Torino, il mercato secondo Cairo: tra conferme e un fondo di pretattica

Torino, il mercato secondo Cairo: tra conferme e un fondo di pretattica

In entrata / Ieri pomeriggio al Filadelfia il presidente ha fissato gli obiettivi: in arrivo un difensore, un centrocampista, un esterno e un vice-Belotti

26 commenti

Il Torino sta lavorando sul mercato in entrata, e gli obiettivi sono conosciuti e ben delineati: la conferma è arrivata ieri pomeriggio tra le mura di un rinato Filadelfia, dove i granata hanno cominciato la preparazione per la stagione 2017/2018 a distanza di 23 anni dall’ultima volta. A margine del primo allenamento stagionale è stato quindi lo stesso presidente Cairo ad intrattenersi rilasciando dichiarazioni assolutamente rilevanti in questo senso. L’unico volto nuovo di questa sessione estiva – eccezion fatta per Lyanco e Milinkovic – è Sirigu, ma le strategie del club di via Arcivescovado sembrano essere razionalmente pianificate.

Il Torino ricomincia al Filadelfia: guarda la fotogallery

MESSAGGI SUBLIMINALI – le parole del numero uno granata: “Faremo ancora qualcosa: se dovessimo tenere tutti i giocatori avremmo bisogno di un giocatore a centrocampo, uno sugli esterni, un vice Belotti e, nonostante la difesa non mi sembri niente male, siamo alla ricerca anche di un giocatore nella zona centrale”. Direttive  che forniscono delucidazioni importanti e che confermano quanto dichiarato la scorsa settimana dallo stesso Sinisa Mihajlovic, in merito agli obiettivi della società sul mercato. Per quanto riguarda i tasselli da colmare, saranno quindi presumibilmente quattro gli innesti di qualità che Petrachi proverà a portare sotto la Mole, in ruoli nevralgici: difensore, centrocampista, esterno ed attaccante, praticamente un colpo per reparto. Nelle parole di Cairo sul calciomercato, a dire il vero, si è potuta avvertire anche un po’ di pretattica, sottile ma assolutamente percettibile. “I potenziali titolari li ho già, servono più che altro delle alternative e quindi non bisogno di svenarmi”, il concetto fatto proprio da Cairo. Chissà, un messaggio indirettamente rivolto a qualche presidente (De Laurentiis?) volto a far capire che non c’è l’intenzione di cedere a valutazioni astronomiche per giocatori che vengono comunque ritenuti degli obiettivi su cui puntare (Zapata?). In fondo è chiaro a tutti che per fare meglio della scorsa stagione occorre avere dei titolari che aggiungano qualcosa rispetto a chi ha concluso l’annata.

ROSA COMPLETA – Il Torino tra pochi giorni partirà alla volta di Bormio e dunque la preparazione entrerà nel vivo: difficile immaginare a questo punto che la squadra sarà totalmente completa per quel momento, ma una cosa è certa: sarà importante che questi acquisti di spessore arrivino il più in fretta possibile di modo da consegnare al tecnico una rosa priva di lacune. Un presupposto necessario, per puntare all’Europa, ma che l’anno scorso è venuto a mancare, quando per una serie di ragioni non si riuscì a tesserare il difensore centrale che serviva. E’ un mercato, quello del Toro, che procede dunque verso obiettivi ben definiti, in attesa delle stoccate vincenti; l’organico attuale rappresenta d’altronde una base già positiva non da rifondare, ma semplicemente da rinforzare attraverso questi innesti mirati. Un mercato in entrata che resta, comunque, inevitabilmente legato al futuro del Gallo:“Belotti? Quella clausola l’ho messa a 100 e per il momento nessuno si è fatto vivo e spero che possa restare con noi…”

26 commenti

26 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. VG - 5 mesi fa

    Poche balle, diciamo le cose come stanno: braccino ha ben chiaro cosa NON fare del Toro. Non mi piacciono i paragoni con il letame come Ferrero ciclista, braccino è di un altro livello….Qui casca l’asino, proprio per questo motivo è imperdonabile, non si chiede una squadra come il Real, non lo siamo mai stati tranne il periodo degli Invincibili e una piccola parentesi negli anni ’70, ma neanche una provincialotta che naviga a metà classifica con umiliazioni dietro l’angolo, il Napoli è un esempio per tutti. Ci vuole un piccolo sforzo per entrare nel giro dell’Europa e di dignitose posizioni in classifica ma non s’ha da fare. Lui, braccino, quello che se la tira con la carta igienica che vende e di un canale televisivo sempre più totalitarista nell’informazione, dovrebbe dare dignità al Toro? Ma manco per il cazzo! Questo pensa alle solite plusvalenze e mettere da parte i soldini a lui cari, altro che noi granata!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. policano1967 - 5 mesi fa

    xon tutto il rispetto caro presidente nella tua intervista mi rimane impressa la frase….la difesa nn e tanto male.e una difesa(con annesso centrcampo pero)che se il campionato durava altre 5 partite subivamo 100 gol.sara che a gennaio dicesti..con carlao siamo a posto in difesa io comincio a preoccuparmi.lyanco e bonifazi con tutto il rispetto oggi nn sono rinforzi ma bensi incognite che poi siano positive o negative lo vedremo.ma di certo nn ti danno garanzie.l esempio lampante e barreca.buon giocatore ma di cavolate per mancanza di esperienza ne ha commesse na marea ma tutto questo ci sta.io personalmente in cairo nn ho mai creduto,societa sana per carita.ma quando nn hai ambizioni il tutto scema anno per anno.le possibilita di fare una squadra che punti all europa ci sono tutte.ma cairo ha scoperto il modo di fare soldi e si concentra tutto sotto l aspetto economico.quello sportivo passa in secondo piano.a tutti quelli che pendono dalle labbra di urbano e lo venerano come un messia dico che e lui che deve ringraziare noi.la visibilita mediatica ed economica col toro gli e quintuplicata-guardate chi era 12 anni fa e guardate chi e adesso e guardate quante operazioni di alta finznza ha concretizzato.certo se paragonato ai genovesi o ai goveani il connfronto nn regge.nn dico pianelli perche e inarrivabile…ma mi accontenterei del 50×100 di sergio rossi l ultimo vero presidente del toro.chiedo troppo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 5 mesi fa

      Purtroppo chiedi troppo, sì. Come ho scritto in altro post, guardati intorno, guarda la serie A di questi anni. Ci sono i Ferrero e i Preziosi. Ci sono gli Zamparini e i Baccaglini. Ci sono società piene di debiti, che fanno altri debiti, gestiti da non ben precisati investitori cinesi, che si sono fatti prestare i soldi dagli americani, a tassi di interesse che nemmeno un usuraio avrebbe il becco di chiedere. Ci sono società che pure hanno ottenuto buoni risultati negli scorsi anni, come Roma e Fiorentina, che sono in liquidazione. Insomma, di questi tempi, avere uno come Cairo, con tutti i suoi difetti, da Amauri a Carlao, non è poco.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. policano1967 - 5 mesi fa

        amico athletic tu nomini personaggi loschi e sinceramente pur nn essendo un fans di cairo nn lo paragono a certi individui.cairo al confronto e un signor presidente.lo contesto perche ha la possibilita di farci fare dei piccoli passi in avanti anno per anno e nn lo fa.cairo economicamente e sano,il toro economicamente e sano.nn chiedo la luna ma intervenire nei settori che ne hanno bisogno con buoni giocatori nn campioni.un tonelli per esempio e un buon difensore per noi e anche alla nostra portata.perche prendere carlao ajeti e via dicendo che nn fanno un mezzo giocatore?permetti che quando vendiamo vendiamo bene?ma ogni tanto spendi per un buon giocatore che ti da affidabilita per un bel po di anni.i giovani vanno bene ma son puyr sempre una scommessa.lo e lyanco lo e bonifazi e tanti altri.magari sono futuri campioni ma ad oggi no.nn chiedo la luna come vedi.ma che cairo pensi un po di piu all aspetto sportivo ecco

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Athletic - 5 mesi fa

          Quello che scrivi è assolutamente condivisibile, anche a me non sono andati giù i Carlao e gli Amauri. Peraltro poi bisogna dire che sono arrivati diversi giocatori importanti o molto promettenti, per non citare il solito Belotti, ma anche Zappacosta, Baselli … e qualcuno finalmente cresciuto in casa, come ai bei tempo, come Barreca e Bonifazi. Ma tutto quello che hai detto è sacrosanto, niente da aggiungere. Il mio discorso era più generale, per quelli che vogliono a tutti i costi cacciare Cairo … di questi tempi, in quale mani finiremmo ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Athletic - 5 mesi fa

            Sì sì, come al solito i meno vanno bene, quello che scrivo può non trovare d’accordo molte persone, ma … ogni tanto sarebbe anche bello leggere una risposta … via Cairo, chi arriva ? non valgono le risposte del tipo, meglio in b con un presidente tifoso, oppure che Cairo metta in vendita il Toro, poi vediamo … io vorrei qualcosa di più … concreto.

            Mi piace Non mi piace
  3. VG - 5 mesi fa

    Braccino faccia da schiaffi, togliti dalle palle, fai come alcuni tuoi colleghi o ti fa comodo per i tuoi intrallazzi? Stai trasformando la 7 in un’accozzaglia del pd senza senso, da qui si vede il tuo servilismo nei confronti del potere, vuoi farci credere che con i gobbi non vai a braccetto e fai di tutto per non dare punti ai derby?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 5 mesi fa

      Si starà preparando per entrare in politica…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. torinodasognare - 5 mesi fa

    @tric. Il fatto è che si può sempre aspirare a qualcosa di meglio, no? Abbiamo tutti visto quali sono i limiti della squadra, e piacerebbe a tutti, anche a te credo, vedere oltre ai giovani e alle promesse, giocatori già rodati e forti.
    Non mi pare una gran pretesa.
    Sui modi in cui ci si esprime poi si potrebbe discutere, certo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. blackmapan_768 - 5 mesi fa

    In difesa siamoapostocosi, a centrocampo con fenomeno Benassi siamoapostocosi quasi, in attacco se parte Belotti abbiamo maxi Lopez e de Luca siamoapostocosi. Bravo presidente. Compra l’alesaandria e libera il toro dalla tua schiavitù

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VG - 5 mesi fa

      Scherzi? Vuoi provocare la morte dei granatini tossici e leccaculi di braccino? Lo venerano come fosse il presidente di sto cazzo! La vera gente granata non esiste più.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. blackmapan_230 - 5 mesi fa

        Vadano a tifare per l’alessandria

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tric - 5 mesi fa

    Vorrei sapere, da chi vuole gli “acquisti di valore”, chi dovrebbe essere sostituito. I due giovani difensori Lyanco e Bonifazi? I giovani centrocampisti Baselli, Benassi ed Acquah? Gli esterni offensivi Boyé e Jago Falque?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

      Purtroppo Benassi Baselli e Aquah insieme non possono giocare con Ljaic dietro le punte. Quindi temo che Benassi lo cederemo e servirebbe un sostituto anche di Aquah, spesso infortunato o squalificato.
      In difesa non puoi puntare tutto su Ljanco e Bonifazi: sono esordienti, serve almeno un difensore esperto tipo Acerbi.
      Per gli esterni devi per forza avere i ricambi di Jago e Boye: non lo dico solo io, anche il Mister..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. tric - 5 mesi fa

        I ricambi (dicesi ricambi, quindi riserve) di Baselli, Jago e Boyé sono necessari. Se prendi Acerbi, però, lo devi far giocare quindi “asfissi” i due giovani. Preferirei Paletta che è esperto e, vista l’età, farebbe la riserva senza fiatare se i due giovani dessero gli esiti sperati. Acquah, invecchiando, potrebbe darsi una regolata e Benassi … o quest’anno o mai più (ma il Mister deve saperlo utilizzare come nell’U21)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. blackmapan_322 - 5 mesi fa

          Benassi è un ’94 gioca contro o con molti 96 qualche ’97 e addirittura dei ’98. Anche io giocarsi con dei ragazzi più giovani di me di 2 3 o addirittura 4 anni sarei un fenomeno.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ribaldo - 5 mesi fa

            Sicuro?

            Mi piace Non mi piace
          2. Athletic - 5 mesi fa

            Vero, Benassi ha giocato anche contro mio figlio che è un 2007, e gli ha dato pure del filo da torcere. Benassi a mio figlio, ovvio … ma in ogni caso non ce la faceva a tenerlo. XD

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 5 mesi fa

          Tu metteresti titolari di una difesa due under ventuno?? Complimenti, che fiducia. Ricordo che l anno scorso abbiamo beccato sessantasei griglie, e questo anno qualcuno dice che si punta alla El! Mah

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Fedegranata - 5 mesi fa

        Purtroppo il vero problema è Ljaic, giocatore forte in termini assoluti ma tatticamente per noi difficile da posizionare e supportare

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Torogranata - 5 mesi fa

          Concordo!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

    “Bisogna ancora fare qualcosa” ?!
    Abbiamo preso solo il portiere..

    “I titolari li ho già “.
    Quindi non ci si rinforza.

    “4 innesti uno per reparto”
    Perciò saranno 2, salvo cessioni eccellenti (Belotti, Baselli, Benassi )

    Solito Cairo. Solito Toro, tra settimo a dodicesimo posto.
    A meno che non stia lavorando sotto traccia a fari spenti e arrivi la sorpresa.
    Si

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. toro - 5 mesi fa

      Perché per te ” il solito Toro” ergo di anno scorso non ti è piaciuto? Se c’era magari Lyanco e Bonifazi e con un Po più di attenzione si faceva davvero faville

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 5 mesi fa

        Mi sono divertito, vero…a parte i tre mesi invernali in cui giocavamo male., oltre al rammarico per una stagione che con un piccolo sforzo della società poteva darci l’Europa. Glick e Maximovic sono stati sostituiti al risparmio.
        Oggi non puoi puntare tutto su Lyanco e Bonifazi, sono esordienti. Il punto è che i soldi per investire, soprattutto a centrocampo, ci sono, senza per forza perdere il Gallo.
        Sentire Cairo dire “faremo ancora qualcosa ” non promette niente di buono, secondo me.
        E sono sempre qui che aspetto di essere smentito dai fatti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. polster - 5 mesi fa

          Scusate, ma vi siete tutti dimenticati di zappacosta?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. VG - 5 mesi fa

        Ha fatto cagare, se ti piace un Toro così cazzi tuoi, tifosotto da cuscino che non conosce il vero valore del Toro che fu. Bracicno ha rotto il cazzo e i tifosi come te!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy