Torino: ultimi tentativi per cedere Amauri e Stevanovic

Torino: ultimi tentativi per cedere Amauri e Stevanovic

 Calciomercato / Per l’attaccante l’incastro è più complicato del previsto, il centrocampista resta in orbita Spezia

2 commenti

Ultimo giorno di mercato e ultimissime trattative in uscita per il Toro che sta cercando di portare a compimento le ultime cessioni importanti: i nomi principali sono quelli di Amauri e Stevanovic, per i quali però trovare una sistemazione non sarà semplice. Riguardo all’oriundo italo-brasiliano l’incastro per riuscire a farlo partire da Torino, destinazione Carpi, si sta complicando.

L'italo brasiliano Amauri (foto Dreosti)
L’italo brasiliano Amauri (foto Dreosti)

Per il serbo invece si mantiene viva la pista di un ritorno allo Spezia, dove troverebbe maggiori chance di giocare. Le due società hanno già raggiunto un punto di incontro: si parla di prestito o, formula preferita dal giocatore e dal suo entourage, di un trasferimento a titolo definitivo. Al momento l’accordo che manca è quello tra la società ligure e il giocatore, con Alen che vorrebbe un contratto triennale. In caso di cessione del giocatore a titolo definitivo il Torino dovrebbe ricevere circa 800.000 Euro.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Sergio Rossi - 2 anni fa

    Ho visto ieri sera Amauri seduto in panca tranquillo e rilassato. Forse pensava allo stipendio mensile che gli arriva puntualmente “per fare spogliatoio”…Penche’ mai dovrebbe andare al Carpi che gli offre di meno e che lo costringerebbe a correre e faticare in capo? Una cavolata di Cairo, spero sia l’ultima e che abbia imparato la lezione. Se il Toro riuscisse a cedere Stevanovic allo Spezia per 800 mila euro, ci troveremo di fronte ad un miracolo del calcio mercato. Aspettiamo gli eventi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dbGranata - 2 anni fa

      Come al solito concordo con te! E aggiungo, vedere il giovane Prcic fare le valige e venire a fare il vice Vives-Gazzi sarebbe la ciliegina sulla torta. Vives ha 36 anni, Gazzi 32, avere un 21 enne che impari per un anno e l’anno prossimo si ritagli uno spazio da titolare sarebbe davvero il massimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy