Torino: per il prestito di Rosso alla fine può spuntarla il Cittadella

Torino: per il prestito di Rosso alla fine può spuntarla il Cittadella

Calciomercato / Niente Livorno e Benevento: il destino dell’attaccante verso il “Tombolato”

Un vero intrigo di mercato, quello che vede come protagonista Simone Rosso. L’attaccante classe 1995, dopo essere stato tra i trascinatori della Primavera Campione d’Italia, ha firmato un contratto da professionista col Torino fino al 2018. Convocato per il raduno e il pre-ritiro dal tecnico Giampiero Ventura (che gli aveva concesso due presenze in Serie A sul finire della scorsa stagione), non ha seguito la squadra a Bormio perché i granata erano intenti a trovargli una sistemazione in prestito. 

In un primo momento, era tutto già fatto col Livorno; ma il Torino era titubante a mandare il giocatore in una squadra coinvolta nel Catania-gate, e così i labronici hanno fatto decadere la pista. Poi, il club granata ha trovato un accordo con il Benevento del DS Di Somma e del tecnico Auteri, dove si era già trasferito il difensore Kevin Bonifazi. Ma i dubbi del giocatore e del suo entourage hanmo fatto perdere consistenza all’ipotesi.

Le richieste per uno tra i giocatori più in vista dello scorso Campionato Primavera, però, non mancano certo. Si è fatto avanti con decisione, negli scorsi giorni, il Cittadella. I contatti col Torino sono proseguiti nelle ultime ore e si può dire che la trattativa sia ben avviata: Rosso è vicino ad accasarsi in prestito fra i granata veneti. Al Cittadella troverebbe l’ex compagno della Primavera Filippo Scaglia, riscattato alle buste dai veneti. La squadra è stata rivoluzionata, a casa della retrocessione in Lega Pro, a causa della quale si è consumato il divorzio col tecnico Foscarini (il suo sostituto è Roberto Venturato). L’ambiente è però di quelli ideali per poter lavorare con calma e serenità in vista di un possibile ritorno al Torino nella prossima estate.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy