo a comprarli, ma qualcuno sa dirmi se questi giocatori sono effettivamente daccordo a venire a giocare nel toro? se certi giocatori di livello non vogliono venire al toro che ci facciamo con i soldi delle plusvalenze? è possibile che al momento non sia conveniente fare acquisti e quindi vendere nessuno dei nostri pezzi pregiati? sono davvero in confusione non so più che pensare e non ci capisco più un cazzo, peccato eravamo partiti bene con la campagna acquisti e ci siamo dati la zappa sui piedi. peccato. cmq forza toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 5 mesi fa

      Forse con la programmazione, quella vera, si potrebbe fare qualcosa in più. Non dico che sia facile ma qui sta il lavoro del management. Secondome è da un pezzo che peres e maksi sene vogliono andare più o meno per i soliti motivi, tanto valeva puntare sul serio per tempo sui sostituiti e cercare accordi con le società e con i procuratori ma per prendere quelli buoni, non i soliti rincalzi o promesse. Poi se si riuscirà a centrare per un po’ di anni consecutivi l europa allora magari i giocatori vorranno rimanere più facilmente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Massimo Ñ - 5 mesi fa

        guarda per esempio giaccherini era già stato trattato a inizio campagna acquisti e alla fine è andato al napoli, perchè questi sono giocatori di un certo talento e prima di accettare una proposta da una squadra tipo torino aspettano e perdono tempo (vedi anche ljajic) per vedere se ci sono altre squadre interessate a loro. purtroppo non abbiamo questo attrattivo per decidere chi prendere come se fossimo al supermercato e molti fanno nomi qui come se fosse così facile ma così non è.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 5 mesi fa

          Infatti non è facile, ed è per questo che se non puoi o non vuoi investire troppo, dovresti avere, e mi dispiace dirlo, come general manager, uno come moggi oppure elargisci più soldi al procuratore del giocatore che ti interessa. Insomma per crescere o hai i soldi o hai la struttura oppure devi ‘trafficare’ con i procuratori. Altrimenti rimarremo sempre una società provinciale che si barcelona.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 5 mesi fa

          Volevo dire barcamena e non barcelona

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Simone - 5 mesi fa

    Il corriere della sera dice un’altra cosa:
    Sul difensore continua il pressing del Napoli, ma il presidente Urbano Cairo non lo vorrebbe fare partire. Ma dall’estero sarebbe arrivata un’offerta destinata a convincere il patron granata a rinunciare al gioiello serbo

    Chissà chi ne sa di più..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ziocane66 - 5 mesi fa

      maximovic si maximovic no….. CI vediamo allo Stadio domani sera. Ciao a tutti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. ToroFuturo - 5 mesi fa

    Se va avanti così, Cairo, oltre a un regista, un centrale difensivo veloce, un portiere e un sostituto di Maksimovic, dovrà trovare anche un allenatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. coach53 - 5 mesi fa

      Quanto è vero !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Catlina - 5 mesi fa

      Ma va. Mihajlovic viene dal pane e cipolle di Catania. .si spaventa se un coglione va via?? Sarà inccazzato con lui..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. Jerry - 5 mesi fa

    il problema non è venderlo… Il problema è sostituirlo. Tomovic? Simunovic? Izzo? Una scommessa? O uno d’esperienza? Insomma il mercato chiude tra meno di tre settimane e noi siamo lì ancora a porci queste domande. L’unica cosa certa è che domani giochiamo con due centrali xhe insieme fanno più di 60 anni, e che a una settimana dall’inizio del campionato non puoi essere messo in queste condizioni. E meno male che ci sono Boco e Moretti….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Jerry - 5 mesi fa

      Intendevo Bovo… Naturalmente….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 5 mesi fa

      Non avremmo dovuto arrivare a metà agosto per capire che maksimovic se ne voleva andare…E anche peres con l ‘affaire Roma, vedi liaic e falque. Speriamo che almeno non parta zappacosta.. Comunque mancano almeno due difensori di ruolo a dx e a sx, non due rincalzi. Mentre per i centrali ci sarebbero ajeti bovo gaston silva jansson e moretti …niente di che ma almeno saremmo coperti. Manca sempre un portiere decente e vista la difesa sarebbe meglio prenderne uno buono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. faber.fibr_184 - 5 mesi fa

        dici che speri che non vendano zappacosta… ti faccio una domanda però, ho letto che hanno offerto 10 mil dal sunderlan per lui (sempre se è vero), a quella cifra tu che faresti?! te lo chiedo perchè io sono un po perplesso… è vero che siamo quasi al via del campionato, ma 10 mil per lui per me sono tantissimi. sarei tentato. se magari hai già contattato de silvestri nelle settimane passate, e potresti avere una mezza parola con lui, allora forse lo farei sto affair…
        per il resto sono d’accordo su tutto. in piu manca anche il regista titolare però per me.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 5 mesi fa

          Per me tutti fanno mercato ma le cose vanno programmate altrimenti ti ritrovi tutti gli anni con mezza squadra da rifare. Bisogna provare un po’ di schemi insieme, cercare affiatamento in campo. Secondo me andrebbero cambiati non più di due o tre giocatori di ruolo all anno altrimenti non si va da nessuna parte, a meno di comprare dei campioni veri.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Héctor Belascoarán - 5 mesi fa

    Il problema non è lasciar andar via Maksimovic, il problema e sostituirlo.
    A questo punto dovranno, goicoforza, trattenere Bovo e puntare su un profilo che conosca già bene la Serie A, ma comunque, a questo punto del mercato estivo, un elemento non di primissima scelta. Izzo? Mah…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Davi - 5 mesi fa

    ma quanti buoni centrali ci compriamo con quella cifra e miglioriamo di brutto la rosa….ciao MAKSIMOVIC e grazie di tutto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Davi - 5 mesi fa

    28 MILIONI!! ma stiamo scherzando…di corsa si deve vendere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. puliciclone - 5 mesi fa

    L hanno scorso nn si è schifato Dell aumento nonostante l infortunio. ..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. faber.fibr_18 - 5 mesi fa

      infatti mandarlo a cagare e in fretta… ci sta creando un problema. non credo che miha sia stupido, nè poco chiaro coi giocatori, se dice che gli aveva parlato e che maksi aveva dato la disponibilità di restare, allora se adesso ha cambiato idea è penoso.non mi interessa con chi lo sostituiamo, non può restare in squadra se è vera sta cosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. granata - 5 mesi fa

    Questa storia al Toro fa solo male quindi si deve risolvere immediatamente. Poi a certe cifre

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. gian.ca_63 - 5 mesi fa

    Per me può andarsene se l’offerta è congrua e tale da poter esser reinvestita subito senza tentennamenti: 2 centrali e Paredes.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy