Torino, ritorna anche Nicholas Lentini: il Bari non riscatta l’eroe dello Scudetto Berretti

Torino, ritorna anche Nicholas Lentini: il Bari non riscatta l’eroe dello Scudetto Berretti

Calciomercato / Il portiere figlio d’arte, classe 1996, rientra alla casa madre: un altro portiere sul cui futuro il Torino dovrà riflettere

 

Era il portiere designato della Primavera del Torino che si sarebbe laureata Campione d’Italia a fine stagione,  ma Nicholas Lentini, il portiere classe 1996 figlio d’arte prodotto del vivaio granata, si è “trovato” sulla sua strada Andrea Zaccagno, uno dei giovani portieri migliori d’Italia, che al suo arrivo alla corte di Longo si è subito guadagnato il posto da titolare.

UN’ESPERIENZA IMPORTANTE – Così, a gennaio 2015 il giovane portiere ha deciso di lasciare la squadra della sua vita, il Torino, per provare una nuova avventura nella Primavera del Bari. L’esperienza non è andata affatto male: pur alternandosi con l’altro portiere di mister Urbano, Marco Ventrella, Nicholas ha raggranellato cinque presenze in campionato e due nel Torneo di Viareggio in una squadra, la Primavera dei “galletti” pugliesi, capace di chiudere il Girone C al secondo posto centrando le Final Eight (per intenderci, costringendo ai Play-off per le Final Eight la Lazio che ha perso la Finale Scudetto col Toro). La squadra di mister Urbano è uscita ai quarti di finale facendo soffrire la Fiorentina ed è stata forse il team Primavera più sorprendente della stagione.

NIENTE PRIMAVERA – La società guidata da Gianluca Paparesta, però, non ha esercitato il diritto di riscatto sul cartellino di Nicholas Lentini, che quindi è ora di nuovo a tutti gli effetti un calciatore del Torino. L’eroe dello Scudetto Berretti 2014, capace di parare tre rigori su quattro alla Ternana in finale, adesso è uno dei (tanti) portieri di proprietà del Torino sul cui futuro occorrerà ragionare. Non potendo giocare nella prossima Primavera granata per questioni anagrafiche, certamente i granata dovranno trovargli una sistemazione per la prossima stagione, in una squadra in cui possa avere spazio; nel frattempo, però, non è da escludere a priori una sua convocazione per il ritiro di Bormio.

In fondo Ventura conosce bene Lentini, avendolo inserito, la scorsa estate, nella Lista Uefa per i preliminari di Europa League contro il Brommapojkarna. La situazione del figlio di Gigi Lentini è però in fase evolutiva e potrebbe essere legata anche al destino dei fratelli Gomis e di Salvador Ichazo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy