Torino, Sampdoria e quell’ultimo tentativo per Acquah…

Torino, Sampdoria e quell’ultimo tentativo per Acquah…

Calciomercato / Cairo e Petrachi stanno cercando di strappare il giocatore ai blucerchiati. L’alternativa Gonzalez resta in caldo

Siamo entrati negli ultimi tre giorni del sessione invernale del calciomercato e, come di consueto, il Torino del presidente Urbano Cairo si appresta a sfoggiare gli ultimi e i più importanti colpi negli ultimi istanti della sessione di mercato.

Tanti sono i nomi che circolano ma in questo momento si punta rimpolpare il centrocampo con figure di assoluta affidabilità, esperienza e quantità che possano regalare alla squadra di Ventura idee e maggior stabilità in mediana.
I nomi del momento in casa granata sono, appunto, quelli di Acquah e Gonzalez. Il Torino vorrebe chiudere il prima possibile per uno dei due centrocampisti, rispettivamente, in forza a Parma e Lazio. Ed entro oggi vorrebbe cercare di portare a casa il tassello mancante a centrocampo, così da concentrare gli ultimi sforzi per l’uscita di Sanchez Mino e l’eventuale innesto a supporto delle punte (leggasi Ilicic).
Per il ghanese la concorenza è agguerrita: la Sampdoria sta pressando molto sul giocatore e, dopo essersi assicurata Eto’o e Muriel, vuole puntare a un altro acquisto. Ieri é stata una giornata movimentata con tante parole e nessuna firma.
Il Torino, alla pari dei blucerchiati, cercherà di convincere il giocatore e il Parma ad accettare la propria proposta. Un ultimo tentativo, un ultimo assalto per convincere il ghanese in prestito in gialloblu, ma di proprietà dell’Hoffenheim. La trattativa si prospetta complicata ma non impossibile, la percentuale di probabilità di acquisto tra le due società è equamente divisa.
I tedeschi non sono più un problema, all’apparenza, mentre il giocatore deve prendere una decisione definitiva. E se non sarà granata, allora il club di via Arcivescovado si getterà su Gonzalez, il quale avrebbe già detto sì. Resta invece da convincere il presidente Lotito che aprirebbe al prestito oneroso, con opzione di riscatto fissata a 3 milioni di euro.
Il calciomercato volge al termine: le trattative possono spegnersi o decollare in qualunque momento.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy