Torino, sirene inglesi per Lescano: lo Sheffield Wednesday contatta Bava

Torino, sirene inglesi per Lescano: lo Sheffield Wednesday contatta Bava

Calciomercato / Il Responsabile del Settore giovanile sta scremando la lista dei possibili fuori-quota per la prossima stagione. Nel frattempo dallo South Yorkshire bussano alla porta per ‘El Faca’

Fisico possente, grande temperamento, voglia di emergere. Queste sono solo alcune delle migliori caratteristiche che contraddistinguono il profilo tecnico di Facundo Lescano: attaccante di razza, classe ’96. Arrivano la scorsa estate dal Genoa, il bomber originario di Mercedes – Argentina – si è subito saputo imporre nella Primavera di Moreno Longo

Una partenza entusiasmante: subito in gol contro il Bologna, si ripete nella giornata successiva contro la Sampdoria. Si prende una giornata di pausa contro la Fiorentina, poi torna immediatamente a segnare nella gara contro il Trapani. A gennaio la grande soddisfazione: esordio in Prima squadra all’Olimpico contro il Milan. Il pallone e la porta, la porta e il pallone: consuma il calcio in pochi secondi, rapidi momenti. Tipico di vive per segnare e sa che anche quel mezzo secondo può fare la differenza. 

Tredici reti all’attivo in campionato, un finale leggermente in calando, ma poi la gioia immensa di vincere lo scudetto di categoria. Ora per Lescano è tempo di bilanci: la stagione è appena terminata, ma è arrivato il momento di guardare al futuro. Il Responsabile del Settore giovanile granata Massimo Bava è impegnato in questi giorni a scremare la rosa: da un lato le conferme, dall’altro i ragazzi che andranno a farsi le ossa in giro per l’Italia, in mezzo i fuori-quota. 

Lescano potrebbe essere proprio tra questi, pronto a restare in granata per vivere una stagione da protagonista assoluto. Il condizionale è d’obbligo però, perché anche per lui la voglia di misurarsi con il calcio ‘dei grandi’ è comprensibilmente tanta. E le occasioni non mancano, sul territorio nazionale, ma anche all’estero. In Inghilterra precisamente dove poco prima dell’inizio delle Final Eight lo Sheffield Wednesday ha contattato direttamente Massimo Bava per raccogliere informazioni sul giocatore. 

Lo storico club inglese, fondato 1867, quindi tra i vecchi del mondo, ad oggi milita Football League Championship – la Serie B d’Oltremanica, per farla semplice – sarebbe molto interessato ad assicurarsi le prestazioni del giocatore. In quel colloquio, ovviamente, Bava lasciò tutto in sospeso, pur mettendo in chiaro una cosa: se sarà cessione, questa avverrà esclusivamente in prestito. Salvo offerte da capogiro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy