Torino: mentre Foschi contatta Cairo, l’agente di Amauri chiama Petrachi

Torino: mentre Foschi contatta Cairo, l’agente di Amauri chiama Petrachi

Calciomercato / Intrecci e contro-intrecci: l’italo-brasiliano è in uscita, diverse proposte in Serie B

Il Torino continua a lavorare sottotraccia sul mercato con Cairo e Petrachi rispettivamente attivi, su fronti diversi. In questo momento il direttore sportivo – dopo aver aumentato e non poco il pressing su Belotti ed Hernandez –  ha leggermente allentato la presa sul mercato in entrata, spostando le energie su quello in uscita. 

I granata – e questo è un dato di fatto – devono sfoltire la rosa, diversi infatti i profili in uscita tra esuberi e occasioni dell’ultima ora. Larrondo e Vesovic, Diop e gli altri giovani da mandare in prestito. Di mezzo anche Amauri. Ed è così che la ”palla-acquisti” passa nelle mani del patron Cairo: unico deputato a immettere soldi sul mercato. Non a caso negli scorsi giorni, e ancora ieri pomeriggio, il direttore sportivo del Cesena Foschi ha contattato direttamente il suo ex datore di lavoro: oggetto della telefonata, Grégoire Defrel

Nel frattempo Petrachi è stato contattato nella serata di ieri dall’agente di Amauri, profilo al momento al fondo delle gerarchie dell’attacco, pronto a lasciare la truppa in caso di un’offerta adeguata. Il cartellino non ha prezzo, nel senso che i granata non avrebbero nessun problema a concedere sconti agli acquirenti. L’ingaggio del giocatore invece sì. 

L’italo-brasiliano ha ancora un anno di contratto a circa 750 mila euro a stagione e non è semplice in questo momento trovare un club disposto a sobbarcarsi tale stipendio. In Turchia ci hanno provato (qui la nostra anticipazione, diventata ieri un’esclusiva altrui), così come in Sud America, ma il giocatore gradirebbe restare in Italia. In Serie A si era fatto avanti il Carpi, mentre dalla cadetteria sono arrivati più sondaggi (tra questi anche il Latina). Le proposte economiche però non esaltano il giocatore che per ora vede davanti a sé una soluzione biennale ad ingaggio più che dimezzato. 

E allora occorrerà trattare ancora. In entrata e in uscita. Mente l’entourage di Amauri contatta Petrachi e paradossalmente Foschi propone Defrel a Cairo…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy