Torino, retroscena Vesovic: Spezia, Rijeka e i calcoli di Volpi

Torino, retroscena Vesovic: Spezia, Rijeka e i calcoli di Volpi

Calciomercato / Vesovic è destinato al Rijeka, ma il patron Volpi, che detiene entrambe le società, ha scelto di acquistarlo con lo Spezia

Marko Vesovic qualche settimana fa ha lasciato il Torino a titolo definitivo per accasarsi ufficialmente allo Spezia, ma lo vedremo in campo nella prossima stagione nuovamente con la maglia del Rijeka. Il terzino montenegrino, che ha giocato la scorsa stagione in prestito alla società di Fiume, ci ritornerà stavolta da giocatore di proprietà della famiglia Volpi.

Gabriele Volpi, industriale attivo nel settore del trasporto petrolifero con base in Nigeria, è infatti insieme ai suoi figli il patron sia dello Spezia che del Rijeka (oltrechè della più famosa squadra di pallanuoto in Italia, la Pro Recco). Avrebbe acquistato il cartellino dell’esterno ex Toro per mano dello Spezia per due differenti motivi: in primis perché l’operazione non gravasse sul bilancio del Rijeka, descritta come società in crisi a livello finanziario. Inoltre, lo ha fatto anche per liberare una casella da extracomunitario per la squadra bianconera allenata da Nenad Bjelica; lo Spezia ha infatti ceduto all’estero un giocatore di passaporto extracomunitario, e quindi ne può acquistare un altro, come impongono le regole FIGC.

Vesovic, che per il Torino è stato una scommessa senza lieto fine, giocherà quindi nuovamente in Croazia nella prossima stagione, col tentativo di imporsi e, possibilmente, meritarsi una chance nella squadra italiana del patron Volpi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy