Torino, Monni resterà al Pescara. Per il prestito di Proia tante pretendenti

Torino, Monni resterà al Pescara. Per il prestito di Proia tante pretendenti

Calciomercato / Gli abruzzesi riscattano l’attaccante esterno, che giocherà in Serie B. Per il prestito del mediano, il Torino sfoglia la margherita

Una storia che prometteva tanto ma ha mantenuto poco, quella tra il Torino e Simone Monni. L’attaccante esterno classe 1996 era arrivato alla corte di Longo nell’estate 2014, dopo il fallimento del Siena, come potenziale leader della squadra, avendo doti tecniche e fisiche importanti, forte anche di un contratto da professionista. Incomprensioni con il tecnico e la società hanno invece fatto sì che il ragazzo col Torino non brillasse, disputando tra agosto e dicembre 14 presenze piuttosto anonime, condite da solo una rete, quella segnata al Carpi nella prima giornata del campionato 2014-2015. A gennaio il trasferimento al Pescara Primavera di Oddo, in prestito con diritto di riscatto. Con gli abruzzesi, Monni ha messo a segno 8 reti in 11 presenze, dimostrando di poter essere importante e convincendo la società ad esercitare l’opzione per la proprietà del cartellino.

Il giocatore rimarrà quindi nel Pescara a titolo definitivo e verrà inserito in Prima Squadra, che disputerà il prossimo campionato di Serie B agli ordini tra l’altro proprio di Massimo Oddo. Gli abruzzesi pagheranno al Torino, per il cartellino del ragazzo, una cifra non superiore ai 100mila euro.

Altro discorso, invece, quello legato a Federico Proia. Il centrocampista classe 1996, che anch’egli aveva siglato un contratto da “pro” al suo arrivo in granata l’estate scorsa, ha disputato tutta la stagione con i granata di Moreno Longo, offrendo una serie di buone prestazioni e avendo anche la possibilità di giocare da titolare la Finale Scudetto contro la Lazio. Ora il giocatore, insieme al Toro, si sta guardando intorno per trovare una sistemazione adeguata per il primo campionato da professionista. Si è fatto avanti per quanto riguarda la Serie B il Crotone, ma non c’è ancora nulla di fatto: alla porta del Toro bussano anche Pistoiese, Matera e Lucchese in Lega Pro. Tante pretendenti, quindi, per il centrocampista centrale di proprietà Toro: il club e il giocatore potranno scegliere con calma la soluzione migliore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy