Torino: Ventura, settimana decisiva. Giampaolo e Mihajlovic sullo sfondo

Torino: Ventura, settimana decisiva. Giampaolo e Mihajlovic sullo sfondo

Stagione finita / Petrachi conferma: a breve si metterà fine a tutte le voci, in un senso o nell’altro

Ventura

Il campionato è finito ed ora è arrivato il momento delle valutazioni. Il dodicesimo posto finale, con 45 punti conquistati, non può soddisfare del tutto il Torino di Ventura, che ha fatto un passo indietro notevole rispetto alle ultime due annate. La stagione, seppure conclusa con una salvezza tranquilla, è stata certamente inferiore alle attese e a quelle che erano le capacità del gruppo a disposizione del tecnico. E proprio il mister genovese ora dovrà trarre le conseguenze di quello che è successo in questa annata.

Ventura, nei momenti più difficili della stagione, aveva detto e ripetuto: unità fino al termine del campionato e poi si vedrà quali saranno le mosse da fare. In un confronto diretto in Sisport con i tifosi, addirittura la sua frase era stata “l’anno prossimo resto se la piazza vuole“. In seguito, quel famoso striscione della Curva Maratona prima di Torino-Carpi, e una parte finale di stagione che ha visto i granata conquistare la salvezza con sufficiente agio senza però far cambiare troppo i giudizi negativi sull’annata. E’ l’ora, quindi, della resa dei conti, con il vertice del club pronto a confrontarsi con Ventura per decidere insieme quali saranno le prossime mosse da compiere.

Torino-Carpi, striscione
Lo striscione della Maratona verso Ventura (foto Manolo Chirico)

E se il DS Petrachi ha confermato che questa è la settimana in cui si metterà fine a tutte le voci sulla mancata conferma del tecnico, l’impressione è che sia Ventura il padrone del proprio destino. Il contratto fino al 2018 c’è, la fiducia pubblica del presidente anche, ora starà al mister capire se ci sono voglia e motivazioni per restare. A parole, va detto, il tecnico genovese non ha mai dato segnali di avere dubbi: prima di Empoli aveva detto “le voci sul suo futuro non mi sfiorano nemmeno”, nel post-partita di ieri ha affermato “sono voglioso di rimanere per riportare il Torino là dove merita”. Ecco, quindi, che se dovessimo restare alle parole pubbliche dei protagonisti, non dovrebbero esserci dubbi su chi sarà l’allenatore del Torino la prossima stagione.

Da una parte le conferme pubbliche, quindi, dall’altra quelli che sono i movimenti sottobanco, al lontano da occhi indiscreti. Marco Giampaolo e Sinisa Mihajlovic sono nomi interessanti per la panchina del Torino, e di contatti, indiretti o meno, ce ne sono stati (qui il punto della situazione in merito). Quel che è certo è che comunque il rapporto umano tra Cairo e Ventura resta solidissimo; nell’incontro di questa settimana, verranno affrontati tutti i temi e risolte, in un senso o nell’altro, tutte le perplessità. Perchè il Torino non ha bisogno di tormentoni, ora, ma di incominciare a pianificare, con chiarezza nelle idee e nei fatti, la prossima stagione.

42 commenti

42 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. rossogranata - 10 mesi fa

    Presidente Cairo se Ventura decidesse malauguratamente di restare, ho paura per lei e per Ventura, in una forte mobilitazione dei tifosi, che giustamente reclamano un cambio di guardia. Comunque la sua scelta sbagliata di rinnovare il contratto è stata poco provvidenziale rispetto ai tanti malumori e proteste che sono continuati ad esserci per tutto il girone di ritorno, in un crescendo sempre più forte. Evidentemente lei oltre ad assistere alle partite in cabina , con i tifosi non ha avuto un grande rapporto per capire come e perchè la curva Maratona avesse esposto quello striscione di “ben servito a Ventura”. I suoi interessi a quanto pare erano in tutt’altra direzione…Peccato. Comunque è ancora in tempo per rivedere quella scelta di aspettare che sia Ventura a decidere.
    SE VUOL BENE AL TORO LO DIMOSTRI ORA E SUBITO, PRIMA CHE SIA TARDI !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Nico4 - 10 mesi fa

    Ho guardato cosa dice Wikipedia su Mihajlovic e, se è vera la metà di quello che c’è scritto alla voce “controversie” (leggasi certe sue opinioni su personaggi ignobili che si sono sporcati le mani col sangue di migliaia di persone durante la guerra nei Balcani) allora io una persona così non la voglio proprio vedere alla guida del Nostro Toro. E questo viene molto prima delle considerazioni tecniche, che non mi sembrano poi così eccezionali nel suo caso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Brawler Demon - 10 mesi fa

    Io continuo a pensarla a modo mio, certo che sentire nomi come quello di Giampaolo accostato al Torino mi fa star male: questa sarebbe la crescita? Perdere Ventura per Giampaolo? Ci penserei 2 volte.
    Quando è arrivato Ventura, il Toro era buono per il macello, poche palle.
    Ripeto, se proprio il Mister vorrà andarsene mi auguro che arrivi un allenatore migliore di lui, con più esperienza, uno alla Ranieri, perché di pippe buone al massimo ad allenare in D ne abbiamo avute sin troppe nel corso degli anni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawda - 10 mesi fa

      Giusto per capire ma cosa ha mai fatto Ventura, non dico nel Torino dove il suo miglior risultato e’ un settimo posto, ma in tutta la sua carriera di allenatore. Prima di arrivare a Torino, il miglior risultato era stato un decimo posto a Bari e mai piu’ di due stagioni sulla stessa panchina quando andava di lusso; francamente non mi pare un ruolino di cui andare particolarmente fiero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. wally - 10 mesi fa

    insultare non serve a nulla…si può ragionare senza offendere…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. TORERO - 10 mesi fa

      …ma insultare chi?! Ventura?! Sei mai stato allo stadio, in curva intendo dire?
      Boh!…certe volte mi sembra di essere in un convento piu’ che in un forum di tifosi….SIAMO TIFOSI DEL TORO CAZZO, SVEGLIA!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Diablo - 10 mesi fa

      Walter, è da un’anno che c’ho i MARRONI pieni, ed è ora di gridarlo …… VENTURA C’HAI ROTTO IL CAZ….. !!! FUORI DALLE PALLE , e avanti un’altro !!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. TORERO - 10 mesi fa

    …lo stronzetto fino a Marzo ad ogni intervista post-partita invece di essere incazzato o deluso per il risultato negativo non perdeva occasione per ammiccare a Tavecchio e alla sua cazzo di nazionale o ad altri club piu’ prestigiosi (secondo lui) del TORO…da quando ha capito che nessuno di questi ‘prestigiosi club’ l’avrebbe cercato ha cominciato a dire che aveva un contratto con il Toro fino al 2018….e le sue parole suonavano un po’ come una ‘minaccia’ nei confronti si noi tifosi : della serie e’ inutile che mi fischiate tanto io di qua non me ne vado….e figuriamoci se braccino Cairo pagherebbe due stipendi…e quindi avanti con le dichiarazioni d’amore fra i due….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. ddavide69 - 10 mesi fa

    Caro nerowolfe, visto che incontri spesso nf, perché non gli chiedi come mai GS non lo fa mai parlare e lo interrompe sempre?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Diablo - 10 mesi fa

    Adesso tiriamo le somme . Inutile snocciolare tutti i dati, i risultati, chi ha dato e chi no, quella partita o tutte le gare , quali le colpe, o le varie giustificazioni . Abbiamo analizzato tutto, tutto quello visto e non , tutto quello fatto e non fatto , gli arbitri a favore e contro , gli infortunati quelli in forma e gli estromessi, le lune piene e quelle calanti, la posizione di Marte e di Venere, l’anno bisestile ,ecc ecc …… MA ADESSO BASTA . VENTURA SE NE DEVE ANDARE ,grati per quanto fatto , ma è giunto il momento di lasciarsi . Mantenga la parolaccia data, e non si nasconda dietro un Contratto !! Questo ciclo è finito, bisogna ripartire da quanto di buono fatto sin qui, ma con un altro Mister , ci vuol “ARIA FRESCA ” . MISTER Ventura, non ci tarpi le ali ( per dirla alla Cairo ) .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Cecio - 10 mesi fa

    Vorrei fare un appello: evitate di apostrofare chi non la pensa come voi come gobbo???
    E’ di cattivissimo gusto oltre che offensivo!
    Grazie mille.

    P.S.: io non sono un estimatore di Ventura, ma leggere ogni volta che date dei gobbi a chi non la pensa come noi mi fa veramente schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. NeroWolfe - 10 mesi fa

      Hai assolutamente ragione, Cecio, ma oltre a riempire di – i commenti contro il Water, sarebbe giusto e sacrosanto motivarli con dei commenti ragionati e non dettati da elecubrazioni mentali, simpatie e “debiti di riconoscenza” per i 4 anni fin qui trascorsi.

      Le informazioni che ho avuto e che ho postato arrivano da un addetto ai lavori che ben conosce la situazione del Torino Calcio ed i suoi “risvolti” interni e dunque sono affidabili e degne di nota.

      Tutto il resto è fuffa…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 10 mesi fa

      Secondo me ogni tanto qui qualche gobbo viene a mettere zizzania

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. NeroWolfe - 10 mesi fa

        Hai ragione…!!!!

        Togliti di torno, topo di fogna zebrato, hai già rotto i coglioni a sufficienza…!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 10 mesi fa

          Di sicuro non hai capito, io mica ce l ho con te! Non mi sarò spiegato bene..ma neppure tu mi sembri un fulmine! Se mi permetto sono su questo forum da un po’ più di tempo di te… E comunque non mi hai risposto su nat. Comunque a differenza tua non me la prendo per quello che mi hai detto se sei come mi auguro in buona fede

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

    Comunque vada mi sembra palese ormai da anni, che a Cairo del Toro poco importa.
    Guadagnare ogni anno qualche milioncino dal suo giocattolo aziendale e stop.
    Per questo Ventura va benissimo, e a meno che non decida lui di andarsene, Cairo se lo terrà ben stretto.
    In sintesi estrema: Finché ci sarà Cairo il Torino probabilmente non fallirà mai.
    Finché ci sarà Cairo il Torino non tornerà mai ad essere una squadra stabilmente competitiva. Ogni 10 anni una qualificazione europea, e ogni 10 anni una discesa in serie B.
    Per ora i fatti dicono che è cosi.
    Chi la pensa diversamente vive sulla luna.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ziocane66 - 10 mesi fa

      E finchè ci saranno gli ovini il Toro non vincerà mai + 1 c@zzo! figc togliti di mezzo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. aterreno - 10 mesi fa

    Via subito, non ho manco voglia di spiegare come mai, lo sanno benissimo i fili d’erba dello Stadio Olimpico di Torino. SI’, lo chiamo ancora col nome vecchio, fin quando non c’e’ qualcuno degno alla guida.

    EVVAI GOBBAGLIA RAGLIANTE DATE DEI MENO UNO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 10 mesi fa

      D’accordo soprattutto sul nome. Grande Torino una cippa. Al massimo stadio Urbanetto.
      Si scomoda il passato glorioso solo per specularci sopra. Il nuovo Filadelfia è un fake, il vecchio Comunale è grande come un posacenere perché altrettanto piccola è la società e le sue ambizioni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. NeroWolfe - 10 mesi fa

    Ho appena parlato con N.F.: da far venire la pelle d’oca a proposito del Water e di come ha fatto carriera….!!!!

    Vi sintetizzo il tutto in poche righe (d’altro canto non ho dubbi che i tifosi granata VERI conoscono benissimo “l’argomento Water):

    leccaculo e lacchè dei vari Presidenti delle squadre in cui ha allenato, si attacca sempre al carro del padrone e lo intorta ed influenza come meglio crede. Si porta sempre appresso il suo “entourage” quando cambia squadra facendogli occupare tutti i posti disponibili nella nuova società al fine di avere dei “guardaspalle” e tutelarsi così dai “nemici”. Quando era al Bari ha sicuramente preso parte allo scandalo del calcioscommesse, ma è riuscito a farla franca poichè la sua specialità è quella di scaricare le responsabilità sugli altri (VI DICE NIENTE QUESTO…????) e di arrogarsi meriti che non ha mai avuto (ANCHE QUESTO VI DICE NULLA…???)

    Non ha mai avuto ambizioni di alta classifica in quanto, da buo genovese, la cosa che più gli interessa è di riempirsi di quattrini in associazione con il suo padrone attuale. I giocatori (giovani e non) che riesce a lanciare e a far rendere sono il suo “fiore all’occhiello” in quanto, quando vengono “monetizzati” e viene realizzata una bella plusvalenza, lui partecipa attivamente alla spartizione della torta.

    Con Petrachi e Cairo sta adottando, da quando è nel Toro, questo obiettivo: arrivare ad una salvezza più o meno tranquilla e contemporaneamente “spremere” bene i giocatori per poi rivenderli a prezzi elevati rispetto al prezzo d’acquisto.

    E’ pressochè certo che per i prossimi due anni il trio continuerà su questa strada senza guardare in faccia nessuno, tantomeno i tifosi.

    Vi basta…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 10 mesi fa

      Scusa l’ignoranza…ma chi sarebbe N.F.?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. NeroWolfe - 10 mesi fa

        Abbi pazienza, Cecio, si dice il peccato ma non il peccatore. Questione di privacy….e di amicizia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cecio - 10 mesi fa

      Hai risposto in un altro post.
      Mi permetto di dirti che non mi importa molto se lui sia un leccaculo con Cairo e se si pari le spalle negli spogliatoi, chi non ci dice che lo facciano allenatori molto più blasonati di lui?
      Le mie critiche non riguardano l’atteggiamento nelle interviste…non me ne frega nulla, a me interessa vedere il Toro giocare bene e combattere peer qualcosa di più di un piazzamento sicuro a centro classifica.
      Io lo critico per lo spettacolo indecoroso che ho dovuto subire quasi sempre guardando le partite di quest’anno!
      Quindi se non è possibile porre rimedio con lui, lo si mandi via e si riparta da qualcun’altro che abbia in testa un’idea di gioco più propositivo (e non è Mihajlovic per conto mio).

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. NeroWolfe - 10 mesi fa

        Assolutamente pertinente il tuo punto di vista e su una cosa siamo d’accordo:
        occorre cambiare e alla svelta…e non certamente a stagione in corso.
        Per quanto riguarda i nomi, non saprei cosa aggiungere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ziocane66 - 10 mesi fa

    Forse i dirigenti sanno e capiscono, ma se il Toro continua a non avere un gioco i tifosi s’INCAZZANO! Perchè mancanza di gioco cioè di risultati porta all’ addio alla serie A!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Jerry - 10 mesi fa

    Io penso, e spero, che Cairo non sia uno stolto. Lo sa’ benissimo anche lui, che ricominciare una futura annata, con un allenatore già inviso dalla metà della tifoseria, è molto controproducente. L’unica cosa che potrebbe attenuare la piazza, potrebbe essere una campagna acquisti faraonica, ma questa cosa la vedo molto improbabile. È giunto il momento di capire cosa siamo e cosa vogliamo diventare( citazione alla Ventura). Se vogliamo restare questi allora non cambiamo, e viviamo alla giornata. Ma se vogliamo provare a tornare a essere il TORO, gioco forza bisogna cambiare, dando nuova linfa al progetto ipotetico di crescita. Siamo giunti a un bivio. Dalla scelta che effettuerà la società capiremo le sue intenzioni, e di conseguenza saremo noi a decidere se credere e appoggiare il progetto, o decidere altro. Il tempo del l’appoggio incondizionato è finito. È questo Cairo lo sa’…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. gian.ca_40 - 10 mesi fa

    Dal canto mio ribadisco quanto più volte detto: VENTURA GAME OVER!!!

    Agli scettici, ai timorosi, ai masochisti ed a quelli che vedono sempre il bicchiere mezzo pieno, do 10 buon ragioni per NON continuare col Mister (vediamo chi e come le confuta…):
    1) gioco vomitevole;
    2) assenza di mentalità vincente;
    3) ottusità nel modulo;
    4) incapacità nel cambiare le partite in corso;
    5) presunzione estrema;
    6) mai un’assunzione di responsabilità;
    7) difficoltà di gestione dello spogliatoio;
    8) scarsa capacità di infondere grinta nella squadra;
    9) arroganza nelle dichiarazioni;
    10) RISULTATI

    come vedete, quella che dovrebbe essere la PRIMA causa di licenziamento è invece la DECIMA…

    Al suo posto ribadisco: Mihajlovic (sicuramente carattere da TORO!!!), Juric (è bravo, non c’è che dire), Longo (sarà giovane ma, a differenza che nel Milan o nell’Inter, non gli chiederemmo certo di arrivare in CL…).
    Con loro non è detto che si vincerebbe qualcosa (non dipende SOLO dal mister…) ma sono sicuro che vedremmo in campo il TORO, non il vitellino spaurito ed inerme cui ci ha abituato, salvo rarissime eccezioni, Ventura…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. prawda - 10 mesi fa

    Io penso che il matrimonio tra Ventura e Cairo continuera’, troppo ghiotto l’ingaggio di 1,3M per ancora due anni da una parte e troppo pesante economicamente volerlo recedere dall’altra perche’ vi siano spazi per altre soluzioni. L’unica alternativa potrebbe essere la Nazionale anche se francamente pensare a Ventura che allena l”italia, personalmente, lo trovo molto poco realistico, quasi umoristico e credo restera’ solo un sogno del genovese. Credo che Ventura abbia sicuramente delle grosse responsabilita’ su questa pessima stagione a cominciare dal gioco inguardabile della squadra, alla scelta della preparazione atletica e soprattutto ai giocatori ed al modulo scelto. Credo che le scelte di mercato fatte la scorsa estate siano state condivise ed avallate da Ventura, per cui la decisione di fare tutta la stagione, come le precedenti, con Vives o Gazzi come regista, il non avere una mezzala, il voler giocare in contropiede e poi schierare due attaccanti come Quagliarella e Lopez che non sono adatti a quel tipo di gioco, sono state determinazioni di Ventura, come e’ di Ventura la pessima gestione dello spogliatoio perche’ e’ il secondo anno di fila che vi sono chiari attriti con piu’ di un giocatore ed uno spogliatoio poco unito in campo si vede bene. E’ altrettanto chiaro che le colpe non sono tutte di Ventura, perche’ sarebbe molto ingenuo pensare che basti cambiare l’allenatore per risolvere tutti i problemi del Toro: purtroppo questa rosa e’ mediocre, ha pochissima qualita’, si salva e vivacchia a meta’ classifica solo perche’ il livello del campionato italiano e’ in caduta libera. Con un nuovo allenatore Zappacosta continuera’ a non riuscire a fare un cross, Martinez a non vedere la porta, Vives a non fare un passaggio in verticale, solo per fare degli esempi; senza una vera pianificazione e programmazione che prevada dei veri investimenti con un orizzonte temporale ben preciso e con degli obiettivi finalmente chiari da raggiungere, questa squadra continuera’ a navigare a vista, magari potrebbe giocare un poco meglio, ma i risultati continuerebbero ad essere modesti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

      Purtroppo non tutti sono Mancini che ieri ha affermato davanti alle telecamere, che se non è più gradito, lui se ne va e rinuncia a tutto quello che deve avere, con tutti i suoi difetti e’ un signore. Penso, anzi purtroppo hai ragione tu, Cairo ha tutto da perderci ha licenziare Ventura, in primis come detto l’ingaggio da pagare per due anni, l’ingaggio del nuovo allenatore, mezza squadra da rifare, la paura che il nuovo allenatore non riesca a sovvenzionare la società con le plusvalenze.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. prawda - 10 mesi fa

        Soprattutto io credo che un allenatore aziendalista come Ventura sia molto gradito a Cairo, questo senza contare che se per noi tifosi e’ stata una stagione molto deludente, per la societa’ credo sia invece perfettamente in linea con i propri obiettivi. Salvezza, diritti televisivi confermati, zero euro da mettere, bilancio per il 2015 in attivo anche se credo in misura inferiore ripsetto al 2014, almeno tre plusvalenze da mettere a bilancio (Glik, Maksimovic e Peres).

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 10 mesi fa

          Vediamo se avranno il coraggio di vendere anche peres

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 10 mesi fa

          Pensa , ci sono dei ‘non mi piace’ sull’affermazione :
          ‘vediamo se hanno il coraggio di vendere Peres’ … poi si dice a pensar male …

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. lorenzovig_623 - 10 mesi fa

    Manca il senso di appartenenza come dice Gattuso…..al Toro sono tutti in transito per prendere fama (?) e soldi poi ciao? Inutile insultare,per gelosia,chi questi valori possiede e li attua. In 5 anni avete mai visti UN gioco o comunicare grinta ed entusiasmo dallo SVENTURATO ? Solo noi tifosi Partenio al TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. lorenzovig_623 - 10 mesi fa

    Manca il senso di appartenenza come dice Gattuso…..al Toro sono tutti in transito per prendere fama (?) e soldi poi ciao? Inutile insultare,per gelosia,chi questi valori possiede e li attua. In 5 anni avete mai visto UN gioco o comunicare grinta ed entusiasmo dallo SVENTURATO ? Solo noi tifosi Partenio al TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. LeoJunior - 10 mesi fa

    giriamola come vogliamo ma di certo c’è che non sarà una scelta facile, come sembra leggendo alcuni commenti. Certo sarebbe bello se fosse solo Ventura il problema. Cambiato lui si riaccende la luce (che, ricordo, prima era assai fioca …). Ma non è così. Ci sono sempre e comunque i giocatori che vanno in campo. E se c’è la voglia di giocarsi una partita a mille, non c’è allenatore che ti fermi. E allora scopriamo perché la squadra si è comportata così. Chi sono quelli che hanno non hanno remato (o peggio che anno remato contro). E poi si decida se meglio cambiare loro oppure il tecnico. E si riparta con sani valori e soprattutto con l’obiettivo di voler ottenere qualche cosa. E non penso necessariamente ed esclusivamente a risultati sportivi. Questo sarà l’anno del Fila: vogliamo inaugurarlo con una squadra che non incarna i valori? o addirittura con contestazioni? Quindi uno alla Sinisa potrebbe riaccendere l’entusiasmo ma a patto di lasciarlo fare. Questo è uno che se le cose non vanno, qualche giocatore lo attacca al muro….. Quindi, qualunque sia la scelta, stiamo compatti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. albertoparatore6_973 - 10 mesi fa

    Dobbiamo ringraziare ventura per il lavoro svolto, ma si deve rendere conto che il ciclo è concluso. Poi, vi dico la verità, non riesco piu a guardare le partite nostre. Questo non è calcio. Oramai tutte le squadre ci pressano alte e ci mettono in croce. Il primo tempo con il napoli è allucinante. Ha dimostrato quanto è ottuso. Qualsiasi allenatore avrebbe cambiato modo di giocare. Ci hanno fatto a strisce e lui ha continuato a giocare nello stesso modo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Scott - 10 mesi fa

    Il sodalizio è troppo forte per pensare che si spezzi. Ha un vantaggioso ritorno economico per tutti e tre. E poichè a tutti e tre interessa più la pecunia che altro, è abbastanza logico che ventura verrà confermato.
    L’aspetto positivo della conferma potrebbe essere che ventura sa di non poter più sbagliare. 4-5 partite all’inizio del prossimo anno giocate come le recenti e sarebbero (tutti e tre) travolti da uno tsunami. Ma se invece dovesse accadere? Se si ricominciasse con il tic toc laterale, con il giocare al massimo 45′? E’ la quasi certezza, per me. Avrebbe senso perdere il mister in corso d’opera? Assolutamente no.
    Ma ci si puo’ logicamente aspettare che ventura cambi qualcosa? Secondo me no. In primis, dovrebbe cambiare lui. Chi si crede sole non si accontenta di fare la luna.
    Non mi aspetto ragionevolmente che una persona che ha pensato di imporre se stesso possa lavorare per ricostruire qualcosa che esiste da oltre 100 anni. Un lavoro di restauro, il più possibile conservativo. Nulla da inventare. Invece no, lui vuole portare la libidine. Ma tolto Bilbao e l’anno di Cerci-Immobile, chi l’ha vista? Ovviamente, non è stato per merito del regista quanto piuttosto degli attori. Al contrario di quanto questo fine parlatore vuol far credere. Un’alchimia irripetibile. E infatti è arrito carpi (con la prima storica vittoria ion serie A), i derby giocati in maniera ignobile, con l’atteggiamento e la supponenza di chi non ha capito dove si trova. Eppure, il nostro ha lavorato in tutta tranquillità: cinque anni giocati in gran parte pessimamente senza una contestazione seria. Chi ha potuto lavorare più serenamente di lui? Sarri dopo un solo anno ha dato un gioco meraviglioso al Napoli e dopo 2 giornate ha subito una contestazione che era veramente un mezzo tsunami. Ma Sarri viene dall’Empoli e qui ci si chiede se Gianpaolo è in grado di stare al Toro…Possibile che oltre De Biase e Zaccheroni ci sia solo ventura? Possibile che non ci sai al mondo chi, senza inventarsi nulla e con grande rispetto (altra grave mancanza del nostro) voglia rifare (finalmente) il Toro?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Simone - 10 mesi fa

    Personalmente non areggo più questo gioco di m…a.
    Abbiamo bisogno di disintossicarci fa tutti questi passaggio indietro.
    Abbiamo già dato, grazie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

    La sensazione è che rimarrà Ventura, Purtroppo a Cairo va bene e il contributo del vate lo soddisfa appieno non si può negare che nessun altro finora gli aveva portato quei risultati economici (autofinanziamento delle proprie aziende) che al presidente interessano prima di tutto, Ventura riesce a galleggiare in serie A, non chiede la luna a livello di mercato e gli dona ogni anno qualche pezzo pregiato da cui fare il pieno per il mercato, un Mihajlovic sarebbe piu’ ambizioso a livello di compravendite, una cosa è certa a Cairo di fare il salto in alto non interessa nulla, come non interessa quel che pensa metà della piazza, ha capito che il calcio non è una scienza esatta e spendere non vuol dire sempre vincere, l’unica incognita sarà quel che deciderà la federazione sul prossimo tecnico della nazionale, in un altra piazza leggermente più ambiziosa un 12esimo posto non sarebbe stato accettato, qui purtroppo oramai si ragiona da provinciale e nonostante le dichiarazioni congiunte di riportare la società dove merita di stare, l’unico obbiettivo sembra essere stare vita natural durante nelle zone tranquille di classifica.
    Un’ultima cosa che voglio dire è a riguardo del prossimo mercato, in cui opinione sia dei pro e contro Ventura ci sarà da intervenire massicciamente, gli introiti derivanti dal piazzamento e dai sacrifici sul mercato non saranno pari a quelli di un anno fa, Glik e Maksimovic bon saranno venduti alle cifre che valevano la scorsa estate, con gli altri che saranno ceduti non racimoleremo che spiccioli, non vorrei che alla fine per fare cassa sarà ceduto l’unico che fa la differenza (Peres) e che difficilmente riscatteremo Immobile.
    La mia sensazione è che il futuro non sarà tanto roseo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 10 mesi fa

      Guarda che a forza di scommettere (e di vendere i pochi buoni sempre) , puo’ andarti male la ‘coppata’ e vai in serie B .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

        Infatti è quel che temo, la squadra qui è da rifondare quasi completamente: portiere, Moretti, Bovo, Glik sara ceduto, idem Maksi, Jansson e Silva saranno all’altezza? A centrocampo peggio che mai, ci vogliono un trequartista e un regista e sono ruoli che costano cari, l’attacco tutto gira attorno ad Immobile, Maxi non è gradito dal guru, che inoltre ora ha preso la sbandata per quel pippone di Martinez.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. RDS- toromaremmano - 10 mesi fa

          Partendo dal presupposto che ognuno è libero di esprimere la sua idea, ma a chi ha messo il non mi piace vorrei chiedere se secondo lui questa squadra non ha bisogno di diversi innesti (parole di Ventura; ho si cambia il tecnico o va rifonfata la squadra) la ed inoltre se non ci vorrà di conseguenza diverso denaro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy