Torino: Petrachi prolunga e lavora già per il futuro

Torino: Petrachi prolunga e lavora già per il futuro

Calciomercato / Dal rinnovo di Maxi Lopez ai tasselli di gennaio, passando per i prospetti futuribili

Un dubbio, diverse possibilità e una certezza: tre sostantivi che in questo momento si sposano con il direttore sportivo Gianluca Petrachi. Protagonista delle ultime campagne acquisti granata, queste contraddistinte da grandi colpi come Bruno Peres e Baselli (tra gli altri), grossi azzardi come Sanchez Mino, senza dimenticare qualche errore di valutazione come Dolly Menga.

La certezza – questa sempre relativa nel mondo del calcio – riguarda il prolungamento del contratto in scadenza a fine stagione. Non c’è ancora la firma, ma un’intesa di massima è già stata trovata da tempo e a breve (probabilmente a ridosso del mercato invernale) il presidente Urbano Cairo metterà tutto nero su bianco.

Il dubbio, invece, riguarda l’attacco. Da un lato c’è in ballo la conferma di Josef Martinez: l’attaccante vanta estimatori all’estero e qui in Italia non sembra essersi ambientato da dovere. Il giocatore d’altronde è  e resta un giovane dalle grandi potenzialità, per questo società e staff tecnico rifletteranno e non poco sul da farsi. Sempre in avanti, è stato messo in conto l’addio Amauri: a fine stagione, con contratto scaduto, oppure già a gennaio se si presenterà un acquirente in grado di convincere il giocatore.

Maxi Lopez Coppa Italia calciomercato
Maxi Lopez, attaccante del Torino in scadenza di contratto

Ultimo, ma non meno importante, il futuro di Maxi Lopez: in settimana è previsto un ulteriore incontro con l’entourage del giocatore, con il Torino seriamente intenzionato a puntare ancora sull’argentino. L’ostacolo in questo momento è rappresentato dalla volontà non del tutto chiara del giocatore stesso. Che a parole si è detto intenzionato a restare, ma apparso decisamente titubante arrivati al momento di mettere tutto per iscritto.

Arriviamo quindi alle tante possibilità: leggasi occasioni di mercato. Tanti profili dal talento pronto a sbocciare, ma anche giocatori decisamente più esperti e pronti ad inserirsi al meglio in un nuovo contesto. Nelle prossime settimane il direttore sportivo Petrachi valuterà attentamente il da farsi, in modo da capire su chi puntare per il mercato di gennaio. Ogni discorso in tal senso è da considerarsi acerbo, sebbene ad oggi l’ago della bilancia penda leggermente verso un profilo d’esperienza…

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Brawler Demon - 2 anni fa

    Esperienza sì, bolliti all’Amauri, no. Questo è il punto. Possibilmente, sotto i 30.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy