Torino, per Lys Gomis si muovono Nantes e Troyes

Torino, per Lys Gomis si muovono Nantes e Troyes

Calciomercato / I granata, per ora, valutano solo il prestito. Tante richieste dalla cadetteria, ma il fascino della Ligue 1…

Capitolo portieri in casa Toro: con il riscatto di Ichazo appeso ad un filo – c’è ottimismo, ma i granata non hanno ancora davvero scelto se investire sul giovane uruguagio o meno -, Castellazzi in partenza e Alfred Gomis destinato ad un altro anno in prestito, ecco che il club di via Arcivescovado sta iniziando a valutare anche il futuro del classe ’89 Lys Gomis.

 

Dopo l’ottima esperienza al Trapani, dove il ragazzo ha quasi sempre giocato, uscendo imbattuto dal campo per ben 9 volte su 30, ecco che ora si profila un altro anno in prestito per il portierone italo-senegalese. Dopo aver perso più di un’occasione importante in passato – a detta dello stesso giocatore -, ora il ragazzo ha maturato una piena consapevolezza dei propri mezzi ed è pronto per calarsi appieno in una nuova avventura. Questa, molto probabilmente lontano dall’ombra della Mole, proprio perché l’estremo difensore ha bisogno di giocare più partite possibili, per completare il suo processo di maturazione. 

Una condizione che in granata non potrebbe essergli garantita, d’altronde, con Padelli e l’eventuale permanenza di Ichazo, il rischio di restare in panchina sarebbe davvero troppo alto. Lys sarebbe pronto per effettuare la sua prima ed importante esperienza in Serie A, dopo l’esordio assoluto nella categoria con la maglia del Toro, contro il Genoa. Ma dalla massima serie non sono ancora arrivate delle proposte concrete, sebbene i sondaggi non manchino.

A 26 anni un portiere si può considerare ancora giovane, eccome, e se dalla cadetteria si sono mossi in tanti – dal Trapani che vorrebbe trattenerlo, al Perugia, fino agli ultimi interessamenti Como e Novara -, ecco che le proposte più prestigiose arrivano dal campionato francese. Precisamente, si tratta del Nantes e del neopromosso Troyes che proprio negli ultimi giorni hanno bussato alla porta di via Arcivescovado. Petrachi, impegnato ad ufficializzare gli acquisti di Avelar e Acquah, ovviamente si è trovato costretto a rimandare i colloqui. Questi, invece, sono andati avanti con l’entourage del giocatore che a questo punto si è subito attivato per conoscere i progetti tecnici dei ”Canarini” e dei ”Bleu”

Le due squadre darebbero ovviamente al portiere la possibilità di confrontarsi per la prima volta con un palcoscenico di primissimo livello. Per ora non si può ancora parlare di trattative avanzate, ma il fascino della Ligue 1 attira e non poco il giocatore.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy